Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 2 dicembre 2021  
  Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Comics 2021 Lucca Curiosa  
  Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Valdinievole - Villa Basilica Poesia Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Adesso è chiaro per tutti: il Progetto Manifattura della Fondazione non era l''ultimo treno

Fino a pochi mesi fa sembrava che l’ unico modo per preservare lo stabile della Ex Manifattura dalla fatiscenza fosse quello di darlo in regalo ad un fondo promosso dalla Fondazione che, realizzandoci appartamenti uffici e un centro commerciale, oltre a prendere possesso del parcheggio con i suoi incassi, ne evitasse il degrado.
Con la presentazione di ieri a Palazzo Pfanner tutti hanno potuto rendersi conto che ci sono ben altre prospettive, che il parcheggio può rimanere del Comune, che i circa 20.000 mq possono essere utilizzati per azioni che presentano funzioni di “ricchezza culturale” e che possono essere dati in concessione per un certo numero di anni, rendendo qualcosa come un milione e mezzo all’anno di affitto per poi ritornare di proprietà pubblica alla scadenza del contratto.
Il famoso “ultimo treno”, con cui si indicava il progetto della Fondazione, ha dimostrato di non essere una definizione azzeccata. Altre valide prospettive ci sono e, con quello che abbiamo visto ieri, possiamo ribadire ciò che andiamo dicendo da tempo: basta darsi un po''da fare per cercarle.
I cittadini hanno aderito numerosi alla petizione popolare con cui si richiede, a sensi della Legge Regionale, di portare avanti un percorso partecipativo per elaborare il futuro della Ex Manifattura e le firme verranno depositate a breve. Il Sindaco per legge, può opporsi, ma così facendo andrebbe contro ad una quota consistente della popolazione e al suo stesso programma elettorale che prevedeva la partecipazione popolare nella gestione della cosa pubblica. Siamo sicuri, o almeno lo speriamo, che Egli appoggerà convintamente questa iniziativa e che possa aprirsi quel famoso percorso partecipativo dei cittadini che non mancherà di produrre quegli effetti socialmente positivi che Lucca si merita.
http://vivereilcentrostorico.blogspot.com

Anonimo - inviato in data 25/09/2021 alle ore 20.52.18 - Questo post ha 5 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- @ NON HO DETTO CHE AVEVA TUTTE LE RISPOSTE - da Anonimo - inviato in data 27/09/2021 alle ore 9.10.50
le rispondo io da semplice osservatore esterno che era alla presentazione del progetto

Chi la finanzia?
r. investitori privati (fondi pensione esteri, banche, assicurazioni, ecc)

Cosa ci guadagna Lucca?
r. alla fine il patrimonio ritorna nelle mani dei lucchesi e non viene venduto a nessuno; inoltre non perde i soldi dei parcheggi per 40 anni

Cosa ci guadagna chi la finanzia?
r. quello che aveva messo nel business plan di guadagnare la Fondazione

Quanto costa?
r. è un dato ininfluente per i cittadini lucchesi visto che i soldi, al contrario della fondazione che li usa, non sono dei lucchesi. Comunque all'incontro pubblico hanno parlato di circa 30 milioni e non 60 come la fondazione (strano, no??)

Chi la progetta?
r. il comune assieme a MIH attraverso un percorso condiviso con la cittadinanza e le categorie

Chi la realizza?
r. penso verrà fatta da MIH un'asta


di tutte queste cose prima non si sapeva proprio nulla escluso che veniva fatta da COIMA con i soldi dei lucchesi e costava una sassata con la cessione dei parcheggi.


Gino M.


---------------------------------------
- la differenza - da Anonimo - inviato in data 27/09/2021 alle ore 9.08.03
Music innovation :
Non hanno ancora fatto un progetto, ma quando lo faranno ci diranno tutto.

Fondazione-Coima-Comune
Avevano già preparato tutto il progetto, ma non avevano intenzione di dirci niente.

..vedete voi.


---------------------------------------
- NON HO DETTO CHE AVEVA TUTTE LE RISPOSTE - da Anonimo - inviato in data 27/09/2021 alle ore 2.11.43
Ho detto che era un treno su cui sarebbe stato possibile salire. Nel senso che quel treno aveva benzina nel motore. Si sapeva quanta benzina aveva e anche chi la metteva nel serbatoio. Poi si poteva discutere sull'apporto dei parcheggi, ecc., ecc.

Questa cosa di cui si parla ora andrebbe meglio precisata.

Chi la finanzia?

Cosa ci guadagna Lucca?

Cosa ci guadagna chi la finanzia?

Quanto costa?

Chi la progetta?

Chi la realizza?

Tutte cose che nel progetto di prima si sapevano, in questo non si sanno.


---------------------------------------
- Voce 'e notte ! - da Anonimo - inviato in data 26/09/2021 alle ore 10.10.16
E daje !

Le solite generiche domande da bar.
Perché invece quel ... chiamiamolo progetto che il nostro Sindaco ha deciso di abbandonare in quanto NON CONVENIENTE PER LA CITTA''(mi pare che proprio queste fossero le parole usate dal Primo Cittadino) aveva tutte le risposte a tutte le domande ?
Buonanotte !


---------------------------------------
- ULTIMO NON SO, MA UN TRENO LO ERA DI SICURO - da Anonimo - inviato in data 26/09/2021 alle ore 0.48.21
Il progetto della Fondazione era un treno. Questo qui non è neanche un progetto, ma un insieme di vaghe enunciazioni. Attendiamo di sapere:

- Quanto costa

- Chi lo finanzia

- Chi lo realizza

Se chi lo dovesse realizzare fosse un privato e chi lo dovesse finanziare fosse la collettività, sarebbe il caso di ben approfondire vantaggi e svantaggi dell'operazione.

Vedremo.


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it