Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 31 luglio 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  NO PUBBLICITA' Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Al TEATRO PUCCINI di Altopascio, mercoledì 27 gennaio OTTAVIA PICCOLO

Riparte con un grande nome e con un grande testo la Stagione di Prosa 2015/2016 del Teatro 'Giacomo Puccini' di Altopascio (http://www.toscanaspettacolo.it/teatro/teatro-giacomo-puccini-altopascio/).
Mercoledì 27 gennaio, alle ore 21.00, per la regia di Silvano Piccardi, Ottavia Piccolo interpreterà 'ENIGMA - niente significa mai una cosa sola', di Stefano Massini, notissimo drammaturgo, dal maggio scorso responsabile artistico del Piccolo di Milano, erede in questo ruolo del grande Luca Ronconi.
Avere la chiara percezione di vivere un momento storico è raro, ma accade. E, di certo, nei tempi recenti, uno di questi eventi appartenente alla Storia ma da tutti partecipato è stato il crollo del Muro di Berlino. Rimangono scolpiti nella mente di ognuno l’attimo in cui lo si è appreso, l’immagine che i telegiornali di tutto il mondo hanno restituito dell'abbraccio fra i cittadini di Berlino Est e di Berlino Ovest, ma anche, idealmente, di un Paese, di un Continente che per troppo tempo aveva subito quella frattura.
Proprio il crollo del Muro e le conseguenze – passati vent’anni – dell’avvenimento, sono sfondo di Enigma. La chiave di lettura del testo sta nel sottotitolo: “niente significa mai una cosa sola”.
In effetti, nella commedia pochi sono gli elementi certi: si sa che la vicenda è ambientata a Berlino vent’anni dopo la caduta del Muro, in una casa piccola e poco curata. L’avvenimento coglie d’improvviso vite, esperienze, certezze, lutti, utopie, che si frammentano e mischiano.
Un abile gioco di suspence teatrale, tanti piccoli enigmi, dietro i quali si celano il senso della vicenda che lega i due protagonisti, Hilder, il padrone di casa e Ingrid, la donna cui presta soccorso, i loro caratteri e la natura della loro relazione. Decifrare di volta in volta il senso di quella vicenda, sia personale che collettiva, che lega i due personaggi, è il compito a cui l’autore chiama i protagonisti stessi ma anche e soprattutto il pubblico.
In occasione dello spettacolo, un'altra opportunità per chi vorrà coglierla: nel pomeriggio dello stesso mercoledì 27 gennaio, alle ore 18.15, nella Sala Granai di piazza Ospitalieri, ad Altopascio, in pieno centro storico, INCONTRO PUBBLICO con OTTAVIA PICCOLO e SILVANO PICCARDI, al quale tutti gli appassionati sono ovviamente invitati.
Prevendita dei biglietti presso il Teatro Comunale 'Giacomo Puccini' di Altopascio, via Regina Margherita 17/19, (tel. 0583.216701) domenica 24, lunedì 25 e martedì 26 dalle ore 17.00 alle 20.00, oppure un'ora prima dello spettacolo.
I biglietti sono inoltre acquistabili on-line (http://www.biglietto.it/newacquisto/titoli.asp?ide=2062).

Redazione - inviato in data 25/01/2016 alle ore 10.34.17 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it