Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 25 agosto 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Summer Festival: Riflettiamo o flettiamo ?

100k€, tanto è l'esborso dichiarato per il Summer. Le nostre aquile che gestiscono la promozione della città demandano a D'Alessandro l'operazione estiva per richiamare 100k scalmanati a gustare musica rock in ambienti barocchi e neoclassici in vicinanza di scenari medioevali ... .

Ci domandiamo:

1- a quanto ammonta la stima del rientro in termini di imposte e tasse comunali (soggiorno, suoli pubblici ecc.);

2- quanto guadagna invece PierCarlo Padoan dai maggiori consumi (iva e irpef ..);

3- quale analisi valutativa restituisce il valore della promozione turistica della città?

4- quali gli effettivi costi pubblici e sociali degli eventi del Summer?

In questi casi varrebbe la pena di spendere qualche spicciolo per dare risposta ai quattro punti, questa macchina comunale ha i mezzi e le capacità? oppure si va con la filosofia d'andare là là fino a quando gli impatti avranno costi insopportabili e il degrado galopperà?

Le riflessioni sui lampioni che circondano Maria Luisa di Borbone fanno pensare alle adozioni nelle famiglie omogenitoriali, si comincia così e si arriva all'utero in affitto ... si comincia dai lampioni e si arriva a mettere le ruote al monumento, o ai platani di plastica, per guadagnare decine o migliaia di pregiati posti a sedere.

Non soffriamo della sindrome del bambino e dell'acqua calda, ci chiediamo soltanto di verificare il reale tornaconto (costi-benefici) della città di fronte ad un'iniziativa impattante come il Summer. Dopo molti anni d'esperienza possiamo farci qualche domanda? Possiamo mettere in atto qualche strumento d'analisi quantitativa? Quale imprenditore non provvederebbe a questo auditing? Se da una parte D'Alessandro sceglie Lucca, possiamo chiederci se esistano altre chances?

Nel mondo ci sono innumerevoli esperienze dello stesso genere, crediamo sia giusto riesaminare i vari aspetti del problema e, possibilmente, trovare anche altre, diverse, occasioni per porre Lucca e il suo vasto territorio nella giusta luce internazionale. Consideriamo che la nostra attrattiva turistica possa essere spalmata in periodi lunghi e luoghi vasti il più possibile nell'arco dell'anno

Riflettiamo, o flettiamo?

ATTIVISTI M5S

Redazione - inviato in data 29/01/2016 alle ore 18.53.13 - Questo post ha 8 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- DOV'E' LA PROCURA? - da Anonimo - inviato in data 31/01/2016 alle ore 16.45.41
INTERESSANTE:
.....--....non vorremo sennò mica rifinire come certe aziende edili che si sono salvate dal fallimento solo perchè qualche ente territoriale - non facciamo nomi . ha dato denaro fresco ad un imprenditore appunto privato? Sarebbe una situazione legalmente e moralmente schifosa: e non vogliamo che si ripeta anche nel mondo dello spettacolo, no?....>>

-----FORSE CHE LA MOGLIE DEL GIUDICE E' ANCHE NUORA DEL PRESIDENTE DELLA BANCA----


---------------------------------------
- PIERANGELA SU SUMMER - da Anonimo - inviato in data 30/01/2016 alle ore 22.23.05
Io credo di averlo detto e scritto 500 volte. Il SUMMERFESTICAL è una offesa alla città medievale di Lucca. Oltre a contrastare con la sua vocazione di aver dato i natali al maggior numero di insigni musicisti ( da Puccini e famiglia, Luporini, Catalani , Boccherini, Angeloni, ecc.ecc) il calore e la polvere e il forte rumore sprigionati in poco spazio impatta con un ambiente fragile e racchiuso tra mura che impediscono la circolazione della aria raso terra inquinandolo. Piango su Lucca, una delle più belle città medievali del mondo, maltrattata da una manica di avidi ignoranti. Dovrebbe essere il salotto della musica raffinata ed elegante di tutto il mondo. Tutti ci invidiano Puccini e noi?VERGOGNA.


---------------------------------------
- Summer Festival: Riflettiamo o flettiamo ? - da Anonimo - inviato in data 30/01/2016 alle ore 15.55.00
Non ho più parole...ma come i fa a ragionare in questi modi...ma che cos vorrebbero a Lucca questi pseudo politici..parlano parlano ma di idee innivative su tutto non ne sentiamo parlare...

