Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 21 settembre 2019  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori amare gli animali Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese  
  l'Altra Stampa Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Non siete napoletani, siete rifiuti umani

In cinque sullo scooter senza casco e col passeggino, lo sfogo: “Non siete

In cinque sullo scooter e senza casco in giro per le strade di Napoli. Non è la prima volta e, purtroppo, non sarà nemmeno l’ultima che l’immagine della città viene infangata da persone che non hanno alcun intenzione di rispettare le regole e, soprattutto, non hanno a cuore la propria incolumità e quella dei bambini o delle altre persone che portano in giro sul motorino.

L’ultima denuncia arriva da Cosimo Angrisano, cabarettista e intrattenitore televisivo e radiofonico (ha lavorato con Radio Marte e Tv Luna), che sul proprio profilo social pubblica la foto di una intera famiglia in sella a uno scooter mentre percorre la Riviera di Chiaia a Napoli. Uomo, donna (con tanto di passeggino da un lato) e tre bambini. “Siamo stanchi delle vostra ignoranza e dei vostri comportamenti, non possiamo essere continuamente accomunati a voi” ha commentato l’artista in un lungo sfogo che vi riproponiamo:

Siamo stanchi.
Siamo stanchi della vostra prepotenza, delle vostre facce allampadate, delle vostre urla sguaiate, delle suonate di clacson alle 3 di notte sui vostri motorini rubati.
Siamo stanchi della vostra cafonamma, dei vostri vestiti da 1000 euro, per poi sembrare i clown della buonanima di Moira Orfei.
Siamo stanchi delle vostra ignoranza, delle vostre figure di merda non appena aprite bocca e a cui siamo costretti a vederci accomunati.
Ci danno la nausea i vostri capelli unti tirati dietro, i vostri orecchini a lampadario e il vostro pressoché nullo senso del contesto e del buongusto.
Ci viene il vomito quando vediamo 10 di voi senza casco su un motorino senza targa e i bambini in mezzo.
Non ne possiamo più del dover pagare ogni volta che parcheggiamo perché voi dovete “campare”, ma non vi siete mai preoccupati del “come”.
Ci viene l’orticaria quando sentiamo i vostri mugugni tribali racchiusi tutti in 3/4 parole chiave (pescmman, lot, kitammuort, bucchin).
Siamo stanchi della vostra prepotenza alla guida, della vostra inesistente attenzione all’ambiente, del fatto che ancora gettate l’immondizia per strada.
Siamo stanchi di dover “tirare a campare” appresso a voi, perché non sapete cosa siano l’efficienza e il senso del dovere.
Siamo stanchi di dover vivere su un tesoro inestimabile e di doverci accontentare delle briciole perché voi siete la schiuma dell’umanità.
E non chiamatevi napoletani, perché il vostro nome è, e sarà per sempre uno: #zuozi anonimo Napoletano



L’ho letta e condivisa immediatamente. Sono stanco, anzi siamo stanchi , di questi rifiuti umani che di partenopeo non hanno niente nonostante siano nati a Napoli. Non ce la faccio più a sopportare questo marciume che scorre per le strade della mia città dando voce ai tanti bastardi razzisti che si trovano in tutta l’Italia, non solo al Nord. ‘ C’é una strategica mancanza di controllo sul territorio, colpa dei governi che si sono succeduti negli ultimi 30 anni. Maledetti bastardi non hanno mai fatto niente per la mia terra. Che il Buon Dio li fulmini!

VOI NON SIETE NAPOLETANI !

Anonimo - inviato in data 12/09/2019 alle ore 23.34.51 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it