Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 21 ottobre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Più soldi per i sanitari che combattono il Covid

Cerza: “Giusto, dopo tante parole, un riconoscimento concreto. Fieri di essere la prima regione a ottenerlo”. Incentivi da 20 a 45 euro al giorno.

“Dopo tante, sacrosante, parole di apprezzamento per i ‘sanitari eroi’ arriva anche un giusto riconoscimento economico. La Toscana è la prima regione dove siamo riusciti ad ottenerlo e ne siamo fieri.” E’ il commento del segretario generale della Cisl Toscana, Riccardo Cerza, all’accordo sottoscritto oggi pomeriggio con la Regione Toscana, che riconoscerà agli operatori della sanità pubblica toscana, una indennità giornaliera legata ai rischi del Covid-19. Gli incentivi saranno distribuiti su tre fasce, identiche per tutti, indipendentemente dal tipo di qualifica e retribuzione per il periodo legato all'emergenza: 45 euro al giorno per chi sta in area Covid, 25 euro per chi sta vicino all'area Covid e 20 euro per chi è in area no Covid.

“Quanto previsto in questo accordo – prosegue Cerza – è il giusto riconoscimento per la grande mole di lavoro, per i rischi corsi e l’abnegazione dimostrata in modo encomiabile da questi lavoratori. Ora continueremo a lavorare per ottenere un analogo riconoscimento economico anche per gli operatori della sanità privata e delle Rsa.”


Redazione - inviato in data 03/04/2020 alle ore 19.55.17 - Questo post ha 5 commenti

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- Da anonimo - da Anonimo - inviato in data 04/04/2020 alle ore 23.22.54
Ne medico ,ne paramedico. Il mio è un augurio sincero. Viene verso Voi dal profondo del cuore.

---------------------------------------
- Politico - da Anonimo - inviato in data 04/04/2020 alle ore 13.58.16
Politico che le risponda qui su la VIVE DI LUCCA?..




---------------------------------------
- premi operatori - da Anonimo - inviato in data 03/04/2020 alle ore 22.57.25
Sono anni che sono stati interpellati i sindacati e le aziende sanitarie
Ma la logica delle cooperative hanno il sopravvento sulla legalità e la dignità dei lavoratori
Chi osa ribellarsi apertamente ( fatto ) viene mobbizzato ( legalmente ) senza protezione alcuna e se te ne vai c’è ne sono 20 che prendono il tuo posto
Ricercano personale ma poi al momento dell’assunzione ti Capistrano
Vedrete passata l’epidemia calci nel cxxx che daranno come ringraziamento
Quelli assunti x l’emergenza rimandati a casa è tutto come prima
Ah dimenticavo
Parlavo con u infermiera di Lucca che ha trovato lavoro a Modena , per. I dispositivi mascherine , occhiali, camici , quasi tutto acquistato con donazioni dei privati
Ma alle regioni continuano ad alimentarsi gli stipendi
Soldi rubati alla sanità pubblica
QUESTA È UNA VERGOGNA NAZIONALE
V E R G O G N A !!!!

E se mi risponde qualche politico mi firmo perché io non ho paura della verità


---------------------------------------
- Istituzioni - da Anonimo - inviato in data 03/04/2020 alle ore 21.25.32
Come fanno a risponderle qui, provi a fare una lettera con diverse firme le mandi ai sindacati, alla regione, alle ASL etc

---------------------------------------
- Premi si sanitari - da Anonimo - inviato in data 03/04/2020 alle ore 20.54.07
E agli OSS assunti con cooperative
Sfruttati con contratti a 20/25 ore e che di fatto ne fanno 36 ( straordinari ??!!!! )
Assunti come operai generici (MA DI FATTO OSS E CHE SVOLGONO SERVIZIO SANITARIO ! )
Non sarebbe ora di metterci mano?
Sindacati conniventi
Lavoratori sfruttati
Lavoratori sotto pagati e non premiati
E SEMPRE IN PRIMA LINEA COVID19
Vediamo se nessuno mi risponde
Ma non comuni cittadini
Vorrei una risposta dalle ISTITUZIONI ma so che non arriveranno


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it