Home
 
Login         
 Home page - La Voce di Lucca
giovedì 27 gennaio 2022  
  Altopascio e Montecarlo Attualità Attualità & Humor Auto e Motori Bon Appetit C.N.A. Capannori - Porcari Comunicati Stampa Cultura Cultura & dintorni Degrado lucchese Elezioni 2022 Garfagnana La Tradizione Lucchese l'Altra Stampa Lucca Comics 2021  
  Lucca Curiosa Manifattura tabacchi Mediavalle - Val di Lima Mondo animale Necrologi Pescia - Villa Basilica Poesia Politica Politica Lucchese Racconti Lucchesi Salute Satira Società Spettacolo Sport VERSILIA Vita nei Comuni  
Puoi dare la tua valutazione su questo scritto:
1 2 3 4 5
Super Green Pass, ecco il testo integrale del decreto

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Super Green Pass, ecco il testo integrale del decreto
Il super Green Pass sarà in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio. Sarà obbligatorio per alberghi, ristoranti, bar, spogliatoi per l'attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale

https://static.gedidigital.it/repubblica/pdf/2021/politica/dl_super_green_pass.pdf


VISTI gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
VISTI gli articoli 32 e 117, secondo e terzo comma, della Costituzione;
VISTO l’articolo 16 della Costituzione, che consente limitazioni della libertà di circolazione per
ragioni sanitarie;
VISTO il decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio
2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19»;
VISTO il decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio
2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da
COVID-19»;
VISTO il decreto-legge 1°aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio
2021, n. 76, recante «Misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da COVID-19, in materia di
vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici»;
VISTO il decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno
2021, n. 87, recante «Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel
rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19»;
VISTO il decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105, convertito, con modificazioni, dalla legge 16
settembre 2021, n. 126, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da
COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche»;
VISTO il decreto-legge 6 agosto 2021, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 settembre
2021, n. 133, recante «Misure urgenti per l'esercizio in sicurezza delle attività scolastiche,
universitarie, sociali e in materia di trasporti»;
VISTO il decreto-legge 21 settembre 2021, n. 127, convertito, con modificazioni, dalla legge 19
novembre 2021, n. 165, recante «Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro
pubblico e privato mediante l'estensione dell'ambito applicativo della certificazione verde COVID19 e il rafforzamento del sistema di screening»;
VISTO il decreto-legge 8 ottobre 2021, n. 139, recante «Disposizioni urgenti per l'accesso alle attività
culturali, sportive e ricreative, nonché per l'organizzazione di pubbliche amministrazioni e in materia
di protezione dei dati personali.»;
VISTA la dichiarazione dell'Organizzazione mondiale della sanità dell'11 marzo 2020, con la quale
l'epidemia da COVID-19 è stata valutata come «pandemia» in considerazione dei livelli di diffusività
e gravità raggiunti a livello globale;
CONSIDERATO che l’attuale contesto di rischio impone la prosecuzione delle iniziative di carattere
straordinario e urgente intraprese al fine di fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di
pregiudizio per la collettività;
RITENUTA la straordinaria necessità ed urgenza di emanare disposizioni per garantire in maniera
omogenea sul territorio nazionale le attività dirette al contenimento dell’epidemia e alla riduzione dei
rischi per la salute pubblica, anche alla luce dei dati e delle conoscenze medico-scientifiche acquisite
per fronteggiare l’epidemia da COVID-19 e degli impegni assunti, anche in sede internazionale, in
termini di profilassi e di copertura vaccinale;

