Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 26 febbraio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Comune di Lucca. Parere favorevole al rendiconto della gestione del 2018.

Nella commissione odierna (23/04/2019) è stato dato parere favorevole al rendiconto della gestione del 2018.
Con questo documento, che sarà discusso a fine mese in Consiglio Comunale, si certifica la capacità nella gestione del bilancio da parte dell’amministrazione Tambellini.
Gli aspetti positivi da evidenziare sono diversi, fra gli altri: la puntualità con la quale gli uffici hanno lavorato per l’adozione degli atti previsti dalla legge, la rigorosa gestione della cassa e dei pagamenti del Comune, i totali delle entrate del 2018 che, per alcune voci, si sono rivelati superiori a quelli ipotizzati in fase di previsione e poi la modalità scelta nel 2015 per risolvere la problematica del riaccertamento dei debiti fuori bilancio, che oggi, porta i suoi frutti e che merita di essere approfondita.
Nel corso del primo mandato è stato riconosciuto un debito di oltre diciannove milioni di euro, un’eredità accumulata negli anni pregressi e rimasta nascosta per troppo tempo. Il Comune di Lucca per ripagare tale importo avrebbe dovuto accantonare, fino al 2044 a 655.507,07 € per ogni anno. Dal 2015 è subito iniziato un attento lavoro orientato al risanamento dei conti pubblici, arrivando ad anticipare progressivamente i tempi di ripiano dell’ingente debito.
Con il rendiconto della gestione 2018 si è raggiunto un risultato storico per la nostra città, infatti con il prossimo esercizio sarà completamente estinto il debito avuto in eredità dalle precedenti amministrazioni. Questa estinzione anticipata, oltreché liberare più di seicentomila euro l’anno da investire sul territorio, consentirà al Comune di spendere l’eventuale avanzo degli esercizi futuri.
Azioni politiche come questa, segnano la profonda differenza tra chi opera per il proprio tornaconto e chi invece compie scelte strategiche per il futuro di una città, assumendosi la responsabilità di lasciare i conti pubblici in ordine, che andranno a beneficio di chi sarà chiamato a amministrarla anche negli anni avvenire.

Jacopo Massagli
Consigliere Comunale LC
vicepresidente comm. bilancio e sviluppo economico

Redazione - inviato in data 23/04/2019 alle ore 17.48.06 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- ma va va va.... - da Anonimo - inviato in data 23/04/2019 alle ore 18.13.26
dopo aver tagliato i servizi sulla sicurezza, sull'ambiente, sul personale ed aver venduto tutto quello che ha potuto, anche le Mura a Mimmo, doveva portare un avanzo di bilancio. C'ha ridotti a città del terzo mondo . I turisti vengono perchè Lucca è bella di suo ma fa schifo per non parlare delle periferie. Un bilancio così anche Mario lo faceva.
Franco N.


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it