Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
sabato 24 ottobre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2020 Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Lucca Curiosa Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Musica, il Maestro Veronesi: 'Bene l'azione del governo

Musica, il Maestro Veronesi: 'Bene l'azione del governo per il rilancio del settore'

'Un intervento fondamentale, una boccata d'ossigeno per l'industria musicale, discografica e fonografica, necessaria in un momento di forte crisi per l'intero settore e per tutti gli addetti ai lavori'.

Questo il commento del Maestro Alberto Veronesi, Direttore d’Orchestra e candidato PD al consiglio regionale della Toscana, alla notizia dello sblocco di 10 milioni di euro da parte del ministero dei beni e attività culturali e del turismo, grazie all'utilizzo del fondo emergenze spettacolo dal vivo, cinema e audiovisivo istituito con il decreto Cura Italia e potenziato con il Decreto Rilancio.

'La musica e lo spettacolo devono essere tra le priorità per il rilancio dell'immagine del nostro Paese, bene quindi l'azione intrapresa dal ministro Dario Franceschini. Lo stanziamento dei 10 milioni sono il primo tassello di un percorso su cui vigilerò con particolare attenzione anche in sede di consiglio regionale' conclude Veronesi.


--

Alberto Veronesi Comitato Elettorale
mailto veronesistaff@gmail.com

Redazione - inviato in data 06/08/2020 alle ore 17.58.48 - Questo post ha 6 commenti

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- @Tristissimo Tafazzi - da Anonimo - inviato in data 09/08/2020 alle ore 12.01.25
Un altro Tafazzi che vuol far vincere la Ceccardi ignorando che non si combatte il brutto col peggio. Almeno in politica.

---------------------------------------
- @perche - da Anonimo - inviato in data 09/08/2020 alle ore 9.34.51
Lo sanno tutti che la musica era a servizio dei ricchi e dei potenti, ma i musicisti restavano musicisti. Non mi risulta che Bach si sia candidato a borgomastro di qualche citta dove era kappelmeinster.
Mi scuso con Bach per il paragone, ovviamente


---------------------------------------
- Tristissimo - da Anonimo - inviato in data 07/08/2020 alle ore 12.54.49
Io del PD da sempre sono profondamente deluso dalla candidatura di questo personaggio che del musicista ha poco o nulla.
Un tizio che da sempre (vedi interruzione dell'opera al Puccininano) mette la 'musica' a servizio del potere.
Brutta mossa, bruttissima caro PD. Questa volta non voterò.


---------------------------------------
- PERCHE', IL PARTITO HA FORSE UN BRUTTO SPARTITO??? - da Anonimo - inviato in data 07/08/2020 alle ore 1.53.34
Il suo purismo è quasi infantile. Ma chi pensa che pagasse i famosi musicisti del passato?? chi permetteva loro di musicare, invece di zappar la terra come faceva invece il novanta per cento dei loro simili?? Glielo dico io. I potenti di allora pagavano i musicisti. Si è mai chiesto come mai Lucca, oggi una città medio piccola, abbia dato i natali a tanti musicisti famosi?? Lucca era una capitale, la capitale di un piccolo stato. La classe dirigente di quello stato (i politici di allora) amava avere la musica a sottolineare i momenti pubblici essenziali. Musica per le grandi celebrazioni religiose, musica per i comizi elettorali, musica per il corteo del governo quando usciva dal Palazzo e musica nel Palazzo per ogni occasione importante. Anche ai familiari dei politici di allora piaceva ascoltar musica nei salotti e tantissimo ascoltarla a teatro. La classe dirigente commissionava musica, lo stato commissionava musica e si curava di formare i futuri musicisti. Suonare bene uno strumento, nella Lucca repubblicana, del principato e ducale era un ottimo sistema non solo per esprimere la propria vena creativa, ma anche per mangiar bene, accedere ai ricchi palazzi dei patrizi, in sostanza per non zappare dodici ore al giorno. Ma per far musica si doveva ossequiare i potenti. Se non li si voleva ossequiare a Lucca si poteva andare ad ossequiarli a Firenze, Londra, Dresda, Madrid e in mille altri posti. Ma si doveva comunque ossequiarli. Si tolga dunque dalla testa l'immagine del libero artista bohemien! I musicisti con la politica hanno sempre avuto a che fare!!

---------------------------------------
- che brutto - da Anonimo - inviato in data 06/08/2020 alle ore 21.32.39
Parlare di musica, di arte e metterci un bel simbolo di un partito !!!

---------------------------------------
- certo che e''contento - da Anonimo - inviato in data 06/08/2020 alle ore 21.31.05
Inizia la spartizione della torta, ovviamente non occorre essere un bravo musicista, basta essere amici e far parte della stessa banda ( musicale).

---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it