RITENUTA la straordinaria necessità e urgenza, di estendere l’obbligo vaccinale ad alcune categorie
di soggetti che prestano la propria attività lavorativa a stretto contatto con persone non ancora
vaccinate.
RITENUTA la straordinaria necessità e urgenza di adeguare le previsioni sul rilascio e la durata delle
certificazioni verdi COVID-19;
RITENUTA, altresì, la straordinaria necessità e urgenza di integrare il quadro delle vigenti misure di
contenimento alla diffusione del predetto virus in occasione delle festività natalizie e di inizio anno
nuovo, adottando adeguate ed immediate misure di prevenzione e contrasto all'aggravamento
dell'emergenza epidemiologica;
VISTA la deliberazione del Consiglio dei ministri, adottata nella riunione del ;
SULLA PROPOSTA del Presidente del Consiglio dei ministri e dei Ministri della salute, dell’interno,
della difesa, della giustizia e dell’istruzione;
EMANA
il seguente decreto-legge:
CAPO I
Obblighi vaccinali
ART. 1
(Obblighi vaccinali)
1. Al decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio 2021,
n. 76, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) dopo l’articolo 3-bis è inserito il seguente:
“ART. 3-ter
(Adempimento dell’obbligo vaccinale)
1. L’adempimento dell’obbligo vaccinale previsto per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2
comprende la somministrazione della dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario di cui
all’articolo 9, commi 2, lettere a) e c-bis), e 3, del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito,
con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87.”;
b) l’articolo 4 è sostituito dal seguente:

