Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 24 gennaio 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Comics 2021  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Poesia Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Gesam Reti Spa a rischio. Potrebbe concretizzarsi l’annessione di Toscana Energia

“No a colpi di mano a pochi mesi dalle elezioni. Sia la prossima amministrazione a decidere il futuro di Gesam Reti SpA visto che di qui a sei mesi della gara del gas non ci sarà traccia”


Lucca 18/10/2021 – “Gesam Reti Spa a rischio. A breve potrebbe concretizzarsi l’annessione di Toscana Energia”. Lo dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi ed il capogruppo al comune di Lucca, Marco Martinelli, che fin da subito, dal marzo 2014 quando partecipò al centro Le Vele di San Donato alla riunione dei lavoratori per discutere del futuro di Gesam, si è attivato ed ha mantenuto costantemente il suo impegno in tutti questi anni per la salvaguardia dell’azienda e dei lavoratori.


“A sei mesi dalle elezioni -spiegano gli esponenti del partito di Giorgia Meloni- l’amministrazione comunale di Lucca vorrebbe mettere in campo quanto in parte già previsto nel programma di scissione asimmetrica del 2016. Ovvero Toscana Energia passerebbe in maggioranza, attraverso una aumento di capitale nella società Gesam reti Spa (attualmente il capitale è così ripartito LH 56,71% TE 42,96% Comune di Capannori 0,33%) annettendo tutte le reti di distribuzione di gas che questa detiene a livello provinciale. L’amministrazione comunale -attaccano Fantozzi e Martinelli- spieghi i motivi di questa scelta. Non può accampare la questione gara del gas visto che siamo fermi in tutta Italia e le gare sono pressoché bloccate. Non si capisce nemmeno la strategia politica visto che, se mentre nel 2016 Toscana Energia era una società a maggioranza pubblica (a guida PD), nell’ottobre 2019 è stata “assorbita” da Italgas, che ha comprato da cinque piccoli Comuni pisani l’1,98% del capitale sociale di Toscana Energia salendo così in maggioranza, dal 48,68% al 50,66% grazie anche al passaggio propedeutico del nuovo statuto di Toscana Energia, approvato nel giugno 2018, che ha cancellato la previsione che la maggioranza della società sia in mano pubblica”.


Fantozzi e Martinelli lanciano un monito all’amministrazione comunale di Lucca: “No a colpi di mano a pochi mesi dalle elezioni. Sia la prossima amministrazione a decidere il futuro di Gesam Reti SpA visto che di qui a sei mesi della gara del gas non ci sarà traccia. Noi come da sempre ci batteremo con forza e in tutte le sedi per non far scomparire da Lucca il Gruppo Gesam la società di distribuzione del gas che ha rappresentato negli anni il principale patrimonio della nostra città”.

Redazione - inviato in data 18/10/2021 alle ore 19.49.11 -

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
 
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it