Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 16 maggio 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
PENSIONI

- in Italia ci sono 22,4 milioni di pensionati di 15,9 milioni percepiscono una pensione mensile inferiore a 1000 euro;


- in Italia negli ultimi 20 anni le pensioni sono state svalutate rispetto al costo reale della vita del30%;


- in Italia i giovani andranno in pensione con il sistema contributivo ed una pensione che con 40 anni di contributi sarà inferiore al 50% dello Stipendio ;


- in Italia il governo Draghi anziché incrementare le pensioni medie/basse bloccate anche dall'infame controriforma Fornero, nella prossima finanziaria propone :
a) nel 2022 di poter andare in pensione con 64 anni di età con 38 anni di contributi;
b) nel 2023 con 65 anni di età e 39 di contributi oppure 66 anni di età e 38 di contributi;
c) dal 2024 ritorno pieno alla Fornero con 67 anni di età .


- nelle proposte del governo non ci sono incrementi nemmeno per i 5 milioni di pensionati al minimo (540 euro mensili);


- non ci sono nemmeno indicazioni per permettere alle future generazioni di avere pensioni decenti attraverso il ripristino del sistema retributivo.


- DICONO che in Italia l'INPS spende troppo per le pensioni... ma e' un BLUFF , perche' considerano spese pensionistiche anche quelle che l'INPS spende per i periodi di malattia dei lavoratori, i periodi di Cassa integrazione dei lavoratori, la copertura delle liquidazioni ai lavoratori delle aziende fallite... che sono spese assistenziali dove in tutti gli altri Paesi Europei sono a carico dello Stato e non dell'INPS. !


ECCO PER CHE COSA OCCORREREBBE SCIOPERARE E BLOCCARE I PORTI! ALTRO CHE GREEN PASS..


Umberto Franchi

Redazione - inviato in data 21/10/2021 alle ore 18.41.55 - Questo post ha 4 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- Poi poi... - da Anonimo - inviato in data 22/10/2021 alle ore 11.12.31
Una. Basta andà a cercà a casa quelli che han''fatto le 'baby pensioni', i baby pensionati 'un c'han peccato, solo disgraziati fortunati.
Vivessimo nel '300 a quegl'ideologi, 'ni mandavin anco il sicario all'estero a pigliacci il caffè (che non esisteva).
Iolai.


---------------------------------------
- Poi poi... - da Anonimo - inviato in data 22/10/2021 alle ore 11.12.31
Una. Basta andà a cercà a casa quelli che han''fatto le 'baby pensioni', i baby pensionati 'un c'han peccato, solo disgraziati fortunati.
Vivessimo nel '300 a quegl'ideologi, 'ni mandavin anco il sicario all'estero a pigliacci il caffè (che non esisteva).
Iolai.


---------------------------------------
- OH FRANCHI!!!! - da Anonimo - inviato in data 22/10/2021 alle ore 5.28.14
Franchi, aggiunga una notizia. A fronte di 22 milioni e mezzo di pensionati, quanti sono i lavoratori attivi???? Metta questo dato e tutti capiranno perché le pensioni future non potranno che diminuire di importo.

---------------------------------------
- 15,9 milioni di ... - da Anonimo - inviato in data 21/10/2021 alle ore 21.38.52
15,9 milioni di...consumatori difettosi...in aumento.
Faccia lavorare il Tempo,
che è sicuramente onesto e senza casacca.


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it