“ART. 4
(Obblighi vaccinali per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario)
1. Al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione
delle prestazioni di cura e assistenza, in attuazione del piano di cui all’articolo 1, comma 457 della
legge 30 dicembre 2020, n. 178, gli esercenti le professioni sanitarie, per la prevenzione dell'infezione
da SARS-CoV-2 sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita, comprensiva, a far data dal 15
dicembre 2021, della somministrazione della dose di richiamo del ciclo vaccinale primario, nel
rispetto delle indicazioni e dei termini previsti con circolare del Ministero della salute. La
vaccinazione costituisce requisito essenziale per l'esercizio della professione e per lo svolgimento
delle prestazioni lavorative dei soggetti obbligati. La vaccinazione è somministrata altresì nel rispetto
delle indicazioni fornite dalle regioni e dalle province autonome in conformità alle previsioni
contenute nel predetto piano.
2. Solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche
documentate, attestate dal medico di medicina generale, nel rispetto delle circolari del Ministero della
salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti-Covid- 19, non sussiste l’obbligo di cui al
comma 1 e la vaccinazione può essere omessa o differita.
3. Gli Ordini degli esercenti le professioni sanitarie, per il tramite delle rispettive Federazioni
nazionali, che a tal fine operano in qualità di responsabili del trattamento dei dati personali,
avvalendosi della Piattaforma nazionale digital green certificate (Piattaforma nazionale-DGC)
eseguono immediatamente la verifica automatizzata del possesso delle certificazioni verdi COVID19 comprovanti lo stato di avvenuta vaccinazione anti SARS-CoV-2, secondo le modalità definite
con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui all’articolo 9, comma 10, del decreto
legge 22 aprile 2021, n. 52. Qualora dalla Piattaforma nazionale-DGC non risulti l’effettuazione della
vaccinazione anti Sars-Cov-2, anche con riferimento alla dose di richiamo successiva al ciclo
vaccinale primario, nelle modalità stabilite nella circolare di cui al comma 1, l’Ordine professionale
territorialmente competente invita l’interessato a produrre, entro cinque giorni dalla ricezione della
richiesta, la documentazione comprovante l’effettuazione della vaccinazione o l’omissione o il
differimento della stessa ai sensi del comma 2, ovvero la presentazione della richiesta di vaccinazione
da eseguirsi entro un termine non superiore a 20 giorni dall’invito o comunque l’insussistenza dei
presupposti per l’obbligo vaccinale di cui al comma 1.
4. Decorso il termine di cinque giorni di cui al comma 3, qualora l’Ordine professionale accerti il
mancato adempimento dell’obbligo vaccinale, anche con riguardo alla dose di richiamo, ne dà
comunicazione alle Federazioni nazionali competenti e, per il personale che abbia un rapporto di
lavoro dipendente anche al datore di lavoro. L’ inosservanza degli obblighi di comunicazione di cui
al primo periodo da parte degli Ordini professionali verso le Federazioni nazionali rileva ai fini e per
gli effetti dell’articolo 4 del decreto legislativo del Capo Provvisorio dello Stato 13 settembre 1946,
n. 233. L’atto di accertamento dell’inadempimento dell’obbligo vaccinale è adottato da parte
dell’Ordine territoriale competente, all’esito della verifica di cui al comma 3, ha natura dichiarativa,
non disciplinare, determina l’immediata sospensione dall’esercizio delle professioni sanitarie ed è
annotato nel relativo Albo professionale.
5. La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’interessato all’Ordine territoriale
competente e, per il personale che abbia un rapporto di lavoro dipendente anche al datore di lavoro,
del completamento del ciclo vaccinale primario e, per i professionisti che hanno completato il ciclo
vaccinale primario, della somministrazione della dose di richiamo e comunque non oltre il termine di
sei mesi dalla entrata in vigore del presente decreto. Per il periodo di sospensione non sono dovuti la
retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato.
6. Per i professionisti sanitari che si iscrivono per la prima volta agli albi degli Ordini professionali
territoriali l’adempimento dell’obbligo vaccinale è requisito ai fini dell’iscrizione.
7. Per il periodo in cui la vaccinazione di cui al comma 1 è omessa o differita, il datore di lavoro
adibisce i soggetti di cui al comma 2 a mansioni anche diverse, senza decurtazione della retribuzione,
in modo da evitare il rischio di diffusione del contagio da SARS-CoV-2.
8. Per il medesimo periodo di cui al comma 7, al fine di contenere il rischio di contagio, nell'esercizio
dell'attività libero-professionale, i soggetti di cui al comma 2 adottano le misure di prevenzione
igienico-sanitarie indicate dallo specifico protocollo di sicurezza adottato con decreto del Ministro
della salute, di concerto con i Ministri della giustizia e del lavoro e delle politiche sociali, entro il 15
dicembre 2021.
9. Dall'attuazione del presente articolo non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della
finanza pubblica.”;
c) All’articolo 4-bis, sono apportate le seguenti modifiche:
1) al comma 1, le parole: “al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di
emergenza” sono soppresse;
2) al comma 3, le parole da “con decreto del Presidente del consiglio” a “dati personali”
sono sostituite dalle seguenti: “con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di
cui all’art. 9 comma 10 del decreto legge 22 aprile 2021, n. 52”;
3) il comma 4, è sostituito dal seguente: “4. Ai lavoratori di cui al comma 1, si applicano le
disposizioni di cui all’articolo 4-ter, commi 2, 3 e 4.”;
ART. 2
(Estensione dell’obbligo vaccinale)
1. Dopo l’articolo 4-bis del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla
