Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 30 novembre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca come la vorrei  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Ad Altopascio, per il 2020, il nido costa la metà

Altopascio, 29 febbraio 2020 - Fino al cinquanta per cento di sconto sulle rette del nido, pubblico e privato accreditato, per tutto l’anno. L'amministrazione D’Ambrosio conferma, anche per il 2020, il sostegno concreto ai nuclei familiari che usufruiscono di questo servizio per la prima infanzia, utilizzando le risorse provenienti dal Miur nell'ambito del fondo di azione pluriennale per la promozione del sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione 0-6 anni. Il rimborso non è legato direttamente all’Isee, perché le rette sono già parametrate in funzione di tale valore. Si tratta di risorse che già nel 2019 hanno permesso alle famiglie dei bambini che frequentano il nido comunale Primo Volo e il nido domiciliare Le Ciliegine di godere di un considerevole risparmio, in un comune dove la retta per il nido è più bassa del 20 per cento rispetto alla media regionale. Un risparmio che diventerà ancora più consistente nel 2020, visto che al contributo statale di 77mila euro andrà sommato il bonus asilo nido erogato dall’Inps.

«Abbassare del 50 per cento le rette del nido significa sostenere le famiglie in modo concreto e diretto e rendere i servizi prima infanzia luoghi accessibili a tutti – commentano il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore alla scuola Ilaria Sorini – Sempre più vogliamo connotare Altopascio come il paese delle bambine e dei bambini, dove attraverso servizi, agevolazioni fiscali e progetti specifici, le famiglie e i giovani possano sentirsi pienamente supportati e valorizzati. Fa tutto parte di un percorso preciso: garantire i servizi, garantire la qualità e abbassare per quanto possibile le tasse. L’abbiamo fatto per quanto riguarda i servizi a domanda individuale, come mensa e trasporto scolastico, l’abbiamo fatto con la reintroduzione delle cucine dentro le scuole e lo facciamo con le rette dell’asilo nido, che sono tra le più basse della Toscana».

Prendiamo una famiglia altopascese con Isee oltre 20.401 euro, che ricade quindi nella fascia più alta di pagamento: avendo scelto l’opzione con uscita del bambino dal nido alle 16.30, il nucleo si trova a pagare 320 euro di retta mensile. Grazie però all’abbattimento del 50 per cento delle tariffe, per il 2020 ne pagherà 160 al mese, con un risparmio annuo di quasi 2mila euro. A questa riduzione, poi, si dovrà aggiungere il bonus asilo nido erogato dall’Inps, a cui la famiglia può accedere: con un Isee fino a 25mila euro, spettano a quel nucleo 3000 euro di contributo, che diventano 2500 se la famiglia ha un Isee fino a 40mila euro e scendono a 1500 con Isee oltre 40mila. Questo significa che molte famiglie altopascesi si troveranno a contribuire per il nido con poche decine di euro al mese. Chi, invece, rientra nella fascia Isee minima, potrà contare su un rimborso che arriva anche al 100 per 100 e quindi pagare zero euro per mandare il proprio figlio al nido comunale.

Per informazioni sul bonus asilo nido erogato dall’Inps:

https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2fCircolari%2fCircolare%20numero%2027%20del%2014-02-2020.htm

Redazione - inviato in data 29/02/2020 alle ore 14.20.22 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it