Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
venerdì 27 novembre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca come la vorrei  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
L’amministrazione comunale sta distribuendo, a domicilio e previo richiesta, le mascherine

Mascherina obbligatoria al supermercato (e non solo), c’è l’ordinanza del sindaco Giovannetti

Una misura a tutela della collettività. Sarà obbligatorio indossare la mascherina all’interno degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, delle edicole, dei tabaccai, delle farmacie, delle parafarmacie, e di ogni altra attività privata o pubblica aperta al pubblico, sia da parte del personale che dei clienti. L’ordinanza entrerà in vigore da sabato 4 aprile e fino alla fine dell’emergenza. Per i trasgressori è prevista anche una sanzione che può variare da 400 a 3 mila euro. Lo ha deciso il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti che con una apposita ordinanza renderà obbligatorio indossare i dispositivi di protezione personale. Da alcuni giorni l’amministrazione comunale sta distribuendo, a domicilio e previo richiesta, le mascherine. Sul sito del comune sono presenti tutte le modalità per la dotazione di cittadini, imprese ed associazioni.

“La mascherina è uno strumento di tutela indispensabile che va indossato quando si è in presenza di altre persone. Bisogna indossarlo quando si è in fila al supermercato, in farmacia e comunque sempre quando si è a contatto con qualcuno anche se a dovuta distanza. – spiega il primo cittadino – Siamo tutti potenziali portatori del virus. Proteggendo gli altri, proteggiamo anche noi stessi. Sono stato costretto ad intervenire con una ordinanza perché sono ancora molti i cittadini che sottovalutano questo dispositivo di protezione che è invece molto efficace oltre a creare un clima di reciproca serenità e rispetto. Siamo entrati nella fase più dura dell’emergenza sanitaria che durerà almeno fino al 13 aprile. Probabilmente dovremo abituarci ad indossare le mascherine per molto tempo ancora al di là dell’emergenza e dei decreti. Prima ci abituiamo meglio è”.

L’ordinanza obbliga inoltre i titolari e gestori delle attività commerciali di esporre in modo visibile all’utenza la presente ordinanza e di non consentire l’accesso alle persone non dotate.

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

Redazione - inviato in data 02/04/2020 alle ore 17.53.00 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it