legge 28 maggio 2021, n. 76, è inserito il seguente:
“ART. 4-ter
(Obbligo vaccinale per il personale della scuola, del comparto difesa, sicurezza e soccorso
pubblico e delle strutture di cui all’articolo 8-ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502)
1. Dal 15 dicembre 2021, l’obbligo vaccinale di cui all’articolo 3-ter, si applica anche alle seguenti
categorie di personale:
a) al personale scolastico del sistema nazionale di istruzione, delle scuole non paritarie, dei servizi
educativi per l'infanzia di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, dei centri
provinciali per l'istruzione degli adulti, dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale,
dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore;
b) al personale del comparto della difesa, sicurezza e soccorso pubblico;
c) al personale che svolge a qualsiasi titolo la propria attività lavorativa nelle strutture di cui
all’articolo 8-ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, ad esclusione dei contratti esterni,
fermo restando quanto previsto dagli articoli 4 e 4-bis.
2. I dirigenti scolastici e i responsabili delle istituzioni di cui al comma 1, lettera a), i responsabili
delle strutture in cui presta servizio il personale dei comparti di cui al comma 1, lettera b), nonché i
responsabili delle strutture di cui al comma 1, lettera c), assicurano il rispetto dell’obbligo di cui al
comma 1. Si applicano le disposizioni di cui all’articolo 4, comma 2 e 7.
3. I soggetti di cui al comma 2 verificano l’adempimento del predetto obbligo vaccinale acquisendo
le informazioni necessarie anche secondo le modalità definite con il decreto del Presidente del
Consiglio dei ministri di cui all’articolo 9, comma 10, del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52,
convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87. Nei casi in cui non risulta
l'effettuazione della vaccinazione anti SARS-CoV-2 o la presentazione della richiesta di vaccinazione
nelle modalità stabilite nell'ambito della campagna vaccinale in atto, i soggetti di cui al comma 2
invitano, senza indugio, l'interessato a produrre, entro cinque giorni dalla ricezione dell'invito, la
documentazione comprovante l'effettuazione della vaccinazione o il differimento o l’esenzione della
stessa ai sensi dell’articolo 4, comma 2, ovvero la presentazione della richiesta di da eseguirsi in un
termine non superiore a venti giorni dall’invito, o comunque l’insussistenza dei presupposti per
l’obbligo vaccinale di cui al comma 1. In caso di presentazione di documentazione attestante la
richiesta di vaccinazione, i soggetti di cui al comma 2 invitano l'interessato a trasmettere
immediatamente e comunque non oltre tre giorni dalla somministrazione, la certificazione attestante
l'adempimento all'obbligo vaccinale. In caso di mancata presentazione della documentazione di cui
al terzo e quarto periodo i soggetti di cui al comma 2 accertano l'inosservanza dell'obbligo vaccinale
e ne danno immediata comunicazione scritta all'interessato. L’atto di accertamento
dell’inadempimento determina l’immediata la sospensione dal diritto di svolgere l’attività lavorativa,
senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro. Per il periodo
di sospensione, non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque
denominati. La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’interessato al datore di
lavoro dell’avvio e del successivo completamento del ciclo vaccinale primario o della
somministrazione della dose di richiamo, entro i termini previsti dall’articolo 9, comma 3 del
decreto-legge n. 52 del 2021, e comunque non oltre sei mesi dalla data di entrata in vigore del
presente decreto.
4. La violazione delle disposizioni di cui al comma 2 è sanzionata ai sensi dell'articolo 4, commi 1 e
5, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020,
n. 35. Resta fermo quanto previsto dall'articolo 2, comma 2-bis, del decreto-legge 16 maggio 2020,
n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74. La sanzione è irrogata dal
prefetto e si applicano, per quanto non stabilito dal presente comma, le disposizioni delle sezioni I e
II del capo I della legge 24 novembre 1981, n. 689, in quanto compatibili.”.
CAPO II
Impiego delle certificazioni verdi COVID-19
ART. 3
(Durata delle certificazioni verdi COVID-19)
1. All’articolo 9 del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17
giugno 2021, n. 87, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 2, lettera a), le parole “al termine del prescritto ciclo” sono sostituite dalle seguenti:
“al termine del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo”;
b) al comma 3:
1) al primo periodo, le parole “dodici mesi a far data dal completamento del ciclo vaccinale” sono
sostituite dalle seguenti “nove mesi a far data dal completamento del ciclo vaccinale primario” e
le parole “prescritto ciclo” sono sostituite dalle seguenti “predetto ciclo;
2) dopo il primo periodo, è aggiunto il seguente: “In caso di somministrazione della dose di
richiamo successivo al ciclo vaccinale primario, la certificazione verde COVID-19 ha una validità
di nove mesi a far data dalla medesima somministrazione.”;
c) al comma 4-bis le parole “dodici mesi” sono sostituite dalle seguenti: “nove mesi”.
ART. 4
(Estensione dell’impiego delle certificazioni verdi COVID-19)
1. Al decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021,
n. 87, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) all’articolo 6, comma 3, le parole “È comunque interdetto l'uso di spogliatoi se non
diversamente stabilito dalle linee guida di cui al primo periodo” sono soppresse;
b) all’articolo 9-bis, comma 1:
1) alla lettera a) le parole “, ad eccezione dei servizi di ristorazione all'interno di alberghi e di
altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati” sono soppresse;
