Home
 
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
lunedì 30 marzo 2020  
  ...in Toscana Altopascio - Porcari -Capannori - Montecarlo Attualità Attualità & Humor Bon Appetit Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Emergenza COVID19 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa  
  Lucca come la vorrei Mediavalle Necrologi Pescia - Valdinievole Politica Racconti Lucchesi Satira Società Spettacolo Sport Stravaganze VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
La Divisione Alpina Monterosa in Garfagnana

La Nostra Storia
curiosità,leggende, fatti e personaggi di una Garfagnana che non c'è più...



Storie di guerra in Garfagnana. La Divisione Alpina Monterosa.
E' facile parlare e scrivere dei vincitori. I vincitori dall'alto

Alpini della Monterosa
del loro piedistallo hanno la possibilità di raccontarci anche di come hanno vinto, ma certe volte il vincitore si fa prendere la mano e spesso racconta la vittoria come meglio gli piace. Questo 'fenomeno' accade spesso in storia e il detto 'la storia la scrivono i vincitori' conferma la veridicità del concetto. Al contrario (sempre in storia) non è invece per niente facile scrivere dei vinti, si può passare per revisionisti, nostalgici e sospettati di faziosità estreme. Non dovrebbe essere così se colui che scrive, scrive con l'intento di raccontare i fatti per il semplice interesse della conoscenza. Per questo motivo che scrivere di 'Divisione Monterosa' non è sempre così semplice. Molti conosceranno questa divisione di alpini, ma altri no e allora addentriamoci nei meandri della sua storia. La Divisione Alpina Monterosa fu una delle grandi unità allestite dalla Repubblica Sociale Italiana che si formò dopo l'armistizio sotto la guida di Benito Mussolini, operò anche in Garfagnana durante il secondo conflitto mondiale e nella nostra valle insieme alla Divisione americana Buffalo, ai reparti brasiliani della F.E.B, all'esercito tedesco e alle forze partigiane fu tra i protagonisti di battaglie e scontri violenti. Erano considerati i cattivi, i nemici, facenti parte di un regime che aveva portato guerra, distruzione e morte nelle case dei garfagnini. Arrivarono in Garfagnana nell'autunno del 1944 provenienti dalla riviera di levante ligure, operavano nella zona compresa tra Genova e La Spezia, dove avevano avuto il compito di impedire sbarchi alleati.Cessata l'emergenza in Liguria una buona parte di essa fu trasferita verso sud, nella nostra Garfagnana dove gli fu assegnata una nuova

il motto della
Monterosa
missione: sbarrare la strada verso la Pianura Padana ai reparti brasiliani e alla forze della V armata americana e pensare che quando arrivò nelle nostre zone era stata costituita da pochi mesi, esattamente il 1° gennaio 1944, formata per il 19% da ufficiali, sotto ufficiali e truppa che già facevano parte dell'esercito regio. Alla fine il numero di alpini arruolati fra i volontari e la chiamata alle armi(di quelli che risposero...) dalle forze di leva del 1924 e 1925 salirà a ben 20.000 unità. L'obiettivo iniziale della Monterosa unitamente alle altre grandi unità (Divisione Bersaglieri Italia, Divisione Granatieri Littorio, Divisione di Fanteria di marina San Marco con la Brigata di riserva) era (cito testualemte)'riprendere il combattimento al fianco dell'alleato germanico ed opporsi all'invasione della penisola da parte degli Angloamericani', per fare questo l'intera divisione venne spedita in Germania dove nei campi di Hetiberg, Feldstetten e Munsingen venne addestrata per sei lunghi e duri mesi all'intensissima esercitazione tedesca da istruttori nazisti. Al termine dei sei mesi la divisione si schierò a Munsingen dove il 16 luglio 1944 fu passata in rassegna da Benito Mussolini, che tenne poi un discorso che entusiasmò i reparti, cui segui la consegna delle bandiere da combattimento. Dalla consegna di quelle bandiere cominciò per questi poveri soldati una parentesi di morte che li porterà nel teatro di guerra garfagnino, dove furono
impegnati nell'ormai famosa 'Battaglia di Natale' (per il resoconto della battaglia leggi:http://paolomarzi.blogspot.it/il-piu-tragico-natale-che-la-garfagnana.html) , l'unica operazione di guerra lungo la penisola italiana nella quale le forze congiunte della R.S.I e tedesche riuscirono a far arretrare gli alleati. Ma nel corso della guerra furono comunque molti gli episodi che videro coinvolti questi uomini, uno di questi vide protagonista il Sotto tenente Paolo Carlo Broggi, nato nel 1923 a Lanciano arruolato volontario nell'esercito

