Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
mercoledì 19 gennaio 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Comics 2021  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Poesia Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Pugilistica Lucchese: campionati italiani Schoolboy

Buonasera, vi invio in allegato il comunicato stampa della Pugilistica Lucchese sui risultati ottenuti dai propri atleti nelle fasi dei quarti di finale dei campionati italiani Schoolboy. Nella foto con tre persone, da sinistra: Sasha Mencaroni, Giulio Monselesan, Alessandro Maida.

Una conclusione dolce-amara per la spedizione della Pugilistica Lucchese ai quarti di finale dei campionati italiani Schoolboy (13/14 anni) di Montesilvano, che riesce a staccare un solo biglietto per le semifinali di Mondovì in programma tra due settimane.

Il primo a combattere nella giornata di venerdì è Sasha Mencaroni, ritenuto l’uomo da battere nella categoria dei 40kg, che si è trovato di fronte il marchigiano Ben Zahouane Salah. Il match parte subito a ritmi altissimi, con i due giovani pugili che scambiano una serie di rapide combinazioni di colpi mettendo in evidenza un elevato tasso tecnico nonostante l’età. Mencaroni non presta però la giusta attenzione alla difesa, e il suo avversario riesce più volte a fare breccia nella sua guardia, evitando nel frattempo gli attacchi del lucchese con un ottimo gioco di gambe. Lo stesso copione si mantiene per il secondo round, con Salah che basa la sua difesa su un’elevata mobilità, mentre l’allievo di Giulio Monselesan non riesce proteggersi efficacemente dai colpi del suo avversario. A nulla vale quindi l’ottima terza ripresa di Mencaroni, che trova finalmente i tempi giusti per l’inserimento, spegnendo sul nascere le iniziative dell’avversario con colpi fulminei e precisi, ma senza riuscire a recuperare lo svantaggio ai punti accumulato in precedenza. Nel verdetto finale tre dei cinque giudici lo dichiarano sconfitto, contro uno che lo avrebbe visto vincente e un ultimo che ha giudicato il match pari.

La bella sorpresa di questi quarti di finale viene invece da Alessandro Maida, categoria 60kg, che nonostante l’inesperienza (un solo incontro in carriera per lui) nel pomeriggio di sabato riesce a conquistarsi l’accesso alle semifinali battendo il piemontese Francesco Defenu. Maida non si è certo distinto per il pugilato ortodosso, subendo ben due richiami ufficiali per colpi non girati che, pesando abbondantemente sul punteggio, rendono ancora più eclatante la sua vittoria, merito della straordinaria grinta con cui ha disputato l’incontro. Il lucchese non ha infatti lasciato un secondo di tregua al suo avversario, incalzato per tutte e tre le riprese con combinazioni e colpi di incontro che ne hanno spento sul nascere qualsiasi iniziativa offensiva. Il risultato è una strepitosa vittoria secondo quattro dei cinque giudici, che lo porterà a giocarsi il titolo tricolore tra quindici giorni.

Redazione - inviato in data 11/10/2021 alle ore 16.05.02 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it