Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
martedì 27 ottobre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Il Parco partecipa al progetto transfrontaliero “CAMmini e BIOdiversità”

Obiettivo: valorizzare i percorsi lungo le via di transumanza.

Valorizzare e promuovere l’informazione sulla transumanza lungo le Apuane: con questo obiettivo il Parco delle Apuane partecipa al progetto “CAMmmini e BIOdiversità: valorizzazione itinerari e accessibilità lungo le vie della transumanza”, che sarà presentato dalla Regione Liguria nell’ambito del Programma Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo 2014-2020.





L’intervento proposto dal Parco ha lo scopo di implementare e aggiornare l’offerta formativa e l’organizzazione degli spazi della Geo Park Farm di Bosa di Careggine, finalizzandoli anche al tema della transumanza. Il Centro agricolo-naturalistico a Bosa di Careggine, di proprietà del Parco, si trova lungo uno dei principali itinerari della transumanza storica apuana, che collegava la pianura versiliese, attraverso il passo di Mosceta, per raggiungere l’alta Garfagnana e gli alpeggi di Vagli (Arnetola e Campocatino).



Al Centro di Bosa il Parco fa informazione turistica e didattica naturalistica, ma anche la produzione biologica di filiera corta e di nicchia. In questo centro c’è un piccolo spazio informativo e promozionale sulle produzioni agro-alimentari e artigianali del territorio e della stessa Geo Park Farm che necessita di allargarsi.



L’intervento proposto dal Parco nel progetto transfrontaliero prevede la realizzazione di uno spazio vetrina per gli agricoltori, gli allevatori e gli artigiani locali, che potranno esporre e valorizzare i propri prodotti. Turisti e visitatori del Centro di Bosa avranno modo così di conoscere a apprezzare anche le produzioni territoriali legate alla transumanza.

Nel progetto presentato l’allestimento sarà sviluppato come un museo, con mobili e utensili propri della tradizione culturale del luogo e con pannelli descrittivi, supporti informatici e ausili specifici per non vedenti ed ipovedenti.

Redazione - inviato in data 18/09/2019 alle ore 12.41.53 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it