Home
 
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
martedì 28 settembre 2021  
  Altopascio Porcari Capannori Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Curiosa  
  Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Valdinievole - Villa Basilica Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
La Fornace delle artiglierie della Repubblica di Lucca

Circa mezzo millennio fa, in questa nostra magnifica città che porta il nome di Lucca, fu deciso, per motivi ben noti ai più, di rivedere per la terza volta la muraglia protettiva, munendo il perimetro che tutt’oggi la racchiude di una nuova e possente fortificazione.
Da tanto si ragionava nella città di porre finalmente mano alla sua difesa, ma l’enormità della spesa necessaria e forse ancor più la proverbiale parsimonia dei cittadini lucchesi, furono causa di pesanti ritardi nell’esecuzione dei lavori.
Mentre però correva l’anno 1589 e per la precisione il 5 del mese di aprile, tal Balbani Francesco, spettabilissimo cittadino lucchese, mostrava agli Anziani della città un progetto che proveniva dalle Fiandre, quale dono di Alessandro Farnese che quelle terre governava per conto di Sua Maestà Cattolica il Re di Spagna.
Il Farnese, rinomato esperto nell’arte militare, nel nome dell’antica amicizia verso la nostra città, mandò a Lucca, assieme al progetto suddetto, anche un fraterno monito agli Anziani, che proprio a lui si erano rivolti, tramite il Balbani, per avere consigli su come migliorare le difese cittadine. Egli raccomandava caldamente ai lucchesi di procedere rapidamente alla fortificazione, perché tempi foschi si vedevano all’orizzonte e la città non doveva farsi cogliere indifesa.
Da subito partirono i lavori per il completamento della muraglia di cui, fino ad allora, solo di due baluardi, una piattaforma e poco altro di moderno si era visto il compimento. Passarono 50 anni ancora e la muraglia fu completata.
Ma come ben sapevano gli esperti di cose militari dell’epoca, non vi era muraglia, per quanto ben costruita, che lungamente potesse resistere all’artiglieria nemica, se essa stessa non fosse stata munita di possenti artiglierie. Così, nel mentre che i bastioni iniziavano a ergersi maestosi, la Repubblica pose mente anche al come munirli delle indispensabili artiglierie.
Poiché mancavano in Lucca le necessarie competenze fu chiesto all’amica Genova di fornire un valente fonditore per porre mano all’impresa e l’Offizio sopra la Munizione da Cortile (la magistratura lucchese che aveva competenza sugli armamenti), il primo novembre del 1590, ingaggiò con atto scritto Vincenzo II Gioardi, membro di famosissima famiglia di fonditori genovesi.
Giunto a Lucca assieme all’aiutante e nipote Evangelista Borghini, che ben presto seguirà le orme dello zio, divenendo anch’egli valentissimo fonditore, il Gioardi si mise da subito all’opera. In poco meno di quattro decenni, i due fonditori realizzarono in Lucca almeno 87 (forse più), splendide e possenti artiglierie in bronzo.
Tutte quelle artiglierie, così come molte di quelle che seguirono negli anni successivi, furono realizzate nella fornace di Lucca che fu appositamente costruita proprio per lo scopo. E fu forse proprio su suggerimento dei genovesi che la fornace si realizzò in elevazione, per impedire che la sottostante fossa di alloggiamento delle casseforme, in cui si riversava il getto, fosse disturbata dalla presenza dell’acqua della vicina falda.
Dopo che ebbe onorevolmente svolto la funzione per la quale era stata costruita, la fornace cadde nell’oblio, ma si salvò comunque dalla distruzione perché l’edificio che la ospitava fu a più riprese destinato a caserma e pare plausibile che i nuovi inquilini abbiano considerato che la struttura, che un tempo aveva sfornato il bronzo dei cannoni, con poche modifiche, poteva continuare a sfornare gustose pagnotte per la truppa.
