Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 4 aprile 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
PUGILATO un fine anno da incorniciare per la Pugilistica Lucchese con importanti vittorie

Gran finale di questo 2019 per l’Asd Pugilistica Lucchese con il suo boxeur di punta Marvin Demollari che per una notte è re di Roma conquistando la finale del Trofeo delle Cinture Wbc Fpi e a marzo salirà sul ring per la serata valida per il titolo contro lo sfidante Charlemagne “Charly “ Metonyepon.
--Un annata decisamente positiva – afferma il portavoce team manager della Pugilistica Lucchese, Maurizio Barsotti -quella appena terminata per la nostra società che sebbene abbia fatto meno incontri rispetto al 2018, gli attuali 107 rispetto ai 155 del 2018, ha però alzato l’asticella della qualità e della difficoltà tecnica ed agonistica. Naturalmente la ciliegina sulla torta è stata la spettacolare impresa del pugile professionista Marvin Demollari a Roma sul ring di Cinecittà World la sera del 20 dicembre scorso, dove ha sconfitto ai punti, al termine di sei durissime riprese, l’astro nascente del pugilato romano Luca Angeletti ( Bbt team). Le premesse per il grande incontro c’erano tutte compresa anche la diretta tv sul canale 228 della piattaforma Sky con telecronaca di Fabio Panchetti, ma le previsioni sono andate oltre le aspettative perché il match è stata un’autentica battaglia tra due pugili con caratteristiche tecniche e tattiche identiche. Un match molto equilibrato con Angeletti sempre in avanti per cercare di fiaccare la resistenza di un Demollari preparato come non mai per questo importantissimo match dal suo maestro Giulio Monselesan affiancato dal vice Orlando Giorgi e da Alessandro Frugoli accompagnatore. L’ultima ripresa ha visto Demollari ribattere colpo su colpo agli assalti di Angeletti che ha cercato la soluzione di forza per portare a casa il risultato, Demollari che al seguito aveva anche un nutrito gruppo di tifosi, ha chiuso meglio il match e l’arbitro e giudice unico gli ha assegnato il verdetto anche se tutti e due i pugili meritavano la vittoria per quanto fatto vedere sul ring. La vittoria per il pugile lucchese ci stà tutta ed il pubblico romano gli ha tributato insieme al suo avversario una lunga “standing ovation”>>.
Marvin Demollari attualmente è numero 7 della classifica nazionale dei super piuma anche se stà svolgendo attività nei leggeri ed ora vanta un record di 6 vittorie e 1 sconfitta (Nicola Henchiri ). Archiviata la vittoria della semifinale, dopo la pausa di queste festività, il pugile lucchese si preparerà in vista della finale che assegnerà il Trofeo delle Cinture World Boxing Council -Fpi e si contenderà la prestigiosa cintura con Charlemagne “Charly “ Metonyekpon originario del Benin, ma italiano a tutti gli effetti (nato il 27 giugno1995) che a battuto, nell’altra semifinale, ai punti il campano Sabatino Sirica. Charly si allena al Boxing Club Castelfidardo ed è un pugile molto bravo con alle spalle 80 incontri da dilettante e 4 vittorie da professionista, sarà dunque un antagonista di grande spessore sia agonistico che tecnico per Demollari e la finale si disputerà sulle otto riprese.
--Adesso manca solo – conclude Barsotti - il trovare un accordo sulla data e sul luogo con il Boxing Club Castelfidardo, ma sicuramente si andrà ad inizio marzo. La nostra speranza sarebbe che si possa fare a Lucca, anche se la cronica mancanza di impianti rende come al solito tutto difficile per la Pugilistica Lucchese che spesso deve cercare una sede nei comuni limitrofi>>.
Da segnalare infine altre due vittorie dei pugili lucchesi. Sabato 21 dicembre all’Isolotto (Firenze) il pugile Miguel Bachi (categoria youth 81 kg) accompagnato dal tecnico Massimo Bosio ha vinto ai punti superando il pugile di casa Mirco Messina Molterni (Calcio Storico parte rossa sez. Pugilato). Domenica 22 a Sarzana presso la Bocciofila Sarzanese il peso medio elite (75 kg) Chinedu Bush allenato da Giulio Monselesan ha superato ai punti il quotato pugliese Claudio Riccò (Pugilistica Andriese, 16 vittorie, 4 pari e 6 sconfitte) al termine di tre round ben condotti da Bush. Visto come combatte con assiduità ei miglioramenti ad ogni match, coach Monselesan conta di portarlo entro la fine del 2020 al professionismo e la nuova stagione servirà a fargli a fare ogni genere di esperienza possibile sul ring .

Redazione - inviato in data 26/12/2019 alle ore 11.37.35 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it