Mussolini passa in rassegna la Monterosa
a Munsingen(Germania9
a soli 17 anni, croce di guerra al valor militare nelle campagne di Grecia ed Albania. Dopo l'otto settembre senza esitare decise di arruolarsi nelle forze armate repubblichine. Giunse così in Garfagnana quando il 30 ottobre 1944 durante un'attività di pattuglia, alla ricerca di un gruppo di partigiani colpevoli di aver depredato un camion di viveri della divisione,stava risalendo con i suoi uomini dall'Isola Santa verso Careggine, quando ci fu un tremendo scontro a fuoco con i partigiani della Lunense, nell'occasione morì un caporale della Monterosa mentre Paolo Carlo Broggi fu ferito e catturato. Dopo un frettoloso processo gli fu chiesto di rinnegare il giuramento di fedeltà fatto alla Repubblica Sociale (in cambio avrebbe avuto salva la vita),lui non accettò e il 7 novembre presso la foce di Careggine fu fucilato dal plotone d'esecuzione, fu sentito gridare: 'L'italia può fare a meno di me, non del mio onore'. Il fuoco gli stroncò la vita a soli ventuno anni. Il corpo venne gettato in una fossa comune, dove nel gennaio 1945 fu recuperato. Oggi alla Foce di Careggine, sul luogo del suo sacrificio è stata eretta dopo la guerra una croce in pietra in sua memoria, sulla quale sono scolpiti una piccozza ed un cappello alpino. Non ci si può nemmeno dimenticare di Umberto Lanzetta vent'anni, quando viene mandato sulla Linea Gotica, fronte Garfagnana, ad opporre l'ultima resistenza alle forze americane.

Paolo Carlo Broggi
Umberto (originario di Verbania) venne assegnato al plotone ciclisti della compagnia comando reggimentale con il compito di riferire degli spostamenti del nemico dal suo punto di osservazione, ciò voleva dire esporsi al fuoco nemico e fu così infatti che il 28 novembre 1944 mentre si trovava in linea a quota 832, la postazione degli alpini fu investita dal fuoco dei mortai americani. Umberto nonostante le esortazioni dei compagni di mettersi al riparo uscì dalla propria postazione per intercettare la posizione del fuoco nemico, in quest'attimo una granata esplose vicino a lui ferendolo gravemente. Ricoverato, subì l'amputazione del braccio ma la cancrena procedeva comunque inesorabile. Poco prima di morire aveva ricevuto una lettera dalla mamma a cui lui aveva risposto:'...Non importa se i nostri sacrifici non saranno riconosciuti e saranno dimenticati o derisi. Quale premio più grande della nostra coscienza di aver agito in una causa in cui credevamo...'. Umberto non si riprese e morì il 13 gennaio 1945. Alla sua memoria gli è stata conferita la medaglia di bronzo al valor militare.