Ma dopo che anche questo uso le fu precluso, la nostra fornace riprese il suo sonno, fino a che, in tempi più recenti un giovane ufficiale della Folgore, Vittorio Lino Biondi, che prestava servizio proprio nella caserma Lorenzini, dove si trova il locale che contiene il manufatto in questione, si accorse della sua presenza. Successivamente l’ufficiale fu trasferito in altra sede, ma anni dopo, nel 2009 credo, fece menzione dell’esistenza di quello strano manufatto al geometra Bruno Giannoni, che da appassionato rievocatore, con particolari competenze nel campo delle artiglierie storiche, si interessò alla cosa riuscendo anche a reperire una buona documentazione archivistica. Confrontando i rilievi fatti sul posto con una planimetria del 1574, firmata dall’architetto militare Alessandro Resta, Giannoni giunse alla conclusione che, con ogni probabilità, il manufatto ritrovato era uno dei forni fusori per artiglierie dell’antica Repubblica di Lucca. Avvisate le autorità competenti, lo stesso Giannoni pubblicò sul sito dell’associazione Historica Lucense, di cui era presidente, nonché fondatore, la documentazione relativa alla ritrovata fornace.
La notizia giunse anche all’archeologo genovese dottor Renato Gianni Ridella, uno dei massimi esperti in materia sia a livello nazionale che internazionale, che si mostrò molto interessato al ritrovamento. Il professor Ridella, dopo aver personalmente visionato la fornace ne confermò le caratteristiche tipiche del forno fusorio per artiglierie, facendo oltretutto presente che la fornace di Lucca era la “sola costruzione cinquecentesca di questo tipo sopravvissuta fino ai giorni nostri” e che inoltre costituiva “un’importante testimonianza del livello tecnologico raggiunto dalla metallurgia in quel tempo”. Il professor Ridella prese dunque molto a cuore la cosa, divulgando la notizia del ritrovamento anche in sedi internazionali, dove furono riscontrate numerose manifestazioni di interesse, ed esprimendo in più occasioni il desiderio che la fornace lucchese fosse sottoposta ad approfondite indagini, restauro e valorizzazione fruitiva.”
Esaminata dunque e ufficialmente riconosciuta quale madre delle possenti artiglierie che un tempo ornavano le nostre Mura, fu chiesto alle competenti autorità di salvaguardare ripulire e rendere visitabile il manufatto. Ma nonostante l’interesse suscitato dalla nostra fornace negli studiosi della materia (soprattutto stranieri, proprio perché tal tipo di monumento, nella forma intatta, è unicamente presente nella nostra città), per ragioni che a tutt’oggi risultano occulte e incomprensibili, la pesante coltre dell’oblio di nuovo si distese sul pregevole manufatto cinquecentesco.
A squarciare l’oblio pare sia intervenuto il Fato birichino, facendo crollare parte del tetto dell’edificio, in cui la fornace dorme in condizioni di vergognoso degrado, ricoperta dagli acidi escrementi di irrispettosi pennuti. Ma se dallo squarcio le malevole acque piovane possono definitivamente danneggiare le strutture della fornace, togliendo definitivamente alla nostra città questa preziosa testimonianza archeologica, lo stesso squarcio può contribuire, invece, alla sensibilizzazione di noi, che ancora desideriamo onorarci dell’appellativo di Cittadini Lucchesi, affinché il nostro non silenzio e la nostra non indifferenza possano influire sulle decisioni delle competenti autorità, inducendole a considerare che con poca spesa, in fondo, si può salvare e rendere visitabile il luogo dove si fabbricarono le splendide artiglierie che completavano le Mura. Di certo faremo buon servizio alla nostra amata Lucca, perché non dobbiamo mai dimenticarci che se son tante le cose che rendono bellissima la nostra città, alcune la rendono unica e tra queste il primato spetta, senza alcun dubbio, a quell’eccezionale monumento di architettura militare che sono le Mura, con tutto ciò che per ragioni operative era all’epoca a loro collegato, ivi compresa la Fornace delle Artiglierie.

