Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 24 agosto 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Migrazioni: fenomeno, motivi e giustificazioni

Si è tenuto giovedì scorso il secondo appuntamento, dopo quello di
ottobre, promosso da Caritas, Ceis, Conpartecipo, Cooperativa Odissea,
Croce Rossa, Gvai, Misericordia, Ufficio Missionario in collaborazione
con le Acli con lo scopo di far conoscere e riflettere sui vari aspetti
legati all'immigrazione, per comprenderne motivi e cause.
Antonio Russo della Presidenza nazionale delle Acli e Luca Piazzi
dell'Ipsia, hanno parlato del fenomeno migrazioni, sottolineando che
l'argomento ha come riferimento delle persone, e delle cause che lo
producono introducendo l´atlante delle disuguaglianze (link sulle pagine
web delle Acli e di conpartecipo) elaborato dall´ufficio studi delle
Acli nazionali. Dopo un breve accenno su come si è sviluppata e sta
proseguendo la nuova colonizzazione, soprattutto in Africa, sono stati
tracciati i profili di quanti premono alle porte dell'Europa. Tre le
casistiche di riferimento per i migranti: economica, ambientale e
forzata. Ma è importante considerare che l'ordinamento nazionale ed
internazionale prevede l'obbligo d'assistenza a tutti questi rifugiati.
Le introduzioni ed il dibattito hanno evidenziato una carenza
d'informazione che difficilmente trova spazio con tempi e contenuti
scientifici. I dati parlano di una presenza di cittadini stranieri in
provincia di Lucca pari a circa il 7% degli abitanti poco al di sotto
della media nazionale. è significativo che è grazie a loro che i saldi
demografici non sono al di sotto dello zero. Su questo aspetto e le
conseguenze sia sociali che economiche gli organizzatori stanno pensando
ad un approfondimento da farsi prossimamente. Ma il fenomeno che
maggiormente risalta nel dibatto resta quello del 'pericolo' che ci può
derivare dalla presenza di persone provenienti da altri Paesi, magari
con l'aggravante di una appartenenza religiosa diversa. Su questo nella
riunione sono stati indicati i pesi specifici che evidenzino come la
maggior parte degli immigranti a Lucca ma anche nel resto d'Italia siano
cristiani e non musulmani.
In tutti i partecipanti si è rafforzata la convinzione che sono
necessari approfondimenti per evitare di fare di un fenomeno complesso
solo battute flash o slogan utili solo a meschini interessi politici.

Redazione - inviato in data 22/01/2016 alle ore 14.53.03 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it