Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 28 maggio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Binney-Graziano per BargaJazz

Proseguono a ritmo serrato gli appuntamenti con il BargaJazz Festival con il secondo della prima serie di tre concerti: mercoledì 8 agosto al Teatro dei Differenti alle 21:30 è di scena il duo composto dal sax alto di David Binney e il pianoforte di Simone Graziano.

Nato nel 1961 a Miami e trasferitosi a New York all'età di 19 anni, David Binney è un sassofonista e compositore molto attivo ed influente. Sapiente miscela di ricerca e autocontrollo, la sua musica presenta echi della lezione di maestri del passato come John Coltrane o Ornette Coleman e richiami alle moderne tendenze della struttura e dell'improvvisazione nel solco del lavoro di musicisti come Tim Berne o Steve Coleman, con il quale ha condiviso per un breve periodo la militanza nel collettivo M-Base. Altre collaborazioni di rilevo, quella con l'altro sassofonista Chris Potter (particolarmente ricca) e quelle con altri due leoni del nuovo jazz americano: Donny McCaslin e Uri Caine.

Nel 2011 l'incontro con Simone Graziano, testimoniato da due album usciti per la Auand Records: Frontal e Trentacinque.

Fiorentino, classe 1979, Graziano si sta affermando principalmente per le sue doti di pianista e compositore, grazie ad un tipo di musica che sta influenzando la nuova generazione di musicisti italiani. Partendo da studi classici (si è diplomato col massimo dei voti in pianoforte sotto la guida del Maestro Stefano Fiuzzi presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze), ha approfondito lo studio del linguaggio jazz frequentando la Berklee School of Music di Boston e conseguendo la laurea specialistica in composizione e arrangiamento jazz.

Il concerto di Barga sarà quindi l'occasione per vedere all'opera talenti di una e dell'altra sponda dell'oceano, compositori originali ed improvvisatori votati alla ricerca senza dimenticare la tradizione: l'ennesima proposta per intenditori confezionata dal BargaJazz festival.

Il primo ciclo di tre concerti si concluderà giovedì 9 agosto, in piazza Angelio alle ore 21:30, quando salirà sul palco il quintetto capitanato dal sassofonista Vittorio Alinari e dal trombettista Alessio Bianchi, accompagnati da una sezione ritmica ben nota agli amici del Barga Jazz Club: Simone Venturi al pianoforte, Luca Franchini al contrabbasso e Franco Mariani alla batteria.

Info e prenotazioni:
www.bargajazz.it
info@bargajazz.it
tel. 0583 723860

Redazione - inviato in data 07/08/2018 alle ore 12.41.04 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it