Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 2 dicembre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca come la vorrei  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Tentazioni - Angelica racconta

D’improvviso udii un grande trapestio dietro di me. Fu allora che, quasi in trance, mi misi a correre a più non posso. Avevo il fiato corto e il cuore mi pulsava in gola. Alla fine, lasciata la strada, arrivai in cima ad una spiaggia deserta. Laggiù, con straordinaria tenerezza, un mare tranquillo lambiva delicatamente gli scogli e una brezza leggera sfiorava il mio viso. Intanto, ancora una volta vinta dai miei fedeli impulsi sessuali, non riuscivo più a domare il mio corpo e i miei sensi, e purtroppo stava per svanire anche questo mio ultimo sonno ipnotico ricco di straordinari e incandescenti amplessi. Per buona sorte però, feci appena in tempo a voltarmi ed accorgermi, cosa peraltro evidente, che quei cinque bruti mi avevano individuata e che, bontà loro, e fortunatamente anche mia, stavano raggiungendomi. Allora, con gesti rapidi, mi tolsi scarpe, maglione e camicetta. Sganciai il reggiseno, e infine sfilai i jeans, le calze e le mutandine. Gettai tutto attorno a me sulla sabbia. A quel punto ero completamente nuda e pronta per una nuova ed eclatante sfida. L’ennesima. Quella che ormai era divenuta per me un’assoluta necessità, anche se talvolta, non lo nascondo, lo facevo per vincere la noia e talaltra per una forma di generosità nei confronti del prossimo e di tutti coloro che sarebbero venuti dopo di lui. In un certo senso, quei momenti d’intenso sesso e piacere, riempivano la mia smisurata solitudine, cancellavano la mia timidezza, mi rendevano sempre più forte e sicura di me, oserei dire che esaltavano la mia genialità, cancellando di colpo l’oscura meschinità del mio ego, della mia coscienza. Sì, certo, quei momenti mi rendevano peccatrice, ma in seguito avrei sempre avuto la possibilità di pentirmi, di redimermi, di purificarmi e di espiare, insomma di liberarmi di tutte le colpe accumulate con questi miei peccatucci sessuali, recitando, ovviamente, le innumerevoli, giuste e dovute preghiere di riparazione. Per farla breve, questo mio piccolo vizietto non era altro che un astruso gioco d’incastri che, ogni volta, in quei pochi, ma intensi minuti di congiungimenti carnali, anche multipli, mandava in estasi il mio corpo, unitamente all’anima, permettendomi di interagire con un mondo soprannaturale, un vero e proprio eldorado di appagamenti e di godurie. Un’esperienza davvero straordinaria, eccezionale e unica, assolutamente non descrivibile soltanto a parole. Peccato però, che sul più bello, ovvero alle cinque del mattino, come del resto ogni santa mattina, suonò la campanella del convento che invitava tutte le suore di clausura, incluse le novizie come me, a svegliarsi, alzarsi e a mettersi in preghiera.

Angelica C.

Anonimo - inviato in data 30/01/2013 alle ore 15.38.50 - Questo post ha 2 commenti

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- certo - da Anonimo - inviato in data 31/01/2013 alle ore 11.45.52
e se ci trovi la sorpresina ?

LO TRANS


---------------------------------------
- Cara Angelica - da Anonimo - inviato in data 30/01/2013 alle ore 23.02.39
pensa come sarebbe bello ascoltare i tuoi racconti e le tue poesie standosene comodamente sdraiati in un letto sotto le lenzuola.
IO


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it