2) dopo la lettera a) è inserita la seguente: “a-bis) alberghi e strutture ricettive;
3) alla lettera d), dopo le parole: “limitatamente alle attività al chiuso” sono inserite le seguenti:
“, nonché spazi adibiti a spogliatoi e docce, con esclusione dell’obbligo di certificazione per gli
accompagnatori delle persone non autosufficienti in ragione dell’età o di disabilità;”;
c) all’articolo 9-quater:
1) al comma 1, lettera c), del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni,
dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, dopo le parole “di tipo” sono inserite le seguenti: “regionale, a
eccezione di quelli espletati esclusivamente all’interno del medesimo territorio comunale o della città
metropolitana, interregionale,”;
2) al comma 3 è inserito il seguente: “Per il trasporto ferroviario regionale le predette verifiche
possono essere svolte secondo modalità a campione.”.
ART. 5
(Impiego delle certificazioni verdi COVID-19 di avvenuta vaccinazione o di avvenuta guarigione)
1. All’articolo 9-bis del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge
17 giugno 2021, n. 87, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 2 dopo le parole “per le singole zone” sono aggiunte le seguenti: “salvo quanto
previsto al comma 2-bis”;
b) dopo il comma 2 è inserito il seguente: “2-bis. Nelle zone gialla e arancione, la fruizione dei
servizi, lo svolgimento delle attività e degli spostamenti, limitati o sospesi ai sensi della normativa
vigente, sono consentiti esclusivamente ai soggetti in possesso di una delle certificazioni verdi
COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2, lettere a), b) e c-bis), nel rispetto della disciplina della
zona bianca. Ai servizi di ristorazione di cui al comma 1, lettera a), nelle predette zone, si applica il
presente comma ad eccezione dei servizi di ristorazione all'interno di alberghi e di altre strutture
ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati e delle mense e catering continuativo su base
contrattuale, ai quali si applicano le disposizioni di cui al comma 1.”;
c) al comma 4, le parole “al comma 1” sono sostituite dalle seguenti: “ai commi 1 e 2-bis” e le
parole “comma 1” sono sostituite dalle seguenti: “commi 1 e 2-bis”
2. Le disposizioni di cui al comma 1 si applicano a decorrere dal 29 novembre 2021. Fino al 5
dicembre 2021 è consentito la verifica del possesso delle certificazioni verdi COVID-19 in formato
cartaceo nelle more di quanto previsto dall’articolo 6, comma 2.
ART. 6
(Disposizioni transitorie)
1. Dal 6 dicembre 2021 al 31 gennaio 2022, nelle regioni e nelle province autonome di Trento e di
Bolzano, i cui territori si collocano in zona bianca, lo svolgimento delle attività e la fruizione dei
servizi, per i quali in zona gialla sono previsti limitazioni sono consentiti esclusivamente ai soggetti
in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2, lettere a), b) e c-bis),
del decreto-legge n. 52 del 2021, nel rispetto della disciplina della zona bianca. Nei servizi di cui al
primo periodo sono compresi quelli di ristorazione a eccezione di quelli all'interno di alberghi e di
altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati e delle mense e catering
continuativo su base contrattuale, ai quali si applicano le disposizioni di cui al comma 1 del predetto
articolo 9.
2. Nelle more della modifica del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 giugno 2021,
adottato ai sensi dell’articolo 9, comma 10, del decreto legge 22 aprile 2021, n. 52, sono autorizzati
gli interventi di adeguamento necessari a consentire la verifica del possesso delle sole certificazioni
verdi COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2, lettere a), b) e c-bis) del decreto legge 22 aprile 2021,
n. 52.
CAPO III
Controlli e campagne pubblicitarie
ART.7
(Controlli relativi al rispetto delle disposizioni per il contenimento e la prevenzione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19)
1. Il Prefetto territorialmente competente, entro cinque giorni dalla data di entrata in vigore del
presente decreto, sentito, entro tre giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il
Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, adotta un piano per l’effettuazione costante
di controlli, anche a campione, avvalendosi delle forze di polizia e del personale dei corpi di polizia
municipale munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza, in modo da garantire il rispetto del
possesso delle certificazioni di cui all’articolo 9 del decreto-legge n. 52 del 2021. Il Prefetto trasmette
al Ministro dell’interno una relazione settimanale dei controlli effettuati nell’ambito territoriale di
competenza.
ART.8
(Campagna promozionale)
1. Al fine di promuovere un più elevato livello di copertura vaccinale, il Dipartimento per
l'informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri elabora un piano per garantire
i più ampi spazi sui mezzi di comunicazione di massa per campagne di informazione, formazione e
sensibilizzazione sulla vaccinazione anti-Sars-CoV-2. All’attuazione del presente comma, si
provvede nei limiti delle risorse iscritte nel bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei
ministri e destinate alle suddette finalità.
ART.9
(Misure urgenti in materia di controlli radiometrici)
1. Il termine per l’adozione del decreto di cui all’articolo 72, comma 3, del decreto legislativo 31
luglio 2020, n. 101, è fissato al 31 dicembre 2021. Nelle more dell’adozione del decreto di cui al
periodo precedente continua a trovare applicazione la disciplina di cui all'articolo 2 del decreto
legislativo 1 giugno 2011, n. 100, e si applica l'articolo 7 dell'allegato XIX al citato decreto legislativo
n. 101 del 2020.
ART. 10
(Entrata in vigore)
1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta Ufficiale degli atti
normativi della Repubblica italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
osservare.

