Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 24 ottobre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
La cometa di Halley

Gran bella notte. Notte serena. Notte stellata. Nessuno riuscirà mai a contare le stelle che brillano nel cielo in una notte stellata come questa. Un cielo pieno zeppo di stelle, un’enormità di stelle, un colossale oceano di stelle di gran lunga più numerose dei granelli di sabbia di tutti i deserti della terra messi assieme. E che dire poi delle comete, quel particolare tipo di stelle che possiedono una sorta di lunga coda? A volte esse passano molto vicine alla terra, quasi la sfiorano lasciando dietro di sé un’immensa scia luminosa, dopodiché si dirigono verso il sole, gli girano intorno, quindi se ne tornano nuovamente lontano nello spazio infinito. Anche tu Roxana, come la grande e luminosa cometa di Halley che si avvicina alla Terra ogni circa 76 anni, in pratica solamente una volta nella durata media della vita di un uomo, anche tu Roxana dicevo, sei passata velocemente nella mia vita soltanto una volta. Mi hai dapprima sfiorato, poi accarezzato, coccolato, baciato, ma quando ormai pensavo di averti, di farti mia per sempre, tu sei fuggita lasciando dietro di te soltanto la scia profumata della tua pelle, il calore intenso del tuo corpo, il tuo splendido sorriso, il verde e magico riflesso dei tuoi occhi seducenti. Sapete, ho sofferto molto! Ho pianto! Volevo davvero farla finita quando mi sono accorto di essere stato derubato da lei, da Roxana, da quell’angelo che sembrava essere caduto dal cielo. Da quell’angelo? Ma certo, sì! Si fa per dire Angelo! Dovrei dire da quel diavolo in minigonna! Da quell’imbrogliona truffatrice, da quella splendida geniale ladra mistificatrice che si è approfittata di me, di un povero vecchio scemo, di un malato cronico non autosufficiente, ma pazzamente innamorato di lei, di quella sua giovane e bella badante, di quell’incantevole e affascinante creatura che doveva prendersi cura di me, che doveva assistermi e che invece ha mandato in frantumi il mio cuore decrepito e gravemente malato. Roxana, amore mio! Se c’è un modo, una maniera, un qualsiasi artificio tale da farti ascoltare queste mie parole, ebbene devi sapere che non m’importa niente dei venticinquemila euro che mi hai sottratto con l’inganno, l’unica cosa che davvero conta, la cosa certamente più importante è che tu torni al più presto da me. Adesso sono solo e solo resterò ad aspettarti, dovessi campare ancora cent’anni! Ti attenderò finché non tornerai da me mia cara Roxana, perché so, perché sento, perché qualcosa mi dice che sicuramente tornerai, come sempre torna la cometa di Halley.

Amilcare



Anonimo - inviato in data 17/09/2013 alle ore 15.29.10 - Questo post ha 2 commenti

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- COMETA - da Anonimo - inviato in data 18/09/2013 alle ore 12.01.02
argomento molto attuale e toccante, because tanti sono i casi simili a quello qui descritto dal nostro bravo Amilcare in questo suo gradevole racconto.

BECAUSE


---------------------------------------
- Badanti - da Anonimo - inviato in data 17/09/2013 alle ore 19.47.36
Quanti di questi casi in Italia? Diversi anche se la maggioranza delle badanti si comporta bene. Ma alcune di queste, straniere o italiane, che vengono assunte come badanti invece rubano e arraffano tutto ciò che trovano nelle case dei poveri vecchi pensionati e a volte si approfittano delle loro debolezze facendo credere di amarli e li abbindolano con la seduzione.
Stiamo quindi attenti, difendiamo i nostri vecchi,non lasciamoli alla mercé di persone come queste senza scrupoli.

Vinicio L.


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it