Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
venerdì 27 maggio 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Sarri e Mancini.

Lo spettacolo non è dei più gradevoli, due allenatori sanguigni, che si prendono a mali parole e non danno un bello spettacolo di sé. Chi ha ragione? Sarri ha torto marcio, ma Mancini non è un stinco di santo, è sempre un lamento continuo, se la prende con gli arbitri, quando perde e offende i giornalisti, ma al di là di questo, uomini che guadagnano milioni di euro, dovrebbero dare il buon esempio, per correttezza e sportività, questo invece non avviene e riescono a esasperare anche i tifosi più ultras, dando loro un motivo, per fare confusione, che molte volte sfocia in violenza, se non sono gli addetti ai lavori a dare il buon esempio, cosa ci si aspetta dai tifosi? Tocca alla figc a prendere provvedimenti, ma sono sicuro che Tavecchio farà in modo che tutto finisca in una bolla di sapone. Bisogna cambiare mentalità, l'ombra del sospetto ad ogni sconflitta, esaspera gli animi e anche i giornalisti contribuiscono a questo. Riportiamo le cose al suo stato, anche se nel calcio, oramai vince chi spende di più e chi non ha soldi deve lottare per sopravvivere.

Anonimo - inviato in data 20/01/2016 alle ore 13.20.53 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- la colpa è di come il calcio è organizzato - da Anonimo - inviato in data 21/01/2016 alle ore 4.43.11
Dalla nascita seguo il calcio. Un mio nonno era stato appassionato della Lucchese fin dai tempi di Moscardini. Un altro mio nonno giocatore durante gli anni 20. Mio padre appassionato della Lucchese come pochi. Il calcio è un bellissimo sport e viste le tendenze della famiglia è stato impossibile non tirar calci al pallone e non essere tifoso. Per mia scelta sono poi diventato anche appassionato di rugby che ho anche malamente giocato. Ebbene, nel rugby quel che è accaduto tra Sarri e Mancini non sarebbe possibile. Lo sa perché?? Semplicemente perché non verrebbe tollerato. Nel rugby se un giocatore diverso dal capitano si azzarda a contestare l'arbitro, la punizione viene sostata di 10 m verso l'area di chi ha protestato. Senza appello. Se lo immagina se nel calcio una punizione 10 m fuori area, per proteste andasse battuta sul limite dell'area stessa???? Forse i giocatori, con una regola del genere, smetterebbero di protestare. Nel Rugby, se un genitore va a vedere la partita del figlio che gioca a livello giovanile e si mette a insultare l'arbitro, viene immediatamente chiamato dai dirigenti della società ed invitato a smettere in modo chiaro e perentorio. Nel calcio, se si va a vedere una partita a livello giovanile, spesso capita di sentire genitori che insultano l'arbitro in modo irripetibile. Se i bambini di 10 anni sentono i loro padri (e anche le madri!) insultare l'arbitro, se vedono che i dirigenti se ne fregano.....quando saranno professionisti si comporteranno in modo simile ai loro genitori ed ai loro dirigenti. Potrei continuare ma la smetto qui. Aggiungo però che dare un anno di squalifica a Sarri e/o a Mancini sarebbe ingiusto. Tutti si comportano male, quindi Sarri e Mancini vanno puniti alla maniera degli altri. Se si vuol cambiare SERIAMENTE, si deve introdurre un cambio delle regole, ci deve essere una breve fase sperimentale e poi, chi si comporta male, becca squalifiche galattiche. Però la legge deve essere uguale per tutti. Anche se Sarri ha dato del 'f.......o' a Mancio, la punizione deve essere in linea con quanto fin qui visto per casi analoghi.

---------------------------------------
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it