Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 7 dicembre 2019  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Degrado lucchese Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca come la vorrei  
  LUCCA COMICS & GAMES Mediavalle Necrologi Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Ad Altopascio torna “Strade maestre” con tre giornate dedicate alla legalità

Al via oggi la rassegna teatrale per ragazzi promossa dal Comune di Altopascio e Agita Teatro

Altopascio, 4 dicembre 2019 – È partito oggi il progetto “Strade maestre”, la rassegna teatrale per ragazzi promossa e organizzata dal Comune di Altopascio insieme a Agita Teatro, associazione nazionale per la promozione e la ricerca della cultura teatrale nella scuola e nel sociale. La manifestazione prevede tre giornate (4, 5 e 6 dicembre) ricche di spettacoli ed eventi formativi dedicati ai ragazzi delle scuole elementari e medie di Altopascio. Un momento di crescita formativa che il Comune di Altopascio ospita con entusiasmo: “Come ogni anno – ricordano, infatti, il sindaco Sara D’ambrosio e l’assessore alla cultura Martina Cagliari – accogliamo a braccia aperte queste truppe coraggiose confermando Altopascio, come da tradizione, crocevia di linguaggi, storie e luogo di scambio e di crescita”.
Il tema di quest’anno è la legalità che, accanto alle attività rivolte ai più giovani, sarà affrontato anche con uno spettacolo teatrale aperto al pubblico, ad ingresso libero, in programma per domani (5 dicembre) alle 21 al Teatro Giacomo Puccini di Altopascio: la serata comincerà con la performance “Ragazzi”, drammaturgia di Loredana Perissinotto, messa in scena dal Cantiere della legalità, il progetto formato dai ragazzi altopascesi partecipanti al consiglio comunale dei giovani e dagli studenti napoletani della scuola media Ic “Russo Montale”. Accompagnati dagli operatori teatrali Peppe Coppola e Stefano Tognarelli, i ragazzi presenteranno al pubblico il lavoro di questi giorni, basato sul libro “Un ragazzo normale” di Lorenzo Marone. Una bella storia di crescita adolescenziale con un particolare modello di adulto: Giancarlo Siani. La serata proseguirà con la rappresentazione teatrale, a cura di Miriam Iacopi, “Noi… un foglio bianco”, con l’associazione teatrale Guarnieri di Lucca e i laboratori Teatro e non solo e I Gianburrasca. Oggetto dello spettacolo è un foglio bianco, attraverso cui verrà trattato il tema della scelta.
Accanto all’appuntamento serale, la giornata di domani prevede due momenti di incontro e formazione per gli studenti: dalle 10 alle 12, al Teatro Puccini, dopo la visione di “Le Eumenidi”, i giovani incontreranno alcuni rappresentanti dell’Associazione Parenti Vittime della Criminalità Organizzata. Nel pomeriggio, poi, dalle 17 alle 19 sempre al Teatro Puccini, i ragazzi si confronteranno con il racconto di esperienze e testimonianze sul tema legalità, coordinato da Ivana Conte e Salvatore Guadagnuolo: saranno presenti Fabio Giuliani e Mariano di Palma per “Libera Campania”, Andra Bigalli per “Libera Toscana”, Anna Amato di “Straligut Teatro”, Pier Luigi Venosa di “Il bosco fuori tempo” e Giovanni Esposito della cooperativa sociale “Macramè”. La giornata conclusiva di venerdì comincerà alle 9 al Teatro Puccini con la “Pinocchiata” a cura di Isabella Quaia: una fiaba sulle regole in cui la storia di Pinocchio diventa un punto di partenza per affrontare tematiche più complesse, con toni tra il comico e il magico. La rassegna chiuderà con un torneo di improvvisazione teatrale che avrà come protagonisti alcuni studenti in rappresentanza delle classi partecipanti, per un gioco su “regole e s-regole” a partire dalla visione degli spettacoli di Loredana Perissinotto e Isabella Quaia.
Non solo teatro: accanto alla rassegna teatrale, infatti, si sviluppa anche la mostra “Tu da che pARTE stai?”, ideata e curata da Rosario d’Uonno, direttore artistico del Marano Ragazzi Spot Festival di Marano di Napoli. Un percorso didattico interattivo con riproduzioni di opere d’arte tra pittura, scultura, street-art e fotografia che compone ed esplicita i legami tra il concetto di arte e quello di legalità. La mostra si trova nella Biblioteca di Altopascio ed è a ingresso libero.

Redazione - inviato in data 04/12/2019 alle ore 15.08.47 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it