Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 24 luglio 2016  
  Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Garfagnana In-Decoro cittadino La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa LuccAffari Mediavalle  
  Politica Racconti Lucchesi Religioni Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni Web & dintorni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
LA PUBBLICITA' SCOLASTICA

Ogni giorno, dagli schermi di una nota TV locale, vedo passare la pubblicità di vari istituti scolastici medi superiori della provincia. Ora mi domando, ma che senso ha spendere soldi PUBBLICI in questo modo??? Qualcuno mi risponderà che con le nuove norme i presidi sono dei manager (mah) e che le scuole debbono misurare il loro successo sulla capacità di attrarre clienti (pardon, allievi). Si ma, quanti sono in provincia di Lucca gli allievi iscritti alle scuole medie superiori non statali?? Non conosco la statistica, ma azzardo una cifra. Non penso che siano più del 2 - 4% degli iscritti totali alle medie superiori. E allora?? Allora la battaglia suon di pubblicità serve per strappare gli iscritti dell'ITI (è solo un esempio), per portarli all'ITC??? Ma scusate, questo dovrebbe essere un servizio di orientamento offerto in modo gratuito attraverso internet o attraverso informazioni su carta stampata da reperire presso le suole stesse. La cosa mi appare ancora più vergognosa se si osserva lo stato pietoso degli edifici in cui le scuole si trovano. La vista dei nostri istituti scolastici è INDECOROSA, con erbacce e rifiuti nei giardini, infissi arrugginiti, facciate scrostate, scritte sui muri, aule sudice, palestre (quando ci sono) scassate.... Uno stato del genere è indegno di edifici pubblici riservati all'istruzione. Anche in nazioni molto più povere dell'Italia le scuole sono tenute meglio. Inoltre la vista di un edificio del genere trasmette agli allievi, che ci vedono benissimo, il chiaro messaggio per cui la scuola sarebbe un cosa poco seria ove bivaccare, sfumacchiare, sfranellare, scazzare e poco studiare. Una scuola che non rispetta i suoi edifici non può pretendere il rispetto per i suoi professori.

Mi appello dunque al governo perché faccia cessare lo sconcio della pubblicità scolastica e perché destini i fondi recuperati dalla cessazione di una tale vergognosa attività destinandoli alle PROVINCE per il restauro e la ORDINARIA MANUTENZIONE degli edifici scolastici.
.

Anonimo - inviato in data 04/02/2016 alle ore 2.42.06 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- non hai capito.... - da Anonimo - inviato in data 04/02/2016 alle ore 8.33.50
gli spot servono alla nota tv locale per fare cassa mica per attrarre studenti. Studenti che tra l'altro le tv locali non le guardano neanche di striscio. e neanche i genitori per la precisione.
eh, eh...


---------------------------------------
Loading
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 01835240464
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it