Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 29 novembre 2021  
  Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Comics 2021 Lucca Curiosa  
  Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Valdinievole - Villa Basilica Poesia Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
GS Orecchiella Garfagnana ai vertici del Campionato Italiano di Corsa in Montagna 2021

Aspettando l'ultimo e decisivo appuntamento del Grand Prix Fidal

La lunga stagione della corsa in montagna 2021 ha visto ancora una volta il GS Orecchiella Garfagnana protagonista in campo nazionale.
Quest'anno il lungo percorso previsto dal Grand Prix FIDAL Nazionale che porterà alla prova finale del 5 settembre con il trofeo Nasego in programma a Casto (BS) valido come campionato italiano di corsa in montagna lunghe distanze, ha visto nell'ordine le seguenti tappe: il 30 maggio la prova up & down, salita e discesa a Roncone (Valle del Chiese, Trento), il 6 giugno la prova a staffetta a Lanzada (Sondrio), il 31 luglio la prova di Kilometro Verticale a Malonno (BS), il 14 agosto la prova di sola salita, la scalata Margno-Pian delle Betulle (Lecco).
Avvio di stagione con il giusto piglio per la compagine garfagnina nella prima prova del Campionato Italiano Individuale e di Società di Corsa in Montagna disputata a Roncone (Trentino) sul tracciato up&down di 11,4Km con 720 metrri di dislivello positivo, disegnato dall'Atletica Valchiese sui sentieri che circondano il lago di Roncone.
Alle spalle della keniana due volte campionessa iridata Lucy Wambui Murigi, una straordinaria Cecilia Basso, portacolori del GS Orecchiella Garfagnana, che ha conteso ad Erica Ghelfi (Podistica Valle Varaita) la quinta posizione.
Tra le under 23, ottimo argento per la keniana in forza da questa stagione all'Orecchiella, Susan Chembai Aramisi.
Ottima prova per Manuela Marcolini 24^ e Silvia Sangalli 26^ , in costante crescita. A seguire Odette Ciabatti 49^, Beatrice Macelloni 56^ assoluta e 11^ promessa, Francesca Chiappa 57^.
Al maschile risultato storico per Ilian Angeli, categoria Junior, che ha già mostrato il suo potenziale nella stagione tricolore dei Cross e nel campionato italiano di categoria in pista, all'esordio nella corsa in montagna coglie un grande secondo posto assoluto sulla distanza di 6,2 km con 290 metri di dislivello positivo.
Nella categoria Promesse ottimo risultato per Girma Castelli, 9° al traguardo; nelle categorie Senior e Master Maschili, anch'esse valide per il Campionato Italiano, Marco Guerrucci 59°, 100° Fabio Salotti, 131° Filippo Fiorini, 177° Marco Giannotti, 199° Francesco Mugno, Gianni Moggia 11° nella categoria master SM60.
Domenica 6 giugno il secondo appuntamento con il campionato italiano di staffette di corsa in montagna ha avuto come scenario la splendida Valmalenco (Sondrio).
Tracciato di gara molto impegnativo, con salite dalle pendenze proibitive e discese estremamente tecniche, modificato rispetto al passato (nel 2016 Lanzada ospitò la prima prova dei Campionati Italiani individuali e di Società Assoluti e Juniores)
Partenza dal centro sportivo Pradasc, sulla distanza 6,9 km con dislivello di 410 metri per gli uomini e 5,5 km con dislivello di 340 metri per le donne.
Al via ben 93 staffette per le categorie assoluti, master A e master B maschili, 9 per la master C maschile, 12 per la juniores maschile e 50 formazioni per  le categorie femminili.
G.S. Orecchiella Garfagnana al via con 4 staffette: 3 femminili e una maschile.
