Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 15 novembre 2018  
  ...in Toscana Annunci Economici e lavoro Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Comics & Games 2018 Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
SìAmoLucca e i maestri precari abilitati

SìAmoLucca e i maestri precari abilitati: 'Il Governo sia coerente, mantenga gli impegni'

Documento congiunto della lista civica e dei rappresentanti dei maestri precari, con preghiera di pubblicazione

Sta per ripartire l'anno scolastico e la lista civica SìAmoLucca unisce la sua voce a quella dei maestri precari abilitati di Lucca. Il Governo ha infatti deciso che non saranno riaperte le graduatorie ad esaurimento per i maestri precari, diplomati magistrale ante 2001-2002, da decenni risorsa importante a livello nazionale e anche a Lucca. 'La formazione scolastica è abbandonata a se stessa, la professionalità acquisita con l'equipollente titolo dell'esperienza, azzerata - commenta il consigliere comunale Enrico Torrini -. Titoli professionali regolarmente acquisiti ai tempi in cui la scuola funzionava, dignità umane, di quelle maestre e quei maestri che quotidianamente e generosamente insegnano ed hanno insegnato, ai nostri figli, ed a noi, martoriate e precarie da sempre, oggi ancora di più: i sindacati dove sono?'. Un concetto ripreso da Luchino Galli e Maria Cabri, maestri precari abilitati di Lucca. 'A chi ci governa va rammentato invece che la credibilità politica presuppone coerenza programmatica, da una legislatura all’altra, e il rispetto degli impegni assunti in campagna elettorale - affermano Galli e Cabri -. Questo Governo ha preteso di dirimere la vicenda dei maestri precari, diplomati magistrale ante 2001-2002, sulla base di una sentenza emessa dal Consiglio di Stato in Adunanza Plenaria, sentenza che ad oggi non produce effetti giuridici definitivi nemmeno rispetto alle cause per cui è stata emanata, pendendo su di essa mezzi di impugnazione nazionali e sovranazionali: un ricorso davanti alle Sezioni Unite della Cassazione per eccesso di potere giurisdizionale, un ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo e un reclamo collettivo al Consiglio d’Europa'. Altre otto sentenze dello stesso organo di giustizia, passate in giudicato, hanno invece immesso in Graduatorie a esaurimento a titolo definitivo migliaia di insegnanti diplomati magistrale ante 2001-2002, e diversi altri continuano ad esservi inseriti a pieno titolo dai giudici del lavoro di tutta Italia. 'Esiti giudiziari così diversi, a parità di situazioni giuridiche soggettive - concludono i due maestri precari abilitati di Lucca - rendono questa vicenda non solo più amara e dolorosa, ma addirittura grottesca'.

SìAMOLUCCA
siamolucca@gmail.com

Redazione - inviato in data 15/09/2018 alle ore 15.50.10 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it