Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 26 maggio 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Tre gemelle per due padri!

Scusate, ma io non ci capisco più nulla, sul Tirreno di oggi, c'è una foto di quattro persone, la donatrice, i due padri e la portatrice, quattro persone per tre gemelli, mah! Forse sono vecchio, avvezzo a vedere famiglie, con un padre e una madre, trovarmi di fronte a quattro persone, che chi più chi meno, ha partecipato all'evento, la vedo una cosa fuori del normale, senza fare giudizi affrettati, chi è la madre? Quella che ha donato l'ovulo, o quella che ha portato a termine il parto? E le tre gemelle vivranno con due uomini? La madre, se un giorno rivendichera' le bambine, cosa farà la giustizia? Ve lo dico chiaro e tondo, questo è un mondo alla rovescia, possono dire e fare quello che vogliono, ma senza regole non si va dà nessuna parte, hanno preso la parola libertà, come qualcosa che gli permetta di fare ciò che vogliono. E poi ci si lamenta se il mondo va male, presto la terra smetterà di girare, perché con tutte queste novità, non sa più dove andare. Scusate, ma io la penso così.

Anonimo - inviato in data 02/02/2016 alle ore 11.28.16 - Questo post ha 2 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- SON COSE SEMPRE ESISTITE - da Anonimo - inviato in data 03/02/2016 alle ore 3.25.25
Ai tempi dell'Impero Romano, 2000 anni fa, c'erano uomini che andavano a letto con altri uomini, ma quando volevano un figlio si sforzavano, per qualche notte, a giacere con una schiava. Poi, quando la schiava partoriva, adottavano il figlio (ai tempi dei romani le adozioni erano LIBERE, potevano adottare omosessuali, singoli, singole, ecc.) e quando avevano adottato il figlio lo facevano crescere come gli pareva (con due padri, quindici madri, diciotto schiavi nerboruti o tra le truppe dei legionari). Poi venne il CRISTIANESIMO e le cose cambiarono. Quel che cambiò però fu l'etica, non la possibilità per una coppia di uomini (o di donne) di avere figli. Questa possibilità la offre la natura. La natura dà la possibilità a una lesbica di andare con un uomo e restar gravida. Così come dà la possibilità a un omosessuale di andar con una donna ed ingravidarla. In un modo o nell'altro l'omosessuale (maschio o femmina che sia) sarà genitore. Il fatto che oggi, grazie alla TECNICA, si possa evitare di andar a letto con persona più o meno sgradita non cambia di molto la realtà delle cose, ovvero che la natura offre a chi non è sterile la possibilità di aver figli. Se poi un suo amico/a lo possa adottare, ciò è un problema etico e l'etica non è sempre la stessa nei secoli. A me tutta questa faccenda non appassiona e non scalda il cuore. Sono padre, sono eterosessuale, vivo con figli e compagna e nessuno può (per fortuna) impedirmi di farlo. Non vedo perché dovrei impegnarmi tanto per impedire ad altri di fare altre scelte....

---------------------------------------
- la 'bomba' dell'ideologia GENDER - da Anonimo - inviato in data 02/02/2016 alle ore 12.56.34
Una 'bomba atomica': Gli uomini sarebbero tali solo perché educati da uomini, le donne sarebbero tali perché educate da donne.


diversamente gender


---------------------------------------
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it