Grandi prestazioni per i colori biancocelesti in un contesto di altissimo valore, al cospetto delle migliori specialiste della disciplina, tra le quali la due volte iridata Lucy Wambui Murigi, campionessa del mondo 2017 e 2018: la staffetta composta da Clara Costadura in prima frazione, all'esordio con i colori dell'Orecchiella, e Cecilia Basso in seconda frazione conquista un ottimo ottavo posto assoluto; bene anche la coppia Aramisi Susan Chembai  e Annalaura Mugno, quest'ultima al rientro dopo un lungo stop dopo l’infortunio rimediato nei Cross ad inizio stagione, dodicesime al traguardo; altrettanto lodevole il piazzamento della terza staffetta femminile, composta da Silvia Sangalli e Francesca Chiappa, 29^ assoluta.
Da sottolineare la gara di Cecilia Basso che, con una prova superlativa, sigla il settimo tempo di giornata.
Al maschile buona prestazione per il terzetto composto da Girma Castelli, Valentino Vanzin e Fabio Salotti, 47° al traguardo; a livello individuale anche al maschile da segnalare l'eccellente prestazione di Girma Castelli, categoria promesse.
Il 31 luglio appuntamento con il Kilometro Verticale: nell'ultimo fine settimana di luglio, grande rassegna in montagna a Malonno (Brescia), con le due classiche competizioni in Valle Camonica: il PizTriVertical di sabato 31 luglio, valdio come Campionato italiano assoluto individuale e di società di chilometro verticale, domenica 1° agosto il tradizionale Fletta Trail. Si parte con la rassegna tricolore: poco più di 3 chilometri di lunghezza, partenza da Moscio, con ben 1000 metri di dislivello, per raggiungere la malga Campel.
Ai nastri di partenza altissimo il livello; al femminile dominio straniero con l’assolo dell’austriaca Andrea Mayr, migliore “scalatrice” del mondo, per lei arriva la quarta vittoria nel PizTriVertical.
Per il GS Orecchiella Garfagnana straordinaria prestazione di Francesca Setti, che conferma le sue eccellenti qualità sulla salita e taglia il traguardo 16^ assoluta; alle sue spalle le altre portacoliri biancocelesti, Susan Aramisi Chembai 31^ , Manuela Marcolini 32^ , Cecilia Basso 36^ , Annalaura Mugno 38^ , Silvia Sangalli 43^. Tra i master Marco Giannotti 30° nella categoria. Il giorno successivo, domenica 1 agosto nel Fletta trail, sulla distanza di 21 Km, 12^ assoluta Susan Aramisi Chembai, 17^ Silvia Sangalli; al maschile buona gara per Fabio Salotti 55° assoluto.
Ancora Lombardia per la gara di sola salita, il 14 agosto con partenza da Margno e arrivo a Pian delle Betulle (Lecco); per gli uomini distanza di 10,2 Km con 1160 metri di dislivello positivo, per le donne 8,04 Km con 1028 metri di dislivello positivo.
Partenza dal Centro Sportivo “P. Todeschini”, mentre per i ragazzi della categoria Junior dalla localita “Vegno”, per un tracciato di gara sulla distanza di 5,4 Km con 800 metri di dislivello positivo.
Ancora una gara da incorniciare per Cecilia Basso, oramai stabilmente ai vertici italiani della corsa in montagna, coglie il quinto posto assoluto; alle sue spalle ottima prova per Francesca Setti 13^ assoluta, Manuela Marcolini
si conferma anche lei nella parte alta della classifica tricolore con un buon 26° posto, Clara Costadura 37^ al rientro alle competizioni, 40^ Beatrice Macelloni e decima nella classifica della categoria Promesse.
Al maschile, nella categoria Junior, 12° posto per Ilian Angeli, che si conferma così ad alti livelli; bene anche Matteo Pelizza tra gli assoluti e Marco Giannotti tra i master.
Il titolo italiano assoluto di campioni italiani di corsa in montagna 2021 è stato assegnato a Cesare Maestri e Francesca Ghelfi.
Appuntamento ora con l'ultima prova della lunga stagione della corsa in montagna per il prossimo fine settimana: il 5 settembre l'ultima e decisiva per la conquista del podio nella classifica del Grand Prix Fidal 2021 da parte del GS Orecchiella Garfagnana.

Redazione - inviato in data 01/09/2021 alle ore 15.26.10 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it