---------------------------------------
- Costi-benefici... - da Anonimo - inviato in data 30/01/2016 alle ore 10.36.13
Ho il vaghissimo sospetto che la 'rigorosa' analisi costi-benefici appartenga ad un pianeta, forse il 'planet nine', lontanissimo da tutti quelli che di fatto fanno 'scelte' in Italia.
Sul 'nostro' l'analisi costi-benefici è tra i tanti fantasiosi ed evanescenti esercizi mentali, riportati spesso in forma di scrittura, con il solo fine di imbonimento delle masse.
In genere, basta che siano presentati bene, 'credibili', con la copertina azzurra o beige, e con titolo accattivante.
I politici poi (non tutti) li usano spessissimo e da tempo immemorabile.
Li usavano pure gli antichi faraoni egizi per far costruire le piramidi...
Almeno qualche effetto positivo lo hanno avuto.
Le piramidi!


---------------------------------------
- ROCK ANIMALS - da Anonimo - inviato in data 30/01/2016 alle ore 3.39.51
.....'...100k scalmanati a gustare musica rock....'. A questa insensata affermazione io rispondo: E' PRIMAVERA SVEGLIATEVI BAMBINE! Ma dove li avete visti gli scalmanati rock a Summer F.???? Ma sapete di cosa parlate o no?? Il SF è una rassegna di musica pop, non di musica rock. Vi pregherei di farmi l'elenco degli artisti rock che si sono esibiti al SF da quando esso è iniziato. Certo, qualcuno c'è stato...ricordo con gran piacere il notevole concerto di Bowie..., ma nel complesso il festival e pop. Ma dai! non sapete di cosa cavolo parlate!

---------------------------------------
- lucca summer festival - da Anonimo - inviato in data 30/01/2016 alle ore 3.31.47
FORZA MIMMO. A LUCCA tanti ce l'hanno anche con la LUCCHESE... Quindi non mi stupisco più di nulla!!!
LA MUSICA E' ARTE nonostante l'aliquota l'IVA al 20%.

MARIO.


---------------------------------------
- giorgi contro il malaffare - da Anonimo - inviato in data 29/01/2016 alle ore 23.30.30
splendido intervento, come di tradizione per la consigliera Giorgi, l'unica che non ha gli occhi foderati di prosciutto.
Ci dicano quali rientri effettivi porta sto baraccone.
Alberghi tutti esauriti grazie ad esso? No, se così fosse, sarebbero esauriti non solo a Lucca - e non sono - ma anche a Montecatini e Versilia, e non sono e quelli che sono anche quasi pieni non è certo per merito del Summer.
Commercio avvantaggiato? Da cosa? Dal centro storico bloccato nella sua piazza principale per 45 giorni, con negozi spesso sbarrati da transenne, bar irraggiungibili e punti ristori piazzati dentro il festival e che dunque rovinano perfino le occasioni di vendita per i locali esterni?
Grande nome per Lucca? Ma de che, visto che il Summer manco è annoverato tra i festival non diciamo internazionali ma sinanche italiani di spicco? E non è che siccome lo dice Mimmo, automaticamente lo è...basta seguire la Rai ed i programmi sui festival estivi dove Lucca non è nemmeno citata per rendersi conto che l'investimento non vale candela...
Certo un vantaggio grosso il Summer ce l'ha: sapeste quanti bei momenti fa passare a 30 ricchi cittadini che si ritrovano nel parterre dei VIP del Festival, alla faccia nostra, e fanno gli splendidi con i soldi di noi tutti.
Ebbene, io non sono contrario al Summer ma lancio una proposta. Costa 100mila euro di soldi pubblici? e 200mila euro di sponsor? BENISSIMO, visto il bilancio annuo del Summer, che Mimmo organizzasse uN CONCERTO IN MENO, risparmiando appunto circa 300mila euro - visto che dai bilanci che Mimmo spande ai quattro venti, egli dice di spendere circa 4 milioni per un festival di 12/14 date annue. Un concerto in meno, si risparmiano i 300mila euro di soldi del comune e Mimmo ci rientra lo stesso, i numeri parlano chiaro. Poi la cosa bella è quando gli imprenditori partono tutti dalla stessa linea di partenza, niente contributi, si va solo ad incasso tanto mimmo, con i suoi 90mila spettatori ad una media di 50 euro a biglietto ci rientra eccome...Vedrete che cambia la canzone...non vorremo sennò mica rifinire come certe aziende edili che si sono salvate dal fallimento solo perchè qualche ente territoriale - non facciamo nomi . ha dato denaro fresco ad un imprenditore appunto privato? Sarebbe una situazione legalmente e moralmente schifosa: e non vogliamo che si ripeta anche nel mondo dello spettacolo, no?
BRAVA GIORGI, vediamo che dicono i franchi tiratori che si divertono tutta l'estate tra l'area vip del Summer - a spese nostre - e le sdraio del Bagno Piero a Forte dei Marmi...Finocchi si ma col culo altrui, come al solito.


---------------------------------------
- da scoppiar dal ridere! - da Anonimo - inviato in data 29/01/2016 alle ore 21.34.24
articolo grandioso!

---------------------------------------
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it