Anonimo - inviato in data 25/11/2021 alle ore 23.23.23 - Questo post ha 2 commenti

SCRIVI IL TUO COMMENTO
 
Invia post a....
Stampa Post
         
COMMENTI
- Scorreggiare - da Anonimo - inviato in data 27/11/2021 alle ore 0.59.48
Presto ci proibiranno anche di scorreggiare senza il peto-pass. Per me possono proibire tutto quello che vogliono, io tengo duro finché non arrivano i nuovi vaccini proteici che aspetto da mesi. A quel punto mi vaccinerò.

Fino ad allora, cinema e ristoranti non valgono la mia sottomissione. I film me li guardo a casa, cucinare so farlo a livello semi-professionale senza spendere cento euro per porzioni misere, e la donna più gnocca che conosco che l'ho già a casa, che culo che ho è mia moglie.

Il Governo può fare quel che vuole, io sono come il mio pene: non mi piego.


---------------------------------------
- michele - da Anonimo - inviato in data 26/11/2021 alle ore 18.32.11
ci si diverte con molto meno..non sono rinunce..dovrebbero stabilire di farla finita di etichettare le persone..e di fingere di interessarsene..a comando..un paio di giorni all'anno

---------------------------------------
Gli altri post della sezione : Home page

ANCHE A LUCCA IL 28 GENNAIO PER DENUNC ..

Il 28 gennaio sciopero generale delle scuole superiori indet.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 15.28.55

Via del Fosso: Barsanti (Difendere Luc ..

Lucca, 27 gennaio – La chiusura di via del Fosso in Centro s.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 15.16.02 (Ricevuto 1 commenti)

LAVORI SULLA LINEA FERROVIARIA LUCCA A ..

