Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 3 agosto 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Filcams-CGIL COMUNICATO “FELPATI”

Nei giorni scorsi sono stati pubblicati numerosi articoli riguardanti l’incresciosa vicenda dei cosiddetti
“felpati”. La pubblicazione di comunicati ed articoli così a ridosso del Comics, e con il personale già
selezionato con precise regole di ingaggio, poteva, a nostro avviso, suonare come strumentale e con finalità
poco nobili. Per questo abbiamo scelto di non commentare in alcun modo.
L’intervista rilasciata ieri dal Presidente di Lucca Crea, ed il comunicato di oggi dell’Assessore al Turismo, ci
costringono però ad una risposta:
E’ vero, nel 2016, e per fortuna, i voucher sono stati aboliti. Per l’edizione dei Comics 2017, Lucca Crea,
come il Presidente ben ricorderà, fece la scelta “virtuosa”, di stipulare per tempo un accordo con le OO.SS
con il quale veniva individuato il CCNL da applicare e le condizioni di lavoro. Le condizioni previste
dall’accordo sono state “richieste” alla agenzia che si è aggiudicata l’appalto per la assunzione del
personale. Il CCNL individuato era quello del Commercio, decisamente superiore anche rispetto ai voucher
(resta da capire se i 7,5 euro dei voucher sono lordi ed onnicomprensivi. In questo caso comunque paghe
da fame).
L’anno successivo, quindi si parla dell’edizione Comics 2018, abbiamo provato noi a contattare Lucca Crea,
che però ci rispose di aver già provveduto. Anche quest’anno Lucca Crea ha scelto altre strade. Di questo si
tratta: di scelte precise. Troviamo singolare che quando si finisce nella bufera per precise scelte operate, si
faccia il gioco dello scarica barile: la colpa è di chi firma i CCNL! Allora perché non fare come nel 2017?
I CCNL sono molti, non vi è un CCNL del “portierato”, ma riferibili alla sicurezza ve ne sono numerosi, e
molti sottoscritti da OO.SS gialle (CCNL pirata).
Riteniamo che il problema sia di altra natura, e caso mai di carattere economico.
A nostro avviso ci si dovrebbero porre altri problemi: si vuole garantire sicurezza? Allora bisognerebbe
rivolgersi ad agenzie o imprese che fanno sicurezza con tutti i requisiti previsti dalla Legge. Sarebbero
necessari Stewards e/o Buttafuori, e Guardie Giurate, soprattutto per il servizio notturno. I CCNL corretti, e
la retribuzione corretta, verrebbero da se!
Ma, come detto, si tratta di scelte!
p. Filcams-CGIL
la Segretaria Generale
Sabina BIgazzi

Redazione - inviato in data 06/11/2019 alle ore 16.36.30 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- fate ridere - da Anonimo - inviato in data 06/11/2019 alle ore 17.11.25
Non sapete nemmeno che l'assessore che ha parlato è il vice sindaco, ed assessore al bilancio....
Ma dove volete andare????


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it