Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 23 febbraio 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Terza serata della Finalissima Festival Regionale “Grand Prix Toscana 2019”

TEATRO COMUNALE “IDELFONSO NIERI” - Ponte a Moriano (Lucca)

Domani sabato 23 novembre si terrà al Teatro Comunale “Idelfonso Nieri” di Ponte a Moriano il terzo e conclusivo appuntamento della finalissima del Festival Regionale “Grand Prix Toscana 2019”, inserito nel circuito del Gran Premio del Teatro Italiano, organizzato dai Comitati F.I.T.A. Provinciale di Lucca e Regionale della Toscana.
La Compagnia vincitrice rappresenterà la Toscana al Festival Nazionale che quest’anno sarà ospitato dalla Calabria e nel quale concorreranno le vintrici degli omologhi concorsi regionali.

Sabato 23 NOVEMBRE 2019 - ore 21:15
Teatro Comunale “Idelfonso Nieri” / Ponte a Moriano
SECONDA SERATA FINALISSIMA FESTIVAL REGIONALE “GRAND PRIX TOSCANA 2019”
Compagnia Teatrale Amatoriale I Commedianti
“La fortuna con l’effe maiuscola” di Eduardo De Filippo e Armando Curcio

Lo spettacolo
La vicenda racconta di una famiglia poverissima, pronta a qualsiasi espediente pur di fare soldi, anche a firmare “carte false” o a mettersi al servizio di coppie equivoche. Il destino avverso, però, si accanisce contro così che anche quello che potrebbe essere un colpo di fortuna si trasforma in un’ulteriore disgrazia.
Si arriva così, dopo accadimenti vari ed esilaranti colpi di scena, alla conclusione che, nella vita, la fortuna, prima o poi, presenti un conto al quale non ci si può sottrarre e che, quella con la effe maiuscola, si debba pagare con un grande “sacrificio” che il nostro protagonista è sicuramente pronto a fare a beneficio di tutta la famiglia.
Reale fulcro e asse portante del testo teatrale è il prezioso e inconfondibile umorismo venato di amarezza che contraddistingue le commedie di Eduardo De Filippo, in questa circostanza coadiuvato nella stesura della pièce dal commediografo e giornalista Armando Curcio. Una comicità mai volgare, che regala innumerevoli risate al pubblico ma al contempo lo induce alla riflessione, narrando una fatica di vivere il quotidiano che travalica il tempo e lo spazio, proiettando la Napoli del secondo dopoguerra nell’attuale contesto socioculturale, paragone quanto mai azzeccato e veritiero vista la difficoltà sempre crescente di innumerevoli famiglie a raggiungere la fine del mese e il sempre più diffuso impoverimento morale e culturale del nostro paese. E questa è proprio la missione più alta e preziosa del Teatro, concepito dai De Filippo come “racconto della lotta quotidiana che fa l’uomo per dare un senso alla propria esistenza”.
Due ore di divertimento intelligente ed appassionante, suggellati da un finale a sorpresa che non mancherà di stupire ed appassionare lo spettatore; un’occasione da non perdere per tornare ad apprezzare uno dei testi storici della nostra tradizione teatrale e riscoprirne, ancora una volta, l’estrema e sorprendente modernità.

PERSONAGGI / INTERPRETI
Giovanni Ruoppolo / Mauro Gualzetti
Cristina, la moglie / Maria Pia Coppola
Enricuccio, il figlio / Gianpiero Coppola
Concetta, la portinaia / Patrizia Giannecchini
Carmela, vicina invadente / Liana Rocchi
Gennarino, figlio di Carmela / Matteo Davini
Amalia, donna fatale / Ilaria Landi
Don Vincenzo, marito di Amalia / Paolo Di Pasquale
Avvocato Manzillo / Massimo Aquilini
Notaio Bagliulo / Michele Topaios
Dott. Gervasi, il medico / Antonio Izzo
Sandrino, il barone / Marco Busico
Brigadiere / Vittorio Viani

Aiuto Regia: Piero Oneto
Scenografie: Liana Rocchi
Suggerimento e assistenza tecnica: Renza Favilla

Regia di MAURO GUALZETTI


Al termine seguirà la cerimonia di premiazione della prima edizione del Festival Regionale “GRAND PRIX TOSCANA 2019”.


Informazioni di servizio
Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21:15 e, per chi lo desidera, sarà possibile effettuare la prenotazione (o ricevere maggiori informazioni) telefonando a Rita al numero 320/6320032 oppure scrivendo all’indirizzo mail fitalucca@gmail.com.
Il costo dell’ingresso è di € 8,00 (ridotto € 6,00 per i bambini tra i 6 e i 12 anni e tesserati F.I.T.A. € 4,00).
Il programma completo di questa e di tutte le rassegne della F.I.T.A. è consultabile sul sito www.fita-lucca.it o sulla Pagina Facebook Federazione Teatro Amatori Lucca.

Redazione - inviato in data 22/11/2019 alle ore 16.38.05 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it