Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 9 luglio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Un viaggio musicale da Lucca all’Europa con l’ensembleNuove Assonanze


Dal Settecento lucchese al meglio dei compositori del continente
in Santa Maria dei Servi

Un concerto che, da Lucca, si tuffa nella storia della musica europea proprio nel giorno delle elezioni per il rinnovo del parlamento Ue. Domenica (26 maggio) alle 18, nella chiesa di Santa Maria dei Servi, l’associazione culturale Animando presenta un programma suggestivo, reso ancora più godibile dal talento dell’ensemble Nuove Assonanze. 
Un programma con rimandi continui fra i maestri lucchesi del Settecento musicale – come Luigi Boccherini, Francesco Maria Barsanti e Francesco Xaverio Geminiani – e alcuni autori europei, anche di epoca successiva: Isaac Albéniz, Maurice Ravel, Wilhelm Von Wassenaer. 
Il viaggio, diretto dal talentuoso maestro Gianmaria Griglio, anche lui cittadino europeo (risiede in Olanda) e attivo in tutto il mondo, parte con La musica notturna delle strade di Madrid di Luigi Boccherini, compositore lucchese che proprio in Spagna visse gran parte della sua vita. È proprio la penisola iberica l’ideale aggancio con Asturias (Leyenda), quinto brano della Suite spagnola di Isaac Albéniz, compositore di fine Ottocento, considerato fra i maggiori esponenti della scuola nazionale spagnola. A seguire si approda in Francia, con il Minuetto antico di Maurice Ravel, virtuoso del pianoforte, grande viaggiatore nel segno della musica: fra i suoi punti di approdo anche Londra, dove visse e morì il lucchese Francesco Maria Barsanti di cui, per l’occasione, viene eseguito il Concerto grosso Op. 6 n.1. Da Londra il salto musicale è nei Paesi Bassi, con il Concerto armonico n. 4 in Fa minore di Wilhelm Von Wassenaer, compositore meno conosciuto anche perché divise la sua attività fra la musica e la carriera diplomatica. Proprio in una delle capitali europee è probabile che abbia conosciuto anche un altro compositore lucchese, Francesco Xaverio Geminiani, di cui nella serata viene eseguita La follia dal Concerto grosso H 143.
Da Lucca all’Europa, dunque, con un viaggio nella musica colta che trova però le sue radici nella tradizione popolare. Il concerto fa parte della rassegna Il Settecento musicale a Lucca. 
L’ingresso è a offerta libera.

Gianmaria Griglio, segnalatosi nei concorsi internazionali, ha ricevuto numerosi apprezzamenti per le sue interpretazioni. Dopo aver vinto una borsa di studio al Bard College di New York e lo stipendium del Bayreuther Festspiele, ha preso parte alla prima incisione mondiale di musiche di Irwin Bazelon e ha diretto diverse prime assolute. Direttore principale dell’Opera International Theater di Philadelphia per quattro anni, è anche conosciuto e apprezzato come compositore.

www.animandolucca.it
https://www.facebook.com/animandolucca/

Redazione - inviato in data 22/05/2019 alle ore 13.01.31 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it