Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 25 settembre 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Nozzano e il senso del ridicolo di questa Amministrazione

Caro Sichi vorremmo esporti alcuni concetti che mi sembra tu non abbia molto chiari: la nostra, se leggi bene e forse nella furia non lo hai fatto, non era una denuncia ma una richiesta di chiarimenti rivolta al Sindaco. Non siamo sicuramente nel Medioevo, come dichiari, però visto come ha agito fino ad oggi questa Amministrazione, o forse meglio dire te dato che rispondi in prima persona, sicuramente prevenire è meglio che rimediare successivamente. Le tue parole rassicurano tutta la cittadinanza ma dei dubbi restano. Il privato, ha pieno diritto ad effettuare tutte quelle trattative che ritiene opportuno fare, lungi dalla nostra cultura pensare l’opposto, al di là del cognome che porta e sempre ovviamente nel rispetto della legalità, però quella di comprare un terreno agricolo che può avere un valore di poche migliaia di euro ed offrire un prezzo sproporzionatamente più alto per metterci dei “cavalli” ha più il senso di una scusa e di una presa in giro.
Quello che ci stupisce è la solerzia dell'Assessore Sichi, probabilmente già al corrente del fatto temiamo, sia nell'inviare le truppe comunali ad indagare che la sua dichiarazione francamente stupefacente 'Come amministrazione comunale abbiamo voluto rispondere ”come sempre” alla segnalazione ...'. Però ti chiediamo : quando mai questa amministrazione ha risposto alle domande e istanze dei cittadini e di alcune forze politiche su quanto accadeva, accade ed accadrà (sicuramente)? Ha mai risposto quando veniva chiesto se i ROM pagavano le bollette Geal ? Ha mai risposto quando veniva chiesto in  quanti le pagavano ? Ha fatto chiarezza su tutti gli argomenti che riguardavano i campi nomadi presenti e su quelli che progettavano di costruire? 
Per cui chiediamo all'Assessore Sichi ed alla Giunta tutta di non usare frasi del tipo 'Come amministrazione comunale abbiamo voluto rispondere ”come sempre” alla segnalazione...' perché non solo non è vero ma, perdendo il senso del ridicolo, offende l'intelligenza dei lucchesi. Esprimere dubbi e perplessità e porre domande al Sindaco, non è sicuramente cercare notorietà, è un diritto di ogni cittadino farlo, basta a proposito verificare quante interrogazioni, interpellanze ed articoli ha fatto nel tempo il tuo partito politico quando era all’opposizione, e quanti cittadini oggi pensino alla sicurezza sia propria che del proprio territorio, sicurezza che con la vostra Amministrazione e con il vostro modo di intendere e di fare politica è sempre di più diminuita. Sichi l’errore più grosso è pensare che gli altri siamo scemi o ritardati mentali, la solerzia con cui hai agito e le giustificazione da te portate fanno pensare questo ed altro. Hai dichiarato “ le regole sono regole e devono valere per tutti…” mi auguro che questa tua frase valga per tutto, purtroppo l’esperienza ci ha insegnato che molte volte le regole possono essere cambiate o modificate.
Altenativa Civica Lucca

Redazione - inviato in data 28/01/2016 alle ore 12.38.28 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- la vignetta - da Anonimo - inviato in data 28/01/2016 alle ore 12.41.56
è tratta da > criticissimamente.blogspot.com
redazione


---------------------------------------
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it