Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
martedì 21 gennaio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
A Nozzano “Il Castello Rivive“ torna la fiera medievale

A Nozzano “Il Castello Rivive“ torna la fiera medievale

30 e 31 agosto e il 1° settembre 2019

Conto alla rovescia per la 28esima edizione de “Il Castello Rivive”, che nei giorni 30 e 31 agosto e 1° settembre porterà indietro nel tempo l’antico castello di Nozzano (a pochi chilometri da Lucca) animando il borgo con musici, saltimbanco, militari e mercanti.



Con il patrocinio del Comune di Lucca, organizzato dall’associazione Pro Loco “Il Castello”, da quest’anno con Lucca Crea srl (la società che organizza il festival Lucca Comics & Games), per un week end la manifestazione, fra le più longeve di Toscana, trasformerà il borgo in una sorta di macchina del tempo, mostrando la vita quotidiana nel 1300. Per le vie del castello si troveranno artigiani e antichi mestieri, con la gente del contado che si mescola con gli artisti di strada, mentre le sentinelle sorvegliano il territorio e le milizie danno vita a un vero accampamento.



Il Castello di Nozzano, attribuito a Matilde di Canossa (Grancontessa che dominò la Toscana e parte dell’Italia tra l’XI e il XII secolo) è stato a lungo un punto focale del sistema difensivo del territorio lucchese, vera linea di confine conteso fra Lucca e Pisa. Per ricordare il suo ruolo, il tema della manifestazione quest’anno sarà proprio “Si vis Pacem para Bellum” (Se vuoi la pace, prepara la guerra), dando vita ad un borgo medievale, al confine tra due città nemiche, appunto Lucca e Pisa, per secoli in guerra. La vita di ogni giorni scorre sempre all’erta, anche in tempo di pace, pronto a difendere le armi, la libertà di Lucca e del suo territorio.



Fra le novità di quest’anno un biglietto davvero a misura di famiglia con il costo che è sceso a 5 euro, con i bambini sotto i 6 anni ad ingresso gratuito, e spettacoli sempre nuovi: dalle 20,30 alle 24 esibizioni di tamburi, musici, giullari, menestrelli, mangiafuoco, trampolieri e giocolieri. Nella rocca e nel torrione di Matilde: vita di un avamposto militare medievale con accampamento, armi ed esercitazioni con spade a archi, con la possibilità dei visitatori di provare, a cura del gruppo storico Draghi Neri. Poi laboratori per bambini e possibilità di gustare cibi, dolci e vino nelle taverne medioevali.

Domenica 1 settembre omaggio ai fondatori del castello: Matilde, Castruccio Castracani e i Guinigi con una sfilata e un grande corteo.



Giorni e orari:

30 e 31 agosto dalle ore 19 alle 24.

1 settembre dalle 17 alle 24.



Ingresso 5 euro, gratuito bambini fino a 6 anni

Redazione - inviato in data 22/08/2019 alle ore 16.45.12 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it