Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 21 aprile 2021  
  Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Super Neccio.

Neccio d'omo imbrodolato
dalla testa tutta rotta,
guarda com'e s'è ridotta?
Non c'avresti mai pensato.
Niuna donna hai mai scopato,
che non fosse una mignotta.
Te le spari nella grotta
te le godi da beato,
poi t'affacci alla finestra
te lo smuovi a mano lesta
ed un povero gabbiano
che mangiava la minestra
te lo toglie dalla mano
e ti nega il gesto insano.

Super Bottom

Anonimo - inviato in data 09/02/2013 alle ore 13.59.20 - Questo post ha 2 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- Oh perché - da Anonimo - inviato in data 09/02/2013 alle ore 18.56.06
Oh perché mai Diabolica difende un neccio?
Che sia il suo avvocato difensore?
Mah. ( Don Furio)



---------------------------------------
- L'arte del favellar - da spazio libero - inviato in data 09/02/2013 alle ore 17.34.16
Meglio in cima che in fondo


Perché vòi continuà a fatti male?
bastàssin due o tre rime incrociate
bastasse solo vesto a èsse un vate
te, Super Bottom, un lo saresti uguale.

La tu ghiozzaggine è così vasta,
e le tu' rime son così banali
i modi tui èn così triviali
che la volgarità tutto sovrasta.

Se però ancòra tu 'n l'avessi inteso
qui a seguità t'invio nel tu sile
du' rime sciolte degne di te,vile.
Rïòrda sempre: quello ch'è fatto è reso.





Esempio di aulico stile di Super Botom

Super Botom è un puzzone.
Quando mangia il peperone
forti come tante schegge
fa un milione di scuregge
dopo ha l'intestino smosso
tanto da cacarsi addosso.....ecc. ecc.

Potrei continuare all'infinito a scrivere banalità volgari come questa, anche perché è facile adoperare parole che nel contesto c'incastrano come i cavoli a merenda tanto per fare una squallida rima: salamoia/troia (che sarebbe facile attribuire alla mamma ma la mia innata finezza me lo impedisce), terrazzo/ca..o, balcone/coglione, ecc ecc. Parole incastrate a forza, così come hai fatto te nella tua sequela di rime. Strano che uno se le spari nella grotta... ma va bene, ci sta; magari ha una deviazione sessuale che glielo fa arizzare solo in certi ambienti sotterranei, ma che la grotta abbia finestre dalle quali
affacciarsi e che passi un gabbiano che, guarda caso per esigenze di rima, ha mangiato la minestra... Mah, dammi retta, meglio che ti esprima in prosa. Almeno nelle volgarità che scrivi riesci ad apparire meno ridicolo.

Diabolica C.


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it