Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
venerdì 23 aprile 2021  
  Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Necrologi Pescia - Valdinievole - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Covid e lavoratori aeroportuali, l’interrogazione di Mallegni (FI)

Covid e lavoratori aeroportuali, l’interrogazione di Mallegni (FI): “Cari Ministri, è necessario adottare urgenti iniziative a tutela di questo settore”

I lavoratori di Firenze e Pisa rischiano il licenziamento entro il prossimo marzo

“E’ inevitabile negare che la recrudescenza dell’epidemia Covid-19 continui ad implicare enormi problemi dal punto di vista sanitario e, contestualmente, il rallentamento dell’economia nazionale, con notevoli ripercussioni occupazionali. Tra le categorie più esposte emergono sicuramente gli operai che lavorano in tutti gli aeroporti nazionali” afferma il Senatore di Forza Italia Massimo Mallegni nell’interrogazione parlamentare presentata al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, al Ministro dello Sviluppo Economico e al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

“In questa delicata fase di transizione che stiamo vivendo, gli addetti degli aeroporti degli scali di Firenze e Pisa, a seguito di una flessione del flusso turistico, sarebbero a rischio licenziamento qualora entro il prossimo marzo non venisse rinnovata la Cassa integrazione guadagni straordinaria” spiega Mallegni.
“Il numero degli addetti aeroportuali in Italia si aggira intorno alle 15mila unità: è pertanto estremamente importante garantire la continuità del servizio in un’ottica di resilienza economica e contestualmente garantire la comunità occupazionale di un settore strategico per il nostro paese” si legge ancora nell’interrogazione.

“Chiedo quindi, se i Ministri in indirizzo, ciascuno per la propria competenza, non ritengano necessario adottare urgenti iniziative volta a garantire la continuità aziendale ed occupazionale di tutto l’indotto che ruota intorno al settore aeroportuale” conclude il senatore azzurro.

Redazione - inviato in data 27/01/2021 alle ore 20.09.00 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it