- Mario Parensi – Historica Lucense

Anonimo - inviato in data 26/05/2021 alle ore 17.18.24 - Questo post ha 2 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
         
COMMENTI
- sprechi - da Anonimo - inviato in data 04/09/2021 alle ore 14.18.33
Se i soldi non venissero sprecati in inutili interventi come quelli in san concordio, ma spesi dove servono.
Poi oltre i soldi servono le idee e queste soprattutto mancano a chi ci sta attualmente amministrando.
La fondazione sarebbe bene spiegasse come hanno fatto a perdere gli 80 milioni di capitale ufficialmente ammessi. Quanto alla manifattura sud c'è già un altro progetto che non sottrae la proprietà pubblica ed i parcheggi ed è quello di Music Innovation Hub.


---------------------------------------
- DEGRADO IMMOBILI PUBBLICI - da Anonimo - inviato in data 27/05/2021 alle ore 1.47.39
Ci sono a Lucca immobili pubblici in degrado. La logica suggerirebbe di affidare alla Fondazione CRL Manifattura Sud, per cercare di progettare ed attuare il recupero della Lorenzini, del Carmine, di Manifattura Nord.... Ma naturalmente sul progetto della Fondazione stiamo facendo la nuova guerra del Peloponneso. Mentre tutto crolla. Un'orgia comitatesca per una città alla deriva.

---------------------------------------
Gli altri post della sezione : Cultura

L’uomo cosciente e l’arte delle origin ..

Convegno a Firenze e a Lucca dal 30 settembre al 2 ottobre
Redazione - inviato in data 27/09/2021 alle ore 13.07.42

Lucca celebra in un seminario la figur ..

Lucca celebra in un seminario la figura di Luis Sepulveda. I.......
Redazione - inviato in data 26/09/2021 alle ore 11.35.04

L’Arcangelo Gabriele di San Gennaro in ..

18 settembre - 19 dicembre 2021 CHIESA DI SAN FRANCESCHET.......
Redazione - inviato in data 17/09/2021 alle ore 15.27.16 (Ricevuto 1 commenti)

Pubblicato il quarto numero della nuov ..

Pubblicato il quarto numero della nuova serie della rivista .......
Redazione - inviato in data 16/09/2021 alle ore 14.33.45

a' livella

Ogn'anno, il due novembre, c'è l'usanza per i defunti.......
Anonimo - inviato in data 30/08/2021 alle ore 14.06.47 (Ricevuto 1 commenti)

Quando la parola è di troppo

Un’antologia delle storie in una sola illustrazione di Doria.......
Redazione - inviato in data 28/08/2021 alle ore 15.20.00

‘I poeti dell’amore perduto’, il Laura ..

Appuntamento sabato (28 agosto) alle 21,15 con gli eventi di.......
Redazione - inviato in data 25/08/2021 alle ore 18.31.19

Spettacolare, piacevole, affascinante ..

Fino al 24 ottobre alla Fondazione Ragghianti in mostra oltr.......
Redazione - inviato in data 09/08/2021 alle ore 13.18.43

Pianeta città

Arti cinema musica design nella Collezione Rota 1900-2021
Redazione - inviato in data 08/07/2021 alle ore 19.10.01

Opere inedite di Matteo Civitali al Mu ..

Al via le visite guidate alla mostra a partire dal 20 giugno.......
Redazione - inviato in data 18/06/2021 alle ore 14.59.06

Finissage della mostra Frédéric Bruly ..

ARTE ALFABETO UNIVERSALE chiude con un evento Si pre.......
Redazione - inviato in data 10/06/2021 alle ore 15.23.02

“Carlo Levi e Carlo Ludovico Ragghiant ..

Giovedì 3 giugno 2021, ore 17 Conferenza online di D.......
Redazione - inviato in data 01/06/2021 alle ore 18.54.33

24 maggio in ricordo di Eduardo De Fil ..

Il 24 maggio ricorre il 121° compleanno di Eduardo De Filipp.......
Redazione - inviato in data 23/05/2021 alle ore 13.31.16

Al Museo nazionale di Villa Guinigi in ..

Un progetto sostenuto dalla Fondazione Banca del Monte di Lu.......
Redazione - inviato in data 14/05/2021 alle ore 15.25.12 (Ricevuto 1 commenti)

“Il paesaggio toscano nei critofilm di ..

In linea la mostra virtuale “Il paesaggio toscano nei.......
Redazione - inviato in data 27/04/2021 alle ore 9.36.00

ARTE ALFABETO UNIVERSALE

Visite virtuali al Palazzo delle Esposizioni di Lucca per Fr.......
Redazione - inviato in data 22/04/2021 alle ore 18.50.34

Presentazione del libro sulle mostre o ..

Giovedì 22 aprile alle ore 17 Presentazione online del li.......
Redazione - inviato in data 20/04/2021 alle ore 12.04.06

Esposizioni di Lucca Frédéric Bruly B ..

Riparte l’arte al Palazzo delle Esposizioni di Lucca Fré.......
Redazione - inviato in data 09/04/2021 alle ore 14.54.16

'Parlar d’Arte online'

4 nuovi appuntamenti con i laboratori gratuiti digitali per .......
Redazione - inviato in data 08/04/2021 alle ore 16.03.28

Esce il numero 26 di «Luk»

Esce il numero 26 di «Luk». Rivista annuale di studi e attiv.......
Redazione - inviato in data 01/04/2021 alle ore 11.15.10

STORIE DAL ’900 - Ciclo di incontri su ..

