Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 19 settembre 2018  
  ...in Toscana Annunci Economici e lavoro Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Esteri Garfagnana La Tradizione Lucchese  
  l'Altra Stampa Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
SìAmoLucca e i maestri precari abilitati

SìAmoLucca e i maestri precari abilitati: 'Il Governo sia coerente, mantenga gli impegni'

Documento congiunto della lista civica e dei rappresentanti dei maestri precari, con preghiera di pubblicazione

Sta per ripartire l'anno scolastico e la lista civica SìAmoLucca unisce la sua voce a quella dei maestri precari abilitati di Lucca. Il Governo ha infatti deciso che non saranno riaperte le graduatorie ad esaurimento per i maestri precari, diplomati magistrale ante 2001-2002, da decenni risorsa importante a livello nazionale e anche a Lucca. 'La formazione scolastica è abbandonata a se stessa, la professionalità acquisita con l'equipollente titolo dell'esperienza, azzerata - commenta il consigliere comunale Enrico Torrini -. Titoli professionali regolarmente acquisiti ai tempi in cui la scuola funzionava, dignità umane, di quelle maestre e quei maestri che quotidianamente e generosamente insegnano ed hanno insegnato, ai nostri figli, ed a noi, martoriate e precarie da sempre, oggi ancora di più: i sindacati dove sono?'. Un concetto ripreso da Luchino Galli e Maria Cabri, maestri precari abilitati di Lucca. 'A chi ci governa va rammentato invece che la credibilità politica presuppone coerenza programmatica, da una legislatura all’altra, e il rispetto degli impegni assunti in campagna elettorale - affermano Galli e Cabri -. Questo Governo ha preteso di dirimere la vicenda dei maestri precari, diplomati magistrale ante 2001-2002, sulla base di una sentenza emessa dal Consiglio di Stato in Adunanza Plenaria, sentenza che ad oggi non produce effetti giuridici definitivi nemmeno rispetto alle cause per cui è stata emanata, pendendo su di essa mezzi di impugnazione nazionali e sovranazionali: un ricorso davanti alle Sezioni Unite della Cassazione per eccesso di potere giurisdizionale, un ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo e un reclamo collettivo al Consiglio d’Europa'. Altre otto sentenze dello stesso organo di giustizia, passate in giudicato, hanno invece immesso in Graduatorie a esaurimento a titolo definitivo migliaia di insegnanti diplomati magistrale ante 2001-2002, e diversi altri continuano ad esservi inseriti a pieno titolo dai giudici del lavoro di tutta Italia. 'Esiti giudiziari così diversi, a parità di situazioni giuridiche soggettive - concludono i due maestri precari abilitati di Lucca - rendono questa vicenda non solo più amara e dolorosa, ma addirittura grottesca'.

SìAMOLUCCA
siamolucca@gmail.com

Redazione - inviato in data 15/09/2018 alle ore 15.50.10 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it