Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 5 aprile 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Alla Fondazione Ragghianti lectio magistralis sulla pittura vedutista in Toscana nel ’700

Grazie al consenso di pubblico ottenuto negli appuntamenti di Venezia alla Fondazione Giorgio Cini e alla Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, Bożena Anna Kowalczyk, curatore della mostra “Bernardo Bellotto 1740. Viaggio in Toscana”, terrà anche a Lucca una lectio magistralis sull’artista e sulla pittura vedutista in Toscana nel Settecento.

L’appuntamento, a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, è per martedì 26 novembre alle ore 17 presso la Sala “Vincenzo da Massa Carrara” del Complesso monumentale di San Micheletto.

Coloro che parteciperanno all’incontro riceveranno un coupon per visitare la mostra con biglietto ridotto.



La conferenza verterà sulle nuove acquisizioni storico-critiche emerse dagli studi condotti sul tema in occasione della mostra, visitabile fino al 6 gennaio alla Fondazione Ragghianti, e metterà in luce come il viaggio in Toscana di questo grande protagonista della pittura veneziana abbia costituito il vero trampolino di lancio per il futuro successo di Bellotto in Italia e in Europa.



Bernardo Bellotto (1722-1780), nipote e allievo di Canaletto (1697-1768), parte diciottenne per la Toscana: è il suo primo viaggio fuori da Venezia. Ha già alle spalle una discreta produzione artistica, perlopiù repliche di vedute del maestro; a Firenze e Lucca lavora in autonomia per la prima volta. È la prova delle sue capacità, e il giovane artista la supera brillantemente, diventando il punto di riferimento del vedutismo toscano.



Nata a Varsavia, Bożena Anna Kowalczyk è storica dell’arte e curatrice, in prestigiose sedi museali ed espositive, di numerose importanti mostre in Italia e all’estero: al Museo Correr e alla Fondazione Giorgio Cini a Venezia, alle Scuderie del Quirinale e a Palazzo Giustiniani a Roma, alle Biblioteca Reale di Torino, alle Gallerie d’Italia a Milano, al Musée des Beaux-Arts a Angoulême e alla Fondation Glénat a Grenoble. È autrice di numerosi saggi, articoli e pubblicazioni dedicati all’arte di Benvenuto Cellini, Canaletto, Bellotto, Rembrandt, Tiepolo, Guardi e ai maestri della pittura paesaggistica del XVIII secolo.



Info: www.fondazioneragghianti.it,tel. 0583 467205, e-mail info@fondazioneragghianti.it

Redazione - inviato in data 22/11/2019 alle ore 14.50.33 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it