Il Museo della Grafica di Pisa e la Fondazione Centro Studi .......
Redazione - inviato in data 12/03/2021 alle ore 10.46.18

“Quaderni della Fondazione Ragghianti”

Mercoledì 3 marzo la presentazione online dei primi due volu.......
Redazione - inviato in data 02/03/2021 alle ore 10.17.21

“Parlar d’Arte online”

Da mercoledì 24 febbraio un nuovo ciclo di laboratori gratui.......
Redazione - inviato in data 17/02/2021 alle ore 16.03.04

Chiusura anticipata per la doppia most ..

- Fondazione Ragghianti - Visitabile fino a venerdì 1.......
Redazione - inviato in data 11/02/2021 alle ore 15.13.29

Fondazione Ragghianti: Il primo capito ..

Il primo capitolo dedicato a Lucca e allo sventramento dell’.......
Redazione - inviato in data 26/01/2021 alle ore 15.18.37 (Ricevuto 1 commenti)

Una biblioteca non è un 'lusso' ma una ..

Paolo Bolpagni direttore della Fondazione Ragghianti .......
Redazione - inviato in data 22/01/2021 alle ore 15.48.49 (Ricevuto 8 commenti)

Riapre la doppia mostra della Fondazio ..

- Dal 19 gennaio al 19 febbraio - Riapre la doppia mostra.......
Redazione - inviato in data 21/01/2021 alle ore 19.00.39

Riapre la doppia mostra della Fondazio ..

- Dal 19 gennaio al 19 febbraio - L’avventura dell’ar.......
Redazione - inviato in data 18/01/2021 alle ore 13.14.51 (Ricevuto 1 commenti)

