Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 6 dicembre 2020  
  ...in Toscana Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca come la vorrei  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Pescia Cambia “Niccolai dimostra in poche parole perché i pesciatini abbandonano il Pd”

Avuta la certezza di poter trascorrere altri 5 anni nel remunerato seggio del consiglio regionale, senza peraltro avere particolari responsabilità, Marco Niccolai non trova di meglio che scaricare la sua rabbia contro Oreste Giurlani, secondo un copione consunto e ampiamente bocciato dagli elettori pesciatini che gli hanno più che dimezzato i voti.


Accodandosi a quelli che rappresentano il Pd di Pescia nel procedimento dibattimentale in corso e dimenticando che i cittadini di Pescia su questo argomento hanno risposto alle urne, confermando la grande fiducia nella capacità amministrativa di Oreste Giurlani appena qualche mese fa, Niccolai attinge al massimo della sgradevolezza possibile, accennando al processo in corso ed evocando , in caso di condanna, la legge Severino che offre al Prefetto la possibilità di determinare una sospensione per il primo cittadino, che comunque rimane in carica al pari dell’amministrazione comunale tutta, , come è accaduto ad altri sindaci di sinistra come De Magistris e all’osannato presidente della Campania De Luca e a tanti altri, di ogni colore politico.


Curiosamente Niccolai utilizza le stesse parole che ha usato l’avvocato del Pd al processo e questo è inquietante. Un Pd in difficoltà a Pescia, superato dal centrodestra in senso di coalizione, pensa forse alla spallata giudiziaria per cercare di tornare al potere? In tempi di rivelazioni di incontri particolari fra magistrati e politici, c’è davvero da preoccuparsi.


Da parte nostra, confermiamo la nostra fiducia al sindaco e respingiamo questi attacchi vili che provengono da chi ha fatto danni a Pescia e per i quali paghiamo ancora le conseguenze. Niccolai dovrebbe essere il consigliere di tutti, invece comincia il suo mandato come il peggiore ultras politico da bar!!!


Pescia Cambia

Redazione - inviato in data 24/09/2020 alle ore 18.39.22 -

QUANTO VALE LA TUA OPINIONE ?

Quanto vale il tuo diritto di parola ? FERMATI E RIFLETTICI UN SECONDO...
Quanto vale il tuo diritto di dire a tutti come la pensi e a ribattere e contestare le idee che non condividi ?

Oggi ci sono decine, centinaia di quotidiani on-line che ti forniscono la loro versione dei fatti, la loro visione del mondo.

LA LORO...

...qui puoi aggiungere la tua!

per saperne di più...

se vuoi continuare ad avere un giornale libero su cui puoi scrivere la tua opinione, anche in forma anonima, e leggere quella degli altri puoi farlo aiutando LA VOCE DI LUCCA con una donazione.
Quanto sei disposto a dare per avere questo tuo diritto ?

E’ possibile inviare le donazioni attraverso le seguenti modalità:

– bonifico bancario: intestato a CRISTOFANI COMUNICAZIONE presso Banco di Lucca - Sede , IBAN IT74J0324213700CC1014008372, ricordandovi di segnalare nella causale il vostro indirizzo email

– con conto paypal o altra carta di credito,

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it