Proseguono i lavori di ammodernamento della linea ferroviari.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 14.37.05

In scena all'auditorium di Porcari 'Le ..

Domani e sabato si possono acquistare i biglietti in prevend.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 14.33.25

DUE NUOVI APPUNTAMENTI COL MERCATINO D ..

Dopo il successo della data di gennaio, torna il mercato eco.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 14.30.09

Bonus edilizi, continui cambiamenti me ..

La Cna chiede di superare la restrizione di un’unica cession.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 13.01.12

Costi energetici, per il 2022 proiezio ..

Se la fine del 2021 ha rappresentato un picco di eccezionale.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 12.57.41

Pescia Cambia, Il comune dal 2020 ha indicato come priorità il Me ..

Pescia Cambia “ Il Pd è fazioso: il comune dal 2020 ha indicato come priorità il Mefit e Collodi e P.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 12.54.38

Caccia, Fantozzi (Fdi): “Quali vantagg ..

Caccia, Fantozzi (Fdi): “Quali vantaggi offre l’istituzione .......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 12.34.09

Petrognano

Fratelli d’Italia Capannori con il consigliere Matteo Petrin.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 9.36.49

LA LIBERAZIONE DI AUSCHWITZ

Il 27 gennaio del 1945 i soldati dell'Armata Rossa entrarono.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 9.07.29 (Ricevuto 3 commenti)

NON SIA SOLO UNA COMMEMORAZIONE

Oggi è il 27 gennaio ed in questo giorno l’Assemblea general.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 8.52.05

Sui fossi degli spalti delle Mura di L ..

Sui fossi degli spalti delle Mura di Lucca in azione i volon.......
Redazione - inviato in data 27/01/2022 alle ore 8.40.33

Un esempio altamente rappresentativo…

Ecco un esempio altamente rappresentativo di potatura ispira.......
Anonimo - inviato in data 27/01/2022 alle ore 1.14.00 (Ricevuto 2 commenti)

Per tutti quelli che si lamentano di L ..

Io non sono un sostenitore della Giunta attuale, e non sono .......
Anonimo - inviato in data 26/01/2022 alle ore 21.40.26 (Ricevuto 7 commenti)

ASSENZE SISTEMA AMBIENTE: L’AZIENDA AS ..

ASSENZE SISTEMA AMBIENTE: L’AZIENDA ASSUME 18 OPERATORI PER .......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 19.01.19 (Ricevuto 1 commenti)

Manifattura: 'Nuove conferme di asta a ..

Santini, dopo altri accessi agli atti, aggiunge ulteriori el.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 18.51.40 (Ricevuto 3 commenti)

Biblioteca Comunale di Borgo A Mozzano

Prendiamo atto della replica del sindaco Andruccetti che evi.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 18.34.42

Il 16° Premio Rally Automobile Club Lu ..

Ufficializzate le classifiche finali della serie promossa da.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 16.35.58

Iniziative Giorno della Memoria - Isi ..

La Commissione “Educazione alla legalità e alla cittadinanza.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 16.32.02

POTERE AL POPOLO!: perché non ci candi ..

Per noi la partecipazione è ancora una cosa seria Dal.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 16.23.02 (Ricevuto 1 commenti)

Siete uno schifo di cittadini, sudici e maleducati.

Non è un parcheggio ma una discarica quello che è all’uscita dell autostrada di San Donato. Siet.......
Anonimo - inviato in data 26/01/2022 alle ore 14.01.00 (Ricevuto 4 commenti)

Piazzolla, la rivoluzione del tango Il ..

LUCCA – Il Circolo del Cinema di Lucca presenta l’appuntamen.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 13.23.40

Stato di emergenza. Come accedere alle ..

Dal 1° febbraio, fino alla data di cessazione dello stato di.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 13.19.01

Giornata della Memoria si proietta 'Vi ..

Comune di Porcari e Fita-Federazione Italiana Teatro Amatori.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 13.17.45

Biblioteca comunale: il chiarimento de ..

