Home
Prima pagina
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 19 maggio 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport Venti di guerra a oriente VERSILIA  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Futuro sindaco di Lucca: la città merita un passo avanti

“Futuro sindaco di Lucca: più che ripescare nel solito bacino, la città meriterebbe un passo avanti, un nome di più ampio respiro”. Sono le parole di Marco Remaschi, che valuta inadeguate le due candidature oggi conosciute nell’ambito del centrosinistra: Ilaria Vietina e Francesco Raspini.

Due candidature che, nella visione di Remaschi, che - specifica - parla a titolo esclusivamente personale, non rappresentano la reale possibilità di aprire una nuova stagione per Lucca.

“Innanzitutto mi chiedo: primarie tra chi? Tra due esponenti della stessa giunta che sono insieme da quasi 10 anni? - spiega Remaschi -. Mi sembra un po’ poco come proposta per il dopo Tambellini. Per me nel suo quadro d’insieme Tambellini è stato un buon sindaco e credo che per sostituirlo ci voglia una figura maggiormente all’altezza. Credo inoltre che ripescare nell’ambito della stessa giunta non sia ciò di cui la città ha bisogno: se da una parte questo rappresenta un elemento di continuità, dall’altro svilisce ciò che è stato fatto fino a oggi. Raspini per un verso e Vietina per l’altro sono candidature che non allargano, non aprono, non permettono a Lucca di compiere un cambio di passo. Dieci anni di amministrazione Tambellini sono un’eredità importante: tante cose sono state fatte bene, tante altre devono vedere la luce, tante altre ancora devono cambiare radicalmente passo. Lucca merita un ruolo da protagonista, come città capoluogo, merita e deve riconquistarsi una posizione anche dal punto di vista politico, sia nei rapporti interni alla città, e, in questo caso, al centrosinistra, sia nei confronti delle altre città capoluogo e della Regione stessa. Non più periferia, non più appendice di logiche decise altrove, ma luogo strategico”.

“Dobbiamo uscire dalle solite logiche destra/sinistra e non ripetere gli errori che hanno portato a un astensionismo così preoccupante come quello che stiamo vivendo oggi - continua -. Per avvicinare le persone la politica deve aprirsi e proporre volti nuovi: persone che vengono dal civismo, dall’impresa, dal mondo delle professioni e che rappresentano un pragmatismo nel loro stesso essere e nel loro stesso saper fare. Penso a un nome come Andrea Bonfanti, giovane e preparato. Oppure penso a una Cristina Galeotti, donna di grande capacità, determinazione e concretezza. O ancora Giorgio Del Ghingaro, che ha dimostrato di essere un grande amministratore, con tutte le carte in regola per guidare Lucca e per far volare Lucca . Oppure si allarghi ancora il campo andando a proporre figure capaci di portare un grande rinnovamento”.

“Non mi appassiona il percorso fatto fino a qui per individuare i vari possibili candidati - aggiunge -. Si può fare molto di più. Il centrosinistra in questi anni di governo del capoluogo è rimasto spesso invischiato in dinamiche e correnti che hanno danneggiato la tenuta e l’unità stessa del centrosinistra. Il fatto stesso che l’amministrazione Tambellini si avvii a conclusione con una doppia candidatura proveniente dalla propria giunta dimostra che è mancata la capacità di fare sintesi, di creare un progetto organico, di crescere la classe dirigente del futuro su basi solide, unitarie, compatte. Questo non è un bene e rischia di indebolire la proposta: di fronte allo spacchettamento della destra, il centrosinistra deve essere capace di presentarsi unito, presentando una coalizione che sappia guardare a tutto tondo alle forze, alle persone e alle esperienze in campo. Per fare questo non servono nomi settari, ma nomi nuovi, capaci di dare una visione e una prospettiva reale di crescita e sviluppo per Lucca”.



Marco Remaschi

Redazione - inviato in data 22/10/2021 alle ore 19.55.59 - Questo post ha 5 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
 
COMMENTI
- Sinceramente... - da Anonimo - inviato in data 24/10/2021 alle ore 16.00.59
Sinceramente non so se ride''o piangere.
Ogniun''che discorre in genere lo fa per pura ideologia e per aspettativa puramente metafisica, completamente totalmente disconnessa dalla realtà.
Oggi l'unica forse sarebbe di trovare un Cincinnato, ma nutro seri dubbi sia possibile.

“Come sempre Cincinnato accudiva il suo campicello e intento a questo lavoro lo trovarono i messi del senato venuti a comunicargli le decisioni prese… Non fece obiezioni, riportò la vanga nel fienile, fece qualche raccomandazione alla moglie su come seguire le coltivazioni e, prese le armi dal ripostiglio, si presentò al Campo Marzio dove aveva già dato ordine fossero convocati i cittadini destinati alla campagna militare”. G. Antonelli, Cit, p.33.

