Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 28 maggio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Notte bianca nei borghi swing: a Casa Pascoli con l'Artusi

Notte bianca nei borghi swing: a Casa Pascoli con l'Artusi e la poesia popolare dell'Appennino

Prosegue a Casa Pascoli il 4 agosto il percorso barghigiano di Borghi Swing, incrociando i propri passi con quelli della Notte Bianca del cibo italiano e l'eredità di Beniamo Artusi, nato proprio il 4 agosto 1820 a Forlimpopoli e quindi di poco precedente e conterraneo di Giovanni Pascoli (il poeta nacque infatti nel 1855 a San Mauro di Romagna, sempre nella provincia di Forlì-Cesena).

La Notte Bianca del cibo italiano è stata istituita dal Ministero dei Beni Culturali in occasione del 2018, anno del cibo italiano per volere dello stesso MiBAC. La Fondazione Giovanni Pascoli aderisce all'iniziativa in quanto Casa Pascoli è affiliata (come Casa Puccini a Lucca) all'Associazione Nazionale Case della Memoria, che ne è tra i promotori.

La serata inizierà alle ore 20:30 nel giardino di Casa Pascoli con il brindisi di benvenuto curato dall'Associazione Strada del Vino e dell'Olio di Lucca, Montecarlo e Versilia per proseguire, dalle 21 alle 23, con visite guidate della Casa Museo Giovanni Pascoli. Per l'occasione, all'interno sarà allestita una piccola mostra documentaria dal titolo '...In tavola! in tavola! Il cibo nella poesia di Giovanni Pascoli' con l'esposizione di alcuni manoscritti e lettere del poeta ad illustrare il suo rapporto con la buona cucina.

Alle 21:30, sempre nel giardino di Casa Pascoli, Maurizio Geri presenterà il suo nuovo lavoro discografico Perle d'Appennino, ispirato da storie tramandate dalla comunità dell'Appennino pistoiese. Storie di persone e di vita, aneddoti popolari in cui la gente e le sue attività sono fondate e immerse nella natura tra acqua, ghiaccio, carbone, castagno e stelle. Il concerto a cura del BargaJazz Festival rientra nel progetto Borghi Swing. un'iniziativa ideata e promossa da I-Jazz, l’associazione che riunisce alcuni tra i più noti e seguiti festival jazz italiani, con il sostegno del MiBAC. Borghi Swing nasce per innestare nuove iniziative in luoghi dove la tradizione musicale è forte, con l’obiettivo di rendere più efficace l’azione di valorizzazione di un territorio. Le proposte di Borghi Swing includono concerti e iniziative artistiche e culturali con visite guidate al patrimonio storico, percorsi nella natura, viaggi nei sapori alla scoperta dell’enogastronomia locale. Esperienze che legano tradizione e sperimentazione all’insegna della musica di qualità e dell’eccellenza dei luoghi.

Info e prenotazioni: www.bargajazz.it – www.barganews.com – info@bargajazz.it – Tel. 0583723860

Redazione - inviato in data 01/08/2018 alle ore 15.20.51 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it