Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 21 ottobre 2019  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  LUCCA COMICS & GAMES Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Così parlava la Mammini per S.Concordio

Ho trovato su Lo Schermo un'intervista del 2008 alla oggi assessore Mammini in merito a S.Concordio. Leggiamo cosa diceva:

La denuncia del Pd: “Su San Concordio scelte sbagliate”

LUCCA – Il Partito democratico interviene sulle scelte effettuate per il quartiere di San Concordio, definendole “sbagliate” e dichiara che oggi questo quartiere alle porte della città sta pagando le decisioni errate prese nel passato.

I nodi stanno venendo al pettine: in questi giorni viviamo gli effetti negativi di alcune scelte sbagliate, nel metodo e nel merito, della politica urbanistica che il Comune di Lucca sta realizzando da diversi anni. L’annuncio a mezzo stampa dell’imminente avvio dei lavori nell’area ex Gesam ne è la palese testimonianza. L’area, di proprietà comunale, ci avrebbe dato l’opportunità di dare ai quartieri di San Concordio un punto di riferimento per la cittadinanza: dotandola di un consistente spazio di verde pubblico attrezzato e insediandovi alcuni servizi come gli uffici circoscrizionali, spazi e centri aggregativi per anziani, giovani e associazioni.

Ma oltre al merito, anche il metodo è sbagliato: le scelte non vengono discusse pubblicamente, il consiglio comunale di fatto non può esercitare le sue funzioni di indirizzo e controllo e i residenti si ritrovano l’avvio dei lavori senza neanche sapere cosa sta succedendo. Ci chiediamo: come è stato possibile che un progetto così importante come quello dell’area Gesam sia stato definito scavalcando completamente Commissione Urbanistica, Consiglio Comunale e Circoscrizione?

Crediamo che la situazione sia di una particolare gravità. I nostri quartieri sono quelli maggiormente interessati dall’aumento delle volumetrie. Al contempo, il Comune non è in grado di stimare i valori previsti dal Piano vigente. Il Sindaco – nei giorni scorsi – ha espresso “qualche timore per la zona sud-est della città, verso San Concordio e Pulia” e, intanto, presta il suo volto ad una brochure “incomprensibile”, arrivata nelle case di tutti, dove “non si capisce bene chi” dichiara di simpatizzare sia per il PD di Veltroni che per il PDL di Berlusconi per poi sostenere l’UDC di Casini: ieri le smentite del Sindaco e oggi un volantino a sostegno del PDL, dove troviamo la foto di Favilla e Berlusconi.

Con tutto il rispetto, crediamo che la gente abbia bisogno di scelte forti e chiare. E, a proposito di trasparenza, invitiamo Favilla ad organizzare al più presto almeno un incontro con le istituzioni e la cittadinanza per presentare e discutere le scelte sull’area Gesam. Non solo. Altre questioni urgenti hanno bisogno di confronto e maggiore trasparenza e rischiano di aggravare una situazione già delicata per i nostri quartieri: ricordiamo gli interventi al Giardino, la Lenzi, il mercato ortofrutticolo della Pulia e le grandi scelte sulla mobilità (sottopassi, cavalcavia, assi viari).

Circolo Partito Democratico San Concordio, Mugnano, Pontetetto e Sorbano
Matteo Garzella e Serena Mammini (Consiglieri Comunali PD)
Alessandro Ristori (Capogruppo PD Consiglio Circoscrizione n. 7)
Gianluca Fulvetti (Segretario Comunale PD)

articolo https://www.loschermo.it/6144/
------------------------------------------------------

interessante anche il precedente https://www.loschermo.it/27988/


Anonimo - inviato in data 12/10/2019 alle ore 20.23.33 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- ce lo chiediamo ancora - da Anonimo - inviato in data 14/10/2019 alle ore 16.07.35
'Ci chiediamo: come è stato possibile che un progetto così importante come quello dell’area Gesam sia stato definito scavalcando completamente Commissione Urbanistica, Consiglio Comunale e Circoscrizione?'
e a distanza di dieci anni ce lo domandiamo ancora, cara assessora Mammini, come hai potuto prendere in giro a questo modo il tuo elettorato di S.Concordio, e fare peggio ancora, per quanto inimmaginabile, dello Steccone?


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it