Ne parlavo proprio stamattina.
Un periodo come questo, in cui già uscire per strada rappresenta impresa al pari della conquista del Polo Sud, sai quando parti, non sai se torni vivo o nella cassa; sul lavoro si muore come mosche mentre i ricchi 'padroni''fanno ancora più soldi (Ved. Cronaca); al Potere ci sta un improbabile triunvirato di casi patologici di evidente sindrome di Napoleone, assecondati da pietoso dottore direttore del manicomio che bene o male deve stà aperto, ogni tre per due ti squilla il telefono e dall'altra parte ti senti proporre falsi appuntamenti e meraviogliose esperienze nel Paese dei Balocchi; anche le scuole, ormai frequentate per la maggioranza da 'clienti', si son calate le braghe e da almeno quarant'anni hanno rinunciato ad 'insegnare'; in casa non accendo neppure più TV ne radio, salvo rari casi, poiché appena accendi ti bombardano a mitraglia demolendoti anche il quadro della Home Sweet Home...ohi ohi, mi sono stancato le dita.
Ma ora davero davero, pensate veramente che io vi voti, chiunque voi siate?????
Nella Storia, adesso, almeno con me, se si presentasse il Gatto con Gli Stivali avrebbe sicuramente più chances.
Ecco l'ho scritto, anche se so ed è, ormai certificato, che di quel che pensa il dieci per cento con la testa sulle spalle, a voi non interessa un cippalippa, e purtroppo neppure lo nascondete, sapendo per certo che cercate il settanta per cento di analfabeti funzionali!!!!!!!!
Ma mi sa tanto che vi andrà male, se non a voi ai vostri nipoti,
saranno sommersi mentre starete a giocà a briscola con l'acqua ai polpacci in qualche barino.



---------------------------------------
- Redazione - da Anonimo - inviato in data 23/10/2021 alle ore 19.28.03
l'osservazione:
Redazione - inviato in data 22/10/2021 alle ore 19.55.59
è giusta.
L'orario lo prende in automatico dal server e non capisco perché è accaduto che abbia sbagliato.
I post come questo, che mi arrivano a mezzo mail (perché conosco il mittente), li inserisco io manualmente e certamente non erano le 19,55...
Non capisco e mi informerò. Io non ho alcun interesse a cambiare l'orario di inserimento... almeno su questo penso non ci siano dubbi.
C.Cristofani


---------------------------------------
- stai a vedere che.... - da Anonimo - inviato in data 23/10/2021 alle ore 19.14.24
il post e''delle 19,55.... puo''essere che lo abbia scritto da Dubai o dalla Cina.
Mi sembra tanto il tono del sonnambulo.

CiI vuole un Sindaco alla 'altezza' di Tambellini ? ma sta scherzando ?
Persona poco trasparente, che si rimangia le promesse, che cambia versione opportunisticamente, che si comporta come un muro di gomma quando gli si chiede di intervenire su questioni poco chiare ... direi che queste altezze non le vorremmo piu''vedere.

Una cosa ha scritto giusto : Raspini e Vietina sono la stessa cosa, persone che ( come Tambellini) finirebbero per essere messe in mezzo ( coscienti o meno) e continuerebbero lo sfacelo della attuale amministrazione.
Se questi sono il centrosinistra allora siamo messi bene.
Io mi auguro che spuntino persone che veramente interpretino i valori di un qualche cosa che vogliamo posizionare a sinistra nel senso che debbano pensare al bene di tutti, senza distinzione di ceto sociale, reddito , caste, associazioni e tessere.
Per favore signori di centrosinistra con alberghi, imprese, latifondi etc. si tengano alla larga.


---------------------------------------
- Tambellini un buon sindaco? Se esistesse a Lucca un centrosinistra, lo rinnegherebbe. - da Anonimo - inviato in data 23/10/2021 alle ore 9.24.00
Tambellini è stato un buon sindaco? Ma se è già passato alla storia come il peggior sindaco che Lucca abbia mai avuto, e basti guardare ad uno solo degli innumerevoli sfaceli che sta facendo a S.Concordio (piazza coperta, galleria coperta, scatolamento benassai, fontana nottolini , scuola nel parco, pinqua borella e gesam, 10 nuove costruzioni sulle aree verdi col piano operativo). Vietina e Raspini sono stati in Giunta tutti questi anni, hanno approvato e difeso tutte le devastazioni in corso, hanno predicato bene e razzolato male, non hanno alzato un dito per fermarle. Tutto il sedicente centrosinistra, nessuno escluso, su S.Concordio ha portato il cervello all'ammasso del partito. Alle elezioni nessuna continuità con questi amministratori mannari e arroganti. Di centrosinistra lo sono solo a parole, nessun elettore avveduto di centrosinistra li voterà, a meno che, dimostrando coraggio e forte volontà politica, comincino a disfare tutti i danni che hanno fatto a S.Concordio e a ripristinare lo stato dei luoghi precedente alle loro follie. Con la volontà politica si può tutto, se non vogliono e se non lo fanno, almeno non abbiano la faccia tosta di ripresentarsi. Il centrosinistra, se esiste, prenda le distanze e rinneghi l'intera giunta tambellini. Ma se per 9 anni le si è stretto a coorte e la ha difesa in tutte le sue nefandezze, è evidente che il centrosinistra non esiste.

---------------------------------------
- Complimenti! - da Anonimo - inviato in data 23/10/2021 alle ore 0.33.07
Complimenti per il fairplay! Si riesce a descrivere l'attuale giunta come qualcosa di quasi 'normale', quando invece ci troviamo di fronte al peggior sindaco di Lucca dal tempo degli insediamenti celto-liguri.
Evidentemente però, anche all'interno al Pd ci si rende conto del fatto che si può fare ancora peggio e comincia a montare qualche preoccupazione.
Del Ghingaro? Magari! Ma non con il Pd, per carità! Del resto, anche con una sola lista civica Del Ghingaro sbancherebbe al primo turno, vista l'assoluta pochezza dei concorrenti.


---------------------------------------
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it