Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
venerdì 27 novembre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca come la vorrei  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Leo Badiali: “È successo ancora”

Leo Badiali: “È successo ancora”
è il primo singolo del giovane cantautore toscano

Dal 7 settembre in radio e in digitale on line anche il video ufficiale del brano
link https://youtu.be/9OWwnVX_7Q8
Da oggi, lunedì 7 settembre, è in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali È successo ancora, il singolo di debutto del giovane artista versiliese Leo Badiali.
(smarturl.it/LeoBadiali_E_S_A).È on line anche il video ufficiale della canzone, disponibile su YouTube (https://youtu.be/9OWwnVX_7Q8).
Il diciannovenne toscano, talento della batteria, esordisce come autore e interprete con un brano dal sound fresco e accattivante, giocato su un efficace intreccio ritmico e melodico e sul richiamo alla tradizione del cantautorato pop italiano.
Prodotto da Marco Barusso e Guido Carli, È successo ancora racconta la magia di un incontro a fine estate e il brivido dell'infatuazione.
«Quante volte ci capita di non trovare quel che vogliamo proprio perché lo cerchiamo con troppa ostinazione? Spesso gli incontri migliori sono dettati dal caso», spiega Leo Badiali.
«È successo ancora parla dell’estate, del sole, delle cotte estive e dell’ebbrezza; è la descrizione di quelle emozioni che tutti, giovani e meno giovani, hanno provato almeno una volta nella vita.»
Il videoclip che accompagna il singolo, diretto da Guido Alberto Mattei (Mindbox Studio), rende omaggio ai suggestivi scorci della Versilia, sfruttando gli intensi contrasti cromatici che caratterizzano il territorio. Le distese di grano e i campi di girasoli, le spiagge e i tramonti sul mare diventano il perfetto scenario di una storia d'amore adolescenziale, fatta di giochi di sguardi e romantiche trepidazioni.

Leonardo (Leo) Badiali, classe 2001, nasce a Massa e cresce a Querceta, cittadina della Versilia dove vive tuttora. Si accosta alla musica sin dall'infanzia, grazie al padre Mario, cantautore, e al fratello maggiore Pierfrancesco, che gli trasmette la passione per le percussioni.
Alle scuole elementari Leo intraprende lo studio della batteria, dimostrando presto il suo talento dietro alle pelli, tanto che nel 2012 collabora con Roberto Vecchioni come percussionista per il progetto AmatAfrica, associazione nata per aiutare i bambini del Ruanda. Dopo la scuola media si iscrive al Liceo Musicale Felice Palma di Massa, dove perfeziona anche lo studio della chitarra e del pianoforte. Nel 2015, inoltre, inizia un percorso didattico da privatista con Guido e Dario Carli, professionisti di caratura internazionale.
A partire dal 2016 Leo milita in diverse formazioni, spaziando tra il rock, il funk, il jazz, la fusion e il pop, e nel 2018 partecipa allo show televisivo Italia's Got Talent con il gruppo rock The M. Nello stesso anno diventa primo batterista della Silent King Big Band, l'orchestra jazz della Regione Toscana, diretta da Alberto Solari. Nel 2019 inizia un percorso di perfezionamento in batteria con David Lo Cascio e nell'estate dello stesso anno, grazie al Festival Umbria Jazz, ottiene la borsa di Studio 2021 per l'Accademia Berklee di Boston. Si aggiudica inoltre il primo posto al Contest Festival delle Apuane per la migliore interpretazione canora di un brano inedito. All'inizio del 2020, Leo Badiali decide di dedicarsi all'attività di compositore e paroliere e a settembre 2020 esordisce come cantautore con È successo ancora, il suo primo brano inedito, prodotto da Marco Barusso e Guido Carli.

Redazione - inviato in data 07/09/2020 alle ore 10.20.50 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it