18/01/2021 Lucca Riportiamo Inferno Gianfranco Rontani
(Ricevuto 1 commenti)
29/12/2020 “Documenti e Studi”. Disponibile il n. 47/2020
16/12/2020 Nuova iniziativa editoriale della Fondazione Raggh...
(Ricevuto 1 commenti)
09/12/2020 Fondazione Ragghianti - Riapre la biblioteca
08/12/2020 Storie minime tra paure e speranze ovvero “Santo s...
04/12/2020 Fondazione Ragghianti - Giornata del Contemporaneo...
(Ricevuto 1 commenti)
02/12/2020 NUOVO LIBRO DELLE EDIZIONI FONDAZIONE RAGGHIANTI
(Ricevuto 3 commenti)
24/11/2020 Lucca.Nuovo libro della scrittrice xxxxxxx
(Ricevuto 5 commenti)
28/10/2020 Aperture straordinarie dei Musei nazionali di Vill...
23/10/2020 Il Puccini Museum celebra il 25 ottobre il World O...
23/10/2020 QUESTA E''UNA LEZIONE, MA LUCCA SAPRA''IMPARARE?
(Ricevuto 2 commenti)
22/10/2020 L’avventura dell’arte nuova | anni 60-80 Cioni Ca...
20/10/2020 Sospeso il programma di conferenze della Fondazion...
13/10/2020 Conferenza su Raffaello alla Fondazione Ragghianti
12/10/2020 Incontro dedicato all’attività di Raffaello con la...
08/10/2020 Tornano a Lucca le Conversazioni in San Francesco
08/10/2020 'Nello Studio di Giuseppe Lunardi - Il Bagaglio di...
05/10/2020 Fondazione Ragghianti. “I giovedì del restauro”
03/10/2020 Nello Studio di Giuseppe Lunardi - Il Bagaglio di ...
(Ricevuto 1 commenti)
30/09/2020 L’avventura dell’arte nuova (e non solo)
22/09/2020 Al via un ricco programma di conferenze alla Fonda...
(Ricevuto 1 commenti)
19/09/2020 Effetto Cinema Notte inaugura l’edizione 2020.
15/09/2020 L’avventura dell’arte nuova | anni 60-80 Cioni Car...
12/09/2020 Lucca Film Festival e Europa Cinema, edizione 2020
09/09/2020 Convegno sull'architetto lucchese Martinelli
04/09/2020 LuBeC 2020: 'Welfare culturale tra salute e societ...
(Ricevuto 1 commenti)
01/09/2020 CLICK ART | lo scatto dell’arte
01/09/2020 12 film in prima italiana in “Concorso” al Lucca F...
18/08/2020 Sara Maghelli e il suo “Great American Songbook” a...
10/08/2020 la Fondazione Ragghianti protagonista alla Versili...
04/08/2020 Il Settecento musicale a Lucca_29-30 agosto
31/07/2020 Assegnate le due nuove borse di studio della Fonda...
30/07/2020 A disposizione per il download gratuito un articol...
24/07/2020 La Fondazione Ragghianti c’è! gratuito un articolo...
21/07/2020 «Critica d’Arte»
15/07/2020 L’Indo-Pacifico non è pacifico
09/07/2020 La Fondazione Ragghianti c’è!
08/07/2020 Festival della sintesi 2020: dal 27 luglio al 1° a...
(Ricevuto 1 commenti)
03/07/2020 Lucca Curiosa- Porta San Pietro
(Ricevuto 3 commenti)
01/07/2020 Lucca Curiosa – Celle e il Museo dei Puccini
30/06/2020 Dal 1 luglio riaprono i Musei Nazionali di Lucca V...
(Ricevuto 1 commenti)
30/06/2020 Incontri d’arte, talk show, musica e teatro nel ch...
25/06/2020 J.F. Kennedy e la frase 'Ich bin ein Berliner'
25/06/2020 La Fondazione Ragghianti c’è!
17/06/2020 La Fondazione Ragghianti c’è!
15/06/2020 Riapre la biblioteca della Fondazione Ragghianti
15/06/2020 Anniversario morte Salvatore Quasimodo
12/06/2020 Riapre dopo il restauro l'Oratorio degli Angeli Cu ...
(Ricevuto 7 commenti)
10/06/2020 Riapre la biblioteca della Fondazione Ragghianti
10/06/2020 CERTAMEN KANTIANUM
03/06/2020 Lucca Film Festival e Europa Cinema vi aspetta in ...
03/06/2020 Esce il numero 25 di «Luk»
01/06/2020 Pubblicato il nuovo bando per l’assegnazione delle ...
28/05/2020 La Fondazione Ragghianti c’è!
26/05/2020 Omaggio a Fellini al Lucca Film Festival e Europa ...
21/05/2020 Fare cultura ai tempi del coronavirus. La Fondazio ...
19/05/2020 Lucca Film Festival e Europa Cinema vi aspetta, ma ...
15/05/2020 Fondazione Tobino - Tornano a Lucca sanificati i l ...
(Ricevuto 2 commenti)
06/05/2020 Un video saluto al pubblico de Il Settecento music ...
28/04/2020 Cultura ed eventi, Franceschini: “Lucca riparta da ...
20/04/2020 Le iniziative dell’ISI Machiavelli per la Giornata ...
18/04/2020 Giornata internazionale del libro e del diritto d' ...
16/04/2020 Addio a Luis Sepulveda
11/04/2020 La Fondazione Ragghianti c’è!
31/03/2020 Anche in tempo di COVID-19 la Fondazione Ragghiant ...
22/03/2020 I LUCCHESI LEGGANO CON L'AVVERTENZA
(Ricevuto 2 commenti)
15/03/2020 La pandemia cambia il corso della storia
(Ricevuto 1 commenti)
04/03/2020 Salvator Coronatus: un Matteo Civitali in più
04/03/2020 Da Bologna a Lucca, musica ritrovata al Boccherini
(Ricevuto 1 commenti)
27/02/2020 950 anni della Cattedrale di Lucca - Ciclo confere ...
20/02/2020 Al caffè Turandot in Piazza S. Michele appuntament ...
(Ricevuto 5 commenti)
20/02/2020 “L’arte sullo schermo”
19/02/2020 Sorry we missed you e Sogni
(Ricevuto 1 commenti)
14/02/2020 Oltre le Gallerie. I Graffiti e la street art
(Ricevuto 1 commenti)
13/02/2020 Prima nazionale per il documentario dedicato a Pie ...
07/02/2020 Proiezione del documentario sui Getty alla Fondazi ...
06/02/2020 Inverno in Fondazione
05/02/2020 Barsanti & Matteucci diventano un fumetto a colori
29/01/2020 L’arte sullo schermo
28/01/2020 Fondazione BML. Presentato il calendario delle mos ...
24/01/2020 'Botero, una ricerca senza fine'
24/01/2020 I lunghi anni ’40: guerra ai civili e giustizia di ...
20/01/2020 'Mario Tobino' Lucca, incontro al palazzo delle es ...
17/01/2020 I 950 anni della cattedrale di Lucca
(Ricevuto 1 commenti)
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it