BORGO A MOZZANO, 26 gennaio 2022 - Il sindaco Patrizio Andre.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 13.14.20

Reparto Covid Campo di Marte

Se non viene usato quindi marcisce nuovamente ! Soldi buttati !.......
Anonimo - inviato in data 26/01/2022 alle ore 12.02.39 (Ricevuto 2 commenti)

Il comune di Pescia onora la Giornata ..

Giovedì 27 gennaio, alle 11, al Sacrario dei Caduti si terr.......
Redazione - inviato in data 26/01/2022 alle ore 8.06.50

25/01/2022 A che servono questi orologi se non vanno?
(Ricevuto 4 commenti)
25/01/2022 Elezione Presidente della Repubblica: “fate presto...
(Ricevuto 4 commenti)
25/01/2022 e poi chiedono i danni
(Ricevuto 5 commenti)
25/01/2022 Biblioteca comunale di borgo a mozzano – l'azienda...
25/01/2022 Stazzema. le opere di Vinicio Rovai per il Giorno ...
25/01/2022 CONCLUSO L’ITER PER LE NUOVE POSTAZIONI GRATUITE D...
25/01/2022 PARLIAMO ANCORA DI ASSI VIARI
(Ricevuto 2 commenti)
25/01/2022 BORGO A MOZZANO CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA
25/01/2022 Lucca: la filiera corta batte la pandemia, quando ...
(Ricevuto 1 commenti)
25/01/2022 Terzo settore e pubblica amministrazione: sessanta...
25/01/2022 28 GENNAIO SCIOPERO GENERALE NELLA SCUOLA SECONDAR...
(Ricevuto 1 commenti)
25/01/2022 Disoccupazione agricola 2022 che in Toscana riguar...
25/01/2022 Tessuto imprenditoriale in recupero nel 2021, ma a...
25/01/2022 Lupi, 'La specie protetta? Tra poco saranno le nos...
(Ricevuto 2 commenti)
25/01/2022 SPAZZAMENTO STRADE: DIVIETO DI SOSTA IN VIA MARCON...
25/01/2022 Giorgio del Ghingaro chiamat in causa dalla consig...
25/01/2022 NON DOVREBBE SERVIRE UNA SEGNALAZIONE PERCHE''PULI...
(Ricevuto 3 commenti)
24/01/2022 Automobile Club Lucca verso il rinvio del 38° Rall...
24/01/2022 La Fondazione Tobino partecipa al 'Progetto Art Bo...
24/01/2022 Digitalizzazione e innovazione
24/01/2022 Giornata della Memoria 2022: “Nel vento e nel rico...
24/01/2022 SìAmoLucca: 'Santini è diventato l'incubo di Raspi...
(Ricevuto 6 commenti)
24/01/2022 per grandi e piccini
(Ricevuto 4 commenti)
24/01/2022 Pulizia delle strade- Sistema Inefficente
(Ricevuto 3 commenti)
24/01/2022 Pnrr: Occasione unica per la provincia di Lucca e ...
24/01/2022 EUROPA VERDE aderisce al presidio contro la deregu...
(Ricevuto 3 commenti)
24/01/2022 SINISTRA ITALIANA contro la deregolamentazione ur...
(Ricevuto 1 commenti)
24/01/2022 Posti letto Covid a Campo di Marte
(Ricevuto 7 commenti)
23/01/2022 A ME SANTINI NON ISPIRA ALCUNA affezione PERÒ INT...
(Ricevuto 2 commenti)
23/01/2022 MA SE IL NUOVO CARCERE SI FACESSE ALLA MANIFATTURA...
(Ricevuto 2 commenti)
23/01/2022 E' tutto in degrado.
(Ricevuto 1 commenti)
23/01/2022 LA SCUOLA CHIEDE DI RITORNARE A FARE SCUOLA
(Ricevuto 1 