Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 19 ottobre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Dr.Di Vito, sulla situazione del Pronto Soccorso di Lucca

“Siamo soddisfatti che il pronto soccorso di Lucca abbia retto il colpo. Inizialmente ci sono stati dei piccoli problemi ma la situazione è da considerare sotto controllo. Certamente degli aspetti possono essere migliorati – spiega Di Vito – l’area dedicata ai casi di sospetti Covid dovrebbe essere completamente isolata rispetto a quella in cui si trovano i soggetti che sono giunti per le normali emergenze. Questo potrebbe portare a minori rischi per chi accede al pronto soccorso. A questo proposito abbiamo inviato una lettera alla direzione aziendale ispettorato del lavoro per risolvere la questione, elencando le criticità che abbiamo riscontrato nella logistica, sottolineando quali sono le cose da cambiare e quali no”.

“In fin dei conti i pronto soccorso vanno sempre avanti, in qualsiasi situazione, anche emergenziale come questa, il fine ultimo e l’obiettivo è quello di prestare le migliori cure ai pazienti”.

“La Regione tutto sommato si sta muovendo nella direzione giusta, però non condividiamo assolutamente l’ultima ordinanza presentata dal governatore Rossi, che toglie le mascherine Ffp3 ai pronto soccorso di tutto il territorio”.

“Il motivo per cui non condividiamo le scelte di Rossi – prosegue il dottor Di Vito – è perchè in alcuni casi urgenti, l’operatore del pronto soccorso si può trovare in condizioni di dover ventilare il paziente. In quel caso si può generare aerosol e per evitare il contagio gli operatori sanitari devono poter disporre di mascherine che permettano di proteggersi, come le Ffp3”.

“Sappiamo chiaramente – dice ancora – che coloro che lavorano a stretto contatto con i malati gravi di Covid che si trovano in terapia intensiva e subintensiva ne hanno stretto bisogno perché dove la dispersione è maggiore la sicurezza deve essere massima, quindi mascherine e occhiali protettivi. Ma anche il pronto soccorso ne ha bisogno perché potrebbe trovarsi ad operare nelle medesime situazioni”.

“Abbiamo alzato il livello di protezione, la direzione ci è venuta incontro – conclude Di Vito – Occorre che tutti siano in grado di proteggersi, sia che si tratti di persone che lavorano in area Covid, sia che si occupino di aree no Covid. In rari casi, per fortuna, è capitato che pazienti mostrassero solo sintomi minimi tanto da non immaginare un loro contagio. Gli stessi poi, sono poi risultati positivi al tampone. Occorre quindi avere massima attenzione e tenere il massimo livello di guardia”.




Anonimo - inviato in data 02/04/2020 alle ore 13.11.42 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it