Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 20 aprile 2019  
  ...in Toscana Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Elezioni Capannori Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Alberi monumentali, ok in Consiglio regionale a aggiornamento elenco

Baccelli “Va avanti percorso di tutela e valorizzazione”

Via libera in Consiglio regionale alla proposta di delibera, inserite in elenco altre 23 piante tra cui la Quercia delle Checche di Pienza e il faggio secolare di San Romano Garfagnana

La quercia delle Checche di Pienza, il “pinone” di Crespina Lorenzana, l’abete bianco dell’Abetone, il faggio secolare a Capanne di Caprignana, nel comune di San Romano Garfagnana. Sono tra i 23 alberi monumentali che vanno a aggiungersi ai 55 già presenti nell’elenco regionale, ampliando così a 78 il numero delle piante ad adesso censite. L’aggiornamento è stato licenziato ieri sera in Consiglio regionale, portando avanti così il percorso partito nel 2015 e proseguito poi nel 2017 con la delibera che ha istituito il primo registro in materia.



“Obiettivo è quello di tutelare e valorizzare questi alberi, anche in funzione turistica. – spiega Stefano Baccelli, presidente commissione Ambiente nell’assemblea toscana – Ogni pianta deve rispettare dei parametri per essere inserita nell’elenco, si fa riferimento al valore ambientale, storico, culturale, paesaggistico, architettonico, alla rarità botanica. Contestualmente al via libera alla delibera in Commissione nel 2017, abbiamo inviato anche una lettera per sollecitare i comuni a censire gli alberi presenti nel loro territorio e dotati delle caratteristiche che ne avrebbero consentito l’inserimento in elenco. Quello che abbiamo inaugurato è un percorso importante in collaborazione con le amministrazioni locali, destinato a andare avanti: gli uffici infatti continueranno infatti a vagliare le segnalazioni dei vari comuni in modo da permettere così a piante bellissime di essere tutelate e valorizzate. Un percorso che si presenta come un’opportunità positiva di conservazione e promozione del territorio”.

Redazione - inviato in data 13/02/2019 alle ore 10.40.35 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it