Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
martedì 25 giugno 2019  
  ...in Toscana amare gli animali Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Elezioni 2019 Garfagnana La Tradizione Lucchese  
  l'Altra Stampa Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Ordinanza che vieta i riscio’, l’analisi di Confcommercio

Confcommercio ha seguito e segue con grande attenzione la questione legata all’ordinanza che vieta da oggi l’utilizzo dei risciò a Lucca, sia in centro storico che sulle Mura. “Non c’è dubbio – si legge in una nota dell’associazione - che ci fosse necessità di mettere mano, come riconosciuto con grande onestà anche dagli stessi operatori, ad un settore che negli ultimi anni aveva raggiunto numeri molto importanti e creato qualche problema alla sicurezza delle persone dovuto all’imperizia e alle disattenzioni dei conducenti di questi mezzi. Giusto dunque fissare delle regole. Da parte nostra, come abbiamo avuto modo di dire anche nelle sedi preposte, la cosa ideale sarebbe stato in primo luogo quella di dilatare temporalmente l’entrata in vigore dell’ordinanza quantomeno all’inizio dell’anno prossimo, per consentire agli operatori commerciali che hanno compiuto investimenti importanti nell’acquisto dei risciò – si parla di migliaia di euro per ognuno di questi mezzi – di ammortizzare perlomeno in parte la spesa attraverso il noleggio durante l’estate e al tempo pianificare per tempo una loro eventuale cessione a colleghi di altre città dove il noleggio dei risciò sia consentito”. “Al tempo stesso – chiude Confcommercio - chiediamo all’amministrazione di prevedere degli sconti sul suolo pubblico per gli operatori che lo utilizzano per il parcheggio dei risciò, proprio in previsione dell’ingente danno economico loro causato dal divieto in vigore da oggi di noleggiarli, così come chiediamo che venisse preservato l’utilizzo dei mezzi a 3 ruote per chi si deve muovere con essi per ragioni lavorative”.

Redazione - inviato in data 14/06/2019 alle ore 19.24.14 - Questo post ha 3 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- sulle mura e centro storico no, cosa ci resta ? - da Anonimo - inviato in data 15/06/2019 alle ore 13.41.44
...ma Raspini, lo sai che in autostrada i riscio''non ci possono andare ?

---------------------------------------
- ALLE IMPRESE FANNO QUEL CHE VOGLIONO E QUESTO COMUNICATO FA CAPIRE IL PERCHE' - da Anonimo - inviato in data 15/06/2019 alle ore 1.21.29
Debole, DEBOLISSIMO questo comunicato. Le imprese sono debolmente rappresentate e la politica fa quel che vuole e le calpesta quando e come vuole. In piena stagione si proibisce, in base a concetti molto discutibili, un lucroso commercio facendo un danno reale a delle aziende. In una società funzionante la mattina dopo di fronte al palazzo comunale ci sarebbe stata una bella manifestazione di risciò. Strade intasate dai risciò. In Italia, nazione il cui declino economico, morale e sociale è INARRESTABILE esce un comunicato tremebondo. Su questo comunicato a Palazzo orsetti ci scureggin su!

---------------------------------------
- si ma.... - da Anonimo - inviato in data 14/06/2019 alle ore 20.02.48
si, è giusto ma... ; si andava fatto perché sono pericolosi ma...; si gli operatori dovevano fare più attenzione ma...
ma cosa ? allora chiedete ed ottenete una proroga dal comune, ne avete la forza! poi però se c'è un incidente grave ve ne assumete la responsabilità ? no...??? neanche morale ???


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it