Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
martedì 14 luglio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
“Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesserling

Domenica 31 marzo 2019, alle ore 16:30, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo si terrà il decimo ed ultimo appuntamento della ventiseiesima edizione della rassegna teatrale “Chi è di scena! Montecarlo 2019” organizzata dalla F.I.T.A. Federazione Italiana Teatro Amatori - Comitato Provinciale di Lucca in collaborazione con il Comune di Montecarlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Domenica 31 marzo 2019 - ore 16:30 - Teatro dei Rassicurati di Montecarlo
Compagnia della Croce Verde di Viareggio
IN PRIMA ASSOLUTA
“Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesserling

Lo spettacolo
Due arzille vecchine dedite a fare opere di bene per i bisognosi abitano in una tranquilla casa londinese (l’azione della storia è spostata in Europa dall’America prebellica per un omaggio storico e culturale alla grande letteratura gialla inglese che aveva in Agatha Christie e Arthur Conan Doyle, due fondamentali riferimenti di questo genere così popolare), con uno strampalato nipote che si crede Napoleone Bonaparte ed è convinto che la cantina di casa sia il campo di battaglia di Waterloo, in realtà fossa comune dove sono sepolte le vittime delle sorelle Brewster loro coinquilini ai quali, periodicamente affittano le camere e li “ aiutano” a lasciare la vita con un sorriso, offrendo loro del vino di sambuco corretto all’arsenico. Mortimer, l’altro nipote, critico teatrale, scopre la strana attività delle zie e vuole porre fine a questi omicidi seriali, dodici poveri vecchietti passati a miglior vita, cercando di fare internare il fratello Teddy con la scusa che si crede Napoleone e di conseguenza incapace d’intendere e volere. A complicare la situazione arriva un altro fratello, un autentico criminale assassino, i cui lineamenti sono stati rovinati a seguito di numerosi interventi di chirurgia plastica che lo hanno reso somigliante a Fester Adams. Il fratello Jonathan ed il suo fido amico medico dott. Einstein, in realtà hanno un cadavere di cui devono disfarsi e quale miglior posto della cantina delle zie per seppellirlo e successivamente, eliminare anche Mortimer? In un crescendo di situazioni paradossali e colpi scena, le zie faranno un’incredibile rivelazione a Mortimer, alla vigilia delle agognate nozze con Elena.
“Arsenico e vecchi merletti” è una classica black comedy dove tutto sembra naturale e rassicurante, l’amorevole interesse verso il prossimo delle simpatiche vecchiette, la simpatia di Teddy che si crede Napoleone, l’energia di Mortimer che cerca di risolvere la paradossale situazione ed anche i goffi criminali che vorrebbero far paura alle zie, rendono tutto molto “tranquillo” e distrarre il pubblico dai veri crimini, ben dodici avvelenamenti, che alla fine si “giustificano” quasi ad assolvere le simpatiche sorelle del loro agire un po’ originale.

PERSONAGGI / INTERPRETI
Abby Brewster / Paola Morescalchi
Marta Brewster / Clara Piscopo
Teddy Brewster / Giancarlo Ghiselli
Jonathan Brewster / Gianluca Tomei
Mortimer Brewster / Mauro Tommasi
Elena Harper / Maria Pia Morlè
Signorina Klein / Antonia Gori
Assistente di Polizia Brophy / Barbara Pellini
Direttrice Withersponn / Diana Daddoveri
Dott. Einstein / Alessandro Toncelli

Scenografie e costumi: Giancarlo Ghiselli, Emanuele Milazzo
Suoni: Edoardo Clermont
Direzione luci: Claudio Di Paolo

Adattamento e regia di SALVATORE PAGANO


Note di servizio
Il biglietto d’ingresso costa € 7,00 (speciale per tesserati F.I.T.A., mediante esibizione di tessera in corso di validità, € 5,00) ed è possibile sottoscrivere l’abbonamento all’intera stagione (10 spettacoli) al costo di € 60,00.
Per informazioni e prenotazioni, si può contattare Rita al numero 320/6320032 o alla casella di posta elettronica fitalucca@gmail.com.
Tutti i programmi delle rassegne teatrali organizzate dalla F.I.T.A. Lucca sono consultabili sul sito www.fita-lucca.it.

Redazione - inviato in data 31/03/2019 alle ore 11.46.06 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it