Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 24 ottobre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Buoni spesa per 350 famiglie, quasi esaurito fondo statale da 138 mila euro per aprile

Emergenza Sanitaria: buoni spesa per 350 famiglie, quasi esaurito fondo statale da 138 mila euro per aprile
Il sindaco: “se necessario pronti fondi extra per generi prima necessità”

Già consegnati 123 mila euro di buoni spesa alle famiglie pietrasantine. Il super lavoro dell’amministrazione comunale di Pietrasanta ha consentito a 332 nuclei famigliari e quasi 1.000 cittadini, di ricevere in tempi rapidissimi i buoni alimentari da spendere per l’acquisto di beni di prima necessità nei negozi e market convenzionati. Una domanda su due è arrivata da nuclei composti da due o tre persone.

A renderlo noto è il Comune di Pietrasanta attraverso l’analisi dell’assessorato al sociale che ha gestito tutte le domande. I buoni spesa erano diretti, come misura emergenziale, alle famiglie in difficoltà che non hanno altri sussidi pubblici e beneficiano di prestazioni assistenziali. Principalmente stagionali, precari e titolari di imprese chiuse per decreto. “Siamo di fronte ad una pandemia sociale – analizza il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – con tante famiglie, almeno un migliaio i nuclei complessivamente che hanno dovuto, per necessità, chiedere aiuto. La risposta è arrivata in tempi celeri grazie ad un lavoro straordinario degli uffici del nostro sociale e del volontariato con i buoni pasto, con i pacchi alimentari e con i servizi di sostegno alle fasce deboli. Queste misure, insieme, si sono rivelate importantissime: hanno evitato un dramma sociale. La Ecco perché è importante riaprire le imprese e ricominciare ad andare a lavoro”.

La dotazione del fondo, messo a disposizione dal Governo al Comune di Pietrasanta, era di 138 mila euro e per il solo mese di aprile. Per continuare ad alimentare il fondo l’amministrazione Giovannetti ha aperto un conto corrente a cui imprese e famiglie possono fare donazioni (Iban IT45-X0503470220000000000889 intestato a Comune di Pietrasanta Don-Sost-Alim) e che ha già permesso di raccogliere circa 10 mila euro a cui va ad aggiungersi la maxi donazione del Consorzio Mare Versilia e Coalve che ha permesso di acquistare beni alimentari per quasi 10 mila euro già distribuiti attraverso pacchi alimentari. Ma non basteranno per il mese di maggio: “aspettiamo il nuovo decreto del Governo – spiega Giovannetti – confidando che saranno previste altre risorse per garantire il sostentamento alimentare anche per il prossimo mese delle famiglie. Il fondo statale è quasi esaurito”. L’amministrazione, di sua iniziativa, ha organizzato anche un’asta di opere dei grandi artisti per sostenere sanità, famiglie ed imprese e già accantonato un milione di euro dal bilancio per l’emergenza. “Famiglie ed imprese – conclude il sindaco – non saranno lasciate sole dalla mia amministrazione”.

Redazione - inviato in data 24/04/2020 alle ore 15.49.14 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it