Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
domenica 28 novembre 2021  
  Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Comics 2021  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Valdinievole - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Iniziative per la Giornata mondiale della pace 2021

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in occasione della Giornata internazionale della pace, celebrata il 21 settembre, istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 36/67 del 30 novembre 1981, intende riflettere sul tema della pace in sé, come condizione indispensabile per la convivenza tra popoli, e su come i Paesi membri dell’ONU, le varie associazioni e i cittadini promuovano azioni di sensibilizzazione per la pace nel mondo.
Quest’anno la giornata mondiale della pace ha un sapore particolare, infatti ricorre il ventennale dell’attentato alle Torri gemelle di New York; quella data è stata per noi occidentali uno spartiacque, la nostra vita è cambiata per sempre. Abbiamo conosciuto in prima persona il terrorismo e gli attentati a sfondo “religioso”; dopo più di cinquant’anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale è tornato nelle nostre città un clima di paura.
In queste ultime settimane ci sembra di esser tornati indietro di vent’anni… in Afghanistan sono tornati i talebani al potere. Proprio lì da dove tutto è partito ritorna il caos che minaccia tutto il mondo. Infatti proprio da tale regione nel settembre del 2001 furono rivendicati gli attentati alle Torri gemelle da parte di Al Quaeda. A seguito di una simile dichiarazione, iniziò una lunga operazione militare capitanata dagli USA per “esportare la democrazia” in Medio Oriente. Molto è stato fatto in questi anni in termini di divulgazione della cultura, emancipazione femminile e rurale finanche all’addestramento militare dell’esercito afgano.
Tuttavia sembra che non si siano ben radicati i concetti e i valori di Repubblica, democrazia, diritti civili, diritti umani, libertà ed eguaglianza; qui come in altri stati africani o del Sud America sussistono conflitti che durano da decenni. La situazione viene ben evidenziata dal rapporto annuale stilato dall’International Rescue Committee (IRC), Watchlist 2020, in cui gran parte degli Stati colpiti da situazioni emergenziali sono coinvolti in attività belliche, deportazioni e violazioni dei diritti internazionali. Tali condizioni determinano un grave depauperamento delle infrastrutture civili e sanitarie, queste ultime non idonee a contrastare adeguatamente le epidemie di ebola (Burundi, Sudan del Sud, Repubblica Centrafricana) e colera (Nigeria, Somalia, Sudan e Yemen) (IRC Emergency Watchlist 2020, sito: https://www.rescue.org/resource/irc-emergency-watchlist-2020).
Il CNDDU crede che l’educazione sia fondamentale nello sviluppo umano per determinare nell’individuo la consapevolezza di essere cittadino del mondo; pertanto intende promuovere una settimana di educazione rivolta ai giovani incentrata sulla cultura della pace che sia la chiave per salvare il mondo dalle guerre, minacce e soprusi. Attraverso la visione di film-documentari, lettura di libri tratti da eventi realmente accaduti, dibattiti con esponenti locali di persone con lo status di rifugiati di guerra possono essere approfondite tematiche umanitarie di sicuro impatto emotivo e formativo. A tal proposito segnaliamo anche il prezioso contributo fornito da Save the children offerto alla comunità scolastica dedicato alle attività da svolgere proprio in occasione della Giornata internazionale della pace (https://www.savethechildren.it/blog-notizie/guida-insegnanti-tre-attivita-didattiche-sulla-pace). #InsegniamoLaPace
“Cerchiamo di vivere in pace, qualunque sia la nostra origine, la nostra fede, il colore della nostra pelle, la nostra lingua e le nostre tradizioni. Impariamo a tollerare e ad apprezzare le differenze. Rigettiamo con forza ogni forma di violenza, di sopraffazione, la peggiore delle quali è la guerra.” (Margherita Hack)
Prof. Ronny Donzelli
CNDDU

Redazione - inviato in data 20/09/2021 alle ore 8.42.26 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it