Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 9 aprile 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Il bene e il meglio. L'epistolario ritrovato di Mallio Duilio Galerio

Al Museo nazionale di Villa Guinigi la cultura classica, ponte tra passato e presente, si racconta attraverso un esperimento di letteratura contemporanea

Lucca, sabato 14 dicembre 2019 alle 17.45 al Museo nazionale di Villa Guinigi sarà presentato per la prima volta a Lucca il libro Il bene e il meglio. L'epistolario ritrovato di Mallio Duilio Galerio.
Dopo il successo della presentazione di Firenze, Piero Baracchi, regista e attore, torna con la sua straordinaria interpretazione dell’epistolario galeriano nella suggestiva cornice della sala conferenze del Museo.
Il tempo, l'eternità e l'oblio e la memoria saranno alcuni dei temi di riflessione trattati durante la presentazione del volume da Franco Filippelli, direttore dei Musei nazionali di Lucca, ed Elisabetta Rizzuto, responsabile dell'edizione.

L'epistolario Il bene e il meglio si ispira alle lezioni di Umberto Eco e Jorge Luis Borges e mette insieme ricerca filologica e poesia, finzione e verità; un progetto letterario sperimentale contemporaneo, unico nel suo genere, che ha dato vita al personaggio-pseudonimo di Mallio Duilio Galerio.

Galerio è un autore del III sec. d.C. inquieto, precario, orfano del mondo e dei suoi valori, che vive alla fine dell'Impero, in un periodo di crisi istituzionale, economica e culturale, che appare come uno specchio dei giorni nostri, che hanno tanto in comune con quei secoli lontani.

Scritto in latino con traduzione a fronte, l'epistolario non è un gioco intellettuale, ma è la più naturale espressione dei sentimenti di Galerio, che con le sue epistole non cita il passato con accademica nostalgia, ma è testimonianza contemporanea di un mondo classico latino che ci appartiene e che continua a vivere nel nostro presente.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.



Per maggiori informazioni: Elisabetta Rizzuto
Relazioni esterne e press office T. 349.3663413
rizzuto.elisabetta@gmail.com

Redazione - inviato in data 09/12/2019 alle ore 15.48.11 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it