Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 9 agosto 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Attività estive: crescono i contributi per le famiglie

Attività estive: crescono i contributi per le famiglie grazie al taglio alle indennità

Altopascio, 18 luglio 2019 – Cresciute le domande per ottenere agevolazioni per le attività estive e, di conseguenza, cresciuti anche i contributi da parte dell’amministrazione comunale, che è riuscita quest’anno a soddisfare oltre il 70 per cento delle richieste arrivate, stanziando, di media, più di 200 euro a famiglia.
Le famiglie altopascesi che hanno chiesto le agevolazioni per i campi estivi per i propri figli sono state 60, per un totale di 86 ragazzi: la giunta D’Ambrosio, per soddisfare il maggior numero di cittadini, ha deciso di portare il fondo comunale a 10mila euro (rispetto ai 5mila iniziali), attingendo la metà mancante dal taglio delle indennità dagli stipendi del sindaco, degli assessori e del presidente del consiglio comunale.
«Non solo abbiamo deciso di raddoppiare il fondo comunale dedicato a queste spese - spiega l’assessore al sociale, Ilaria Sorini -, ma quest’anno riusciamo anche a dare un contributo considerevole alle famiglie, che supera di media i 200 euro a nucleo. Sono sempre di più coloro che partecipano al bando per ottenere le riduzioni, a dimostrazione di quanto questo servizio sia atteso e necessario. Le attività estive sono parte della crescita e della formazione dei ragazzi, rappresentano un modo per stare insieme, per apprendere cose nuove e divertirsi in gruppo: sono utili per i giovani, ma anche per i genitori, che possono conciliare meglio il lavoro con la gestione e la cura dei figli durante le vacanze estive. È nostro dovere stare dalla loro parte e sostenere le famiglie, con un occhio di riguardo per chi ha maggiori difficoltà economiche, e dare a tutti le stesse possibilità».
Per le famiglie con Isee compreso tra 0 e 7.500 euro, la compartecipazione coprirà fino all'80% della retta di iscrizione; percentuale che diventa del 65% con Isee compreso tra 7.501 e 11.500 euro; fino a 15mila euro, poi, la compartecipazione sarà del 45%; 35% tra 15 e 19mila euro di Isee; e 20% fino a 21mila euro di indicatore annuo.

Redazione - inviato in data 18/07/2019 alle ore 14.40.42 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it