La chiesa di san Rocco a Palleroso
In ricordo dei caduti della Divisione Monterosa (forse pochi lo sapranno), in Garfagnana esiste un Sacrario nella piccola frazione di Palleroso (comune di Castelnuovo Garfagnana). Il paesino fra l'agosto e settembre 1944 e il marzo aprile 1945 fu sede della Divisione alpina. All'ingresso del centro abitato sorge infatti la Chiesa di San Rocco e fu proprio nei pressi della chiesa che prese postazione il comando del Battaglione Brescia del 2° Reggimento Alpini. La guerra non risparmiò gli abitanti di Palleroso e i bombardamenti ripetuti misero in ginocchio questa piccola comunità e solo il 18 aprile 1945 lo strazio ebbe fine, quando in paese giunsero le avanguardie delle forze alleate. Da quel momento l'unico pensiero degli abitanti fu quello di ricostruire e di dare degna sepoltura ai tanti morti. Passarono gli anni e nel 1970 grazie all'interesse di Don Adelmo Tardelli e

L'interno della chiesa
chiesa con le lapidi
dell'Associazioni Alpini Monterosa fu deciso di ospitare all'interno della chiesa di San Rocco il Sacrario alla memoria degli Alpini caduti. Delle grandi lapidi di marmo raccolgono i nomi di oltre 770 soldati in rigoroso ordine alfabetico.
Alla fine della guerra la Divisione contò 1100 caduti, 142 decorazioni assegnate, tra le quali una medaglia d'oro al valor militare, 89 encomi e numerose croci di guerra. Venne sciolta il 28 aprile 1945 dal maresciallo Rodolfo Graziani che emanò l'ordine di cessare le ostilità.
Dal dopo guerra in poi la Monterosa non fu riconosciuta ufficialmente nei raduni degli ex alpini, pertanto coloro che avevano combattuto in questa formazione secondo l'A.N.A (Associazione Nazionale Alpini)non potevano fregiarsi del titolo di alpini, ma il 27 maggio 2001 l'associazione decise di annullare questa norma dichiarando di fatto: 'di riconoscere che tutti i giovani che hanno prestato servizio militare in un reparto alpino, in qualsiasi momento della storia d'Italia e quindi anche dal 1943 al 1945, poichè hanno adempiuto il comune dovere verso la Patria, siano considerati Alpini d'Italia'.
Sono passati molti decenni da quei tragici anni e per fare un'analisi completa dei fatti non basterebbero sicuramente queste poche righe. Possiamo dire che per questi ragazzi fu la scelta di un ideale. Quei giorni dopo l'armistizio furono fatte riflessioni e scelte difficili che ormai a distanza di settant'anni è impossibile giudicare. Distinguendo il bene dal male furono momenti problematici per tutti, per i graduati come per i semplici soldati di truppa, fagocitati dalla storia e da scelte politiche più grandi di loro.


paolomarzi.blogspot.com

Anonimo - inviato in data 28/07/2019 alle ore 22.41.17 - Questo post ha 1 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
         
COMMENTI
- DICIAMO LA VERITA' - da Anonimo - inviato in data 29/07/2019 alle ore 1.35.11
Non tutti i militari della Monterosa erano lì per rispondere alla loro coscienza e per difendere i propri ideali. Nella RSI esisteva la coscrizione obbligatoria e i renitenti alla leva erano passibili di condanna a morte. Quindi molti ragazzi erano nella Monterosa per adempiere al servizio militare.

---------------------------------------
Gli altri post della sezione : Garfagnana

Il ricordo e il cordoglio per la scomparsa del Maestro Luigi Roni

Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi, interpretando il comune sentimento.......
Redazione - inviato in data 27/03/2020 alle ore 13.11.09

Emergenza Coronavirus – Restiamo a cas ..

Emergenza Coronavirus – Restiamo a casa, un invito a tenere .......
Redazione - inviato in data 24/03/2020 alle ore 14.52.25

Protezione Civile: Le modalità per acc ..

In relazione all'emergenza Coronavirus, l'Unione Comuni Garf.......
Redazione - inviato in data 23/03/2020 alle ore 13.28.23

SOSPESE tutte le attività selvicoltura ..

In relazione all'emergenza Coronavirus, il Presidente dell’U.......
Redazione - inviato in data 23/03/2020 alle ore 11.08.31

L’attività della Polizia Locale, servi ..

In relazione alle disposizioni urgenti e straordinarie per i.......
Redazione - inviato in data 21/03/2020 alle ore 11.09.01

Decreto 'Cura Italia' misure straordin ..

