Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 9 aprile 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Successo del compositore Girolamo Deraco in Paraguay con il dittico operistico Universo Oceano

L’evento, programmato all’interno di un meeting di consoli e ambasciatori italiani in America Latina si è tenuto in Asunción, ha avuto il tutto esaurito al Gran Teatro José Asunción Flores del Banco Central del Paraguay, con una standing ovation da parte del pubblico.
Ad aprire la serata sono stati i saluti in video del Generale R. Vittori, astronauta ASI ed ESA, per tre volte sulla ISS - Stazione Spaziale Internazionale.
Il dittico apre con l’opera Universo che propone un viaggio immaginifico nello spazio guidato da un console italiano che ha a cuore la migrazione umana. Dopo aver scoperto che sulla terra l’Uomo si è estinto torneranno sul pianeta azzurro per recuperare la massima memoria artistica dell’umanità per costruire l’uomo nuovo: l’opera. Con Oceano, la seconda opera del dittico, il compositore Girolamo Deraco e lo scrittore Giuseppe Nicolò hanno omaggiato i migranti italiani che a fine ottocento partivano verso il Sud America. Il libretto trae spunto dal romanzo di Edmondo De Amicis Sull’oceano.
I personaggi principali sono stati Alejandra Meza (soprano), Gabriela Arias (mezzo soprano), Josè Mongelos (tenore), Mathias Barranco (baritono). Diego Sánchez Haase ha diretto l’Orquesta sinfónica del congreso nacional del Paraguay e il coro Asunción Lirica. Regia dello stesso Girolamo Deraco. Da rilevare la voce recitante di Maurizio Vanni, famoso storico d’arte e direttore del museo Lucca Museum.
Allo spettacolo era presente anche Luigi Maria Vignali, Direttore Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie. La messa in scena è stata possibile proprio grazie al supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – MAECI, dell’Ambasciata Italiana ad Asuncion in Paraguay, grazie all’Ambasciatore Gabriele Annis al supporto del El Centro Cultural de la República El Cabildo, grazie alla Direttrice Margarita Morselli. L’Associazione Cluster ha espletato la funzione di produttore esecutivo in un accordo internazionale tra le diverse istituzioni. Un’ennesima dimostrazione che in made in Italy se sostenuto da una progettualità meticolosa da parte delle istituzioni riesce ancora ad avere grandi risultati in tutto il mondo.

Redazione - inviato in data 05/12/2019 alle ore 9.46.53 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it