Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 4 aprile 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Basket Golfo Piombino – Geonova

Gli esami non finiscono mai, potremmo quasi dire che la frase è stata coniata proprio per il basket, ogni volta che si scende in campo è un esame e alla fine il voto rispecchia sempre come mentalmente ci si è preparati.

Qualche volta è il 18 accademico, qualche volta è il 30 e lode come lo è stato contro l’Enic Firenze, qualche volta è, come accaduto a Palermo che ci è stato restituito il libretto chiuso accompagnato dalla frase “ prego, ritorni e si prepari meglio “.

Quindi domani la Geonova si presenterà al tavolo del Basket Golfo Piombino, con la forte e netta voglia di strappare almeno un 18, la materia è abbastanza ostica, dovrò ragionare con una squadra che ancora non ha trovato la quadra ma con un potenziale ancora inespresso.

Attualmente si trova ai piani centrali della classifica a “galleggio” tra i play-off e la salvezza con solo due punti in più dei ragazzi di Catalani, ma la differenza tra le squadre sta soprattutto sul come hanno perso alcune partite, è vero che perdere di uno o di venti alla fine non cambia, ma aver perso di due, di tre, al massimo di sette colloca la squadra tra quelle pericolose da affrontare.

La Geonova si presenterà al Palatenda al completo, ha infatti recuperato Drocker e Kushchev, escluso ovviamente Pagni, il cui infortunio si risolverà ad anno nuovo, anche il Piombino è in gran spolvero e ben riposato, esce infatti dalla sua sosta di campionato, e precedentemente dalla vittoria sull’Empoli e precedentemente ancora da una sconfitta per soli due punti contro il Palermo.

Ha diversi giocatori con polsi molto morbidi, nelle ultime partite si sono fatti notare un Sodero, mai sotto la doppia cifra e con l’ultimo personale di ben 30 punti, Mazzantini con 14, Persico con 15, Iardella 19, Bianchi con 15, insomma giocatori da tenere sotto stretta sorveglianza.

La squadra arriva alla partita di Domenica dopo una settimana in cui coach Catalani ha premuto in maniera decisa sull’acceleratore, con sessioni di allenamento intense, sia da un punto di vista tecnico che motivazionale, ha chiesto ai suoi ragazzi di tirare fuori le unghie, di non arrendersi di fronte alle difficoltà e di far emergere le grandi doti tecniche che possiedono

Ecco come il coach vede la partita con Piombino:



“Giochiamo in trasferta a Piombino, una squadra che alla viglia del campionato era pronosticata e lo è tutt’ora tra quelle che ambiscono alla vittoria finale insieme ad Omegna perché è una di quelle squadre che ha probabilmente il roster più lungo e di alta qualità.

È reduce dalla stagione scorsa, dove si è qualificata al secondo posto al termine della stagione regolare, ha cambiato veramente poco, è una squadra completa in tutte le sue parti a partire da Procacci che la scorsa stagione si è confermato come uno dei migliori playmaker della categoria fino a Persico che è il loro centro titolare ed è uno dei giocatori che nel suo ruolo incide di più.
E’ una squadra che riesce a mettere in campo quintetti con caratteristiche molto diverse ed è molto volubile, ha avuto qualche piccolo inciampo durante il percorso, partite perse all’ultimo secondo anche in maniera rocambolesca, quindi la posizione di classifica probabilmente è un po’ bugiarda, conosciamo bene i nostri avversari, noi siamo reduci dalla sconfitta di Palermo, sicuramente abbiamo voglia di rimetterci in pista con una prestazione di energia, soprattutto sotto il profilo difensivo, conosciamo bene i nostri avversari, li abbiamo già incontrati in precampionato, vogliamo riuscire a giocare una partita di ritmo, di corsa sfruttando bene quelle che sono le caratteristiche che c’hanno portato a vincere le partite durante questo primo scorcio di campionato sarà importante ancora una volta l’approccio, ma sarà fondamentale resistere anche nei momenti negativi, cosa che nell’ultimo periodo, soprattutto nella partita di Palermo non siamo riusciti bene a gestire però andiamo con la voglia di riscattarci e con la voglia di fare una grande partita di energia”

Palla a due Domenica 8 Dicembre al Palatenda di Piombino alle ore 18:00

Redazione - inviato in data 07/12/2019 alle ore 19.41.16 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it