Protezione Civile: Decreto 'Cura Italia' misure straordinari.......
Redazione - inviato in data 20/03/2020 alle ore 15.30.53

Protezione Civile: attivata la consegn ..

Protezione Civile: attivata la consegna a domicilio di beni .......
Redazione - inviato in data 18/03/2020 alle ore 14.54.41

Protezione Civile: Decreto 'Cura Itali ..

Il Presidente Tagliasacchi: necessità di attivare un coordin.......
Redazione - inviato in data 18/03/2020 alle ore 14.53.27

Coronavirus e bambini: i consigli degl ..

LUCCA, 17 marzo 2020 – Sulle precauzioni e le cure da adotta.......
Redazione - inviato in data 17/03/2020 alle ore 15.29.48

Cordoglio per la scomparsa del Geometr ..

Il Presidente e i Sindaci dei comuni dell’Unione Comuni del.......
Redazione - inviato in data 17/03/2020 alle ore 11.50.49

Cordoglio per la scomparsa Paolo grassi ex sindaco di Fivizzano

Il Presidente e i Sindaci dei comuni dell’Unione Comuni della Garfagnana, addolorati per la notizia.......
Redazione - inviato in data 16/03/2020 alle ore 19.25.50

Cordoglio per la scomparsa Paolo grassi ex sindaco di Fivizzano

Il Presidente e i Sindaci dei comuni dell’Unione Comuni della Garfagnana, addolorati per la notizia.......
Redazione - inviato in data 16/03/2020 alle ore 19.25.43

Attivata la linea di pulizia e disinfe ..

Attivata la linea di pulizia e disinfezione delle ambulanze .......
Redazione - inviato in data 15/03/2020 alle ore 17.25.18

Unione Comuni Garfagnana:I servizi att ..

Unione Comuni Garfagnana: Centro Operativo Intercomunale di .......
Redazione - inviato in data 13/03/2020 alle ore 15.26.27

Castenuovo G. – Protezione Civile per ..

Presso il Centro Operativo Intercomunale un avanzato servizi.......
Redazione - inviato in data 12/03/2020 alle ore 16.04.16

“Alert System GARFAGNANA”

Protezione civile: Emergenza Coronavirus, nuova campagna di .......
Redazione - inviato in data 11/03/2020 alle ore 12.47.22

L’Unione Comuni Garfagnana al fianco d ..

L’Unione Comuni Garfagnana al fianco delle attività economic.......
Redazione - inviato in data 11/03/2020 alle ore 12.09.30

Nuovo DPCM del 09/03/2020 in vigore da ..

Nuovo DPCM del 09/03/2020 in vigore da martedì 10 marzo 2020.......
Redazione - inviato in data 10/03/2020 alle ore 15.33.43

Misure per il contenimento della diffu ..

Viste le disposizioni dei DPCM del 08/03/2020 e 09/03/2020 c.......
Redazione - inviato in data 10/03/2020 alle ore 15.31.34

Protezione Civile - Apertura Centro Op ..

In relazione alle disposizioni dei DPCM del 08/03/2020 e 09/.......
Redazione - inviato in data 10/03/2020 alle ore 14.21.22

Unione Comuni Garfagnana aggiornamento 8 marzo 2020 emergenza cor ..

AGGIORNAMENTO 8 marzo 2020    Si informa che, a seguito della entrata in vigore del Decreto de.......
Redazione - inviato in data 08/03/2020 alle ore 12.29.50

M'illumino di meno 2020 - Noi piantiam ..

M'illumino di meno 2020 - Noi piantiamo BioDiversità, alberi.......
Redazione - inviato in data 06/03/2020 alle ore 15.15.27

COVID – 19 - DISPOSIZIONI

I Sindaci dei Comuni della Garfagnana, in relazione alle dis.......
Redazione - inviato in data 06/03/2020 alle ore 11.10.06

Gallicano apre il poliambulatorio pedi ..

A Gallicano apre il poliambulatorio specialistico dell'età p.......
Redazione - inviato in data 06/03/2020 alle ore 10.46.44

In arrivo una nuova TAC per l'Ospedale Santa Croce di Castelnuovo

Unione Comuni Garfagnana: In arrivo una nuova TAC per l’Ospedale Santa Croce di Castelnuovo di Garfa.......
Redazione - inviato in data 28/02/2020 alle ore 19.55.59

UNIONE COMUNI GARFAGNANA e l’EMERGENZA ..

A seguito della riunione di oggi 25 febbraio 2020, in Reg.......
Redazione - inviato in data 25/02/2020 alle ore 20.31.06

Contributi per la segnaletica e la man ..

Dopo i contributi destinati al recupero del patrimonio stori.......
Redazione - inviato in data 25/02/2020 alle ore 11.09.48

Unione Comuni Garfagnana sul Coronavirus

Coronavirus: ribadendo la necessità di non creare ingiustificati allarmismi, informiamo la popolazio.......
Redazione - inviato in data 22/02/2020 alle ore 11.12.25

20/02/2020 Convegno LE VIE STORICHE TRA TOSCANA ED EMILIA
20/02/2020 Unione Comuni Garfagnana: arriva Effetto Cinema 20...
19/02/2020 Gustando le Apuane
14/02/2020 Il Parco delle Apuane approva la graduatoria dei p...
11/02/2020 Ambito Turistico Garfagnana Media Valle del Serchi...
07/02/2020 Gli ambiti turistici Garfagnana Media Valle del Se...
(Ricevuto 1 commenti)
03/02/2020 Evento franoso Strada Valdarni
29/01/2020 Raccolta e ricerca di documentazione del terremot...
29/01/2020 Un incontro a Castelnuovo Garfagnana sui contribut...
28/01/2020 Piazza al Serchio, Cardosi lascia la presidenza de...
27/01/2020 Francesco Guccini racconta Tralummescuro Ballata p...
24/01/2020 Giovani: 18milioni per giovani start-up agricole
28/12/2019 “La panacea di tutti i mali” della Compagnia INVIC...
24/12/2019 Garfagnana. Nuovo bando “Giovani sì”
19/12/2019 Unione Comuni Garfagnana. Il bilancio 2019 del neo...
18/12/2019 Piazza al Serchio, l’opera installata in piazza Be...
17/12/2019 la Visita del Prefetto Esposito in Garfagnana
(Ricevuto 1 commenti)
13/12/2019 'Palèo', il docufilm musicale degli Staindubatta c...
04/12/2019 Assunzione 7 nuove unità nella squadra di maestran...
(Ricevuto 3 commenti)
29/11/2019 “Milizie e truppe regolari in Garfagnana dal Medio...
27/11/2019 Bando per i contributi a sostegno del patrimonio s...
25/11/2019 “Nati per leggere”, ultimi posti disponibili
21/11/2019 Garfagnana: agricoltura in festa per 69esima Giorn...
04/11/2019 Torna la manifestazione “Garfagnana Terra Unica”
31/10/2019 “VA SENTIERO” torna a Castelnuovo: la festa al Tea...
23/10/2019 Va’ Sentiero arriva a Castelnuovo di Garfagnana
15/10/2019 Il Piano Strutturale Intercomunale dell’Unione Com...
15/10/2019 “Autunno apuano”
14/10/2019 Giornalisti da tutta la Toscana per il corso per g...
08/10/2019 L’Unione Comuni Garfagnana interviene per la salva...
08/10/2019 E’ 'cartellino verde' per il Geoparco delle Apuane
07/10/2019 Oltre 250 studenti della Garfagnana in visita al c...
07/10/2019 SAPORI D'AUTUNNO A PIEVE FOSCIANA
26/09/2019 FRIDAY FOR FUTURE: 30 piantine dell’Unione Comuni ...
(Ricevuto 1 commenti)
26/09/2019 I nuovi progetti e le iniziative in programma per ...
19/09/2019 Istituzione dell’Ambito territoriale “Garfagnana e...
(Ricevuto 3 commenti)
18/09/2019 Giornalisti da tutta la Toscana ed oltre in Garfag...
18/09/2019 Il Parco partecipa al progetto transfrontaliero “...
17/09/2019 Esplora le grotte: un mondo che non ti aspetti
12/09/2019 LUMIT, lo sportello di orientamento e consulenza p...
10/09/2019 Piazza al Serchio: Piazza Bechelli diventa un muse...
23/08/2019 I valutatori dell’UNESCO hanno concluso la loro mi...
21/08/2019 Per i 530 anni dalla costruzione estense della For ...
18/08/2019 “Sapori & Calici sotto le stelle” a Riana
16/08/2019 LA BELLA ESTATE e VITTORIO SGARBI
12/08/2019 Da Garfagnana e Lunigiana a Lucca con Trenitalia p ...
08/08/2019 Andrea Tagliasacchi è il nuovo presidente della Un ...
(Ricevuto 6 commenti)
08/08/2019 Garfagnana Estate: domenica torna “CAMMINAR MANGIA ...
07/08/2019 LA BELLA ESTATE. Venerdì 9 agosto ANTONIO PADELLAR ...
06/08/2019 Gallicano. Tutto pronto per la Festa de l’Unità 20 ...
06/08/2019 Corfino, una piazza di artisti e appassionati per ...
04/08/2019 Garfagnana, ancora poco per la lotta al Foionco Mu ...
(Ricevuto 3 commenti)
31/07/2019 Firmato l’accordo per la gestione del museo a San ...
27/07/2019 GRAMOLAZZO: AL VIA LO STAGE DI CANOA GIOVANI
19/07/2019 IAM Festival sabato 20 luglio grande concerto di c ...
18/07/2019 Mami Jazz a Castelnuovo Garfagnana
18/07/2019 Garantire il diritto alla corretta mobilità sulla ...
18/07/2019 International Academy of Music Festival. La musica ...
17/07/2019 LA BELLA ESTATE
16/07/2019 17ma edizione dell’International Academy of Music ...
16/07/2019 CASCIO. 50° SAGRA DELLE CRISCIOLETTE
11/07/2019 “Gorfigliano nella cronaca, anni ‘60/’70”
10/07/2019 'LA BELLA ESTATE' Castelnuovo Garf.na
09/07/2019 17ma edizione dell’International Academy of Music ...
03/07/2019 Progetto Nati per leggere Calendario Luglio 2019
01/07/2019 La Transumanza in Garfagnana
28/06/2019 Garfagnana pacchetto estate 2019: oltre 500 eventi ...
25/06/2019 “Flora nobile della Garfagnana”
24/06/2019 Classica, jazz e concertisti di fama internazional ...
21/06/2019 LA BELLA ESTATE
(Ricevuto 1 commenti)
18/06/2019 Giardino Botanico 'Maria Ansaldi': ERBE MAGICHE ai ...
18/06/2019 Lupi: danni indiretti da predazione, risarcimento ...
(Ricevuto 1 commenti)
12/06/2019 Unione Comuni Garfagnana: gruppo internazionale vi ...
09/06/2019 Alla scoperta della Valle dell’Acqua Bianca
(Ricevuto 1 commenti)
28/05/2019 Estate nel Parco”
28/05/2019 Focus Group per gli operatori economici, produttor ...
24/05/2019 Delio Paolini candidato Sindaco con la lista civic ...
16/05/2019 Garfagnana si attiva il nuovo servizio di vigilanz ...
14/05/2019 'In Dolce Compagnia” e la musica travolgente degli ...
14/05/2019 Delio Paolini, candidato a Sindaco per il Comune d ...
07/05/2019 L’Ecomuseo delle Alpi Apuane: un Progetto per lo s ...
(Ricevuto 2 commenti)
06/05/2019 scade il 7 giugno il bando 2019 per il sostegno de ...
03/05/2019 Villa Collemandina. lo svaso della diga per lavori ...
03/05/2019 Prosegue la campagna di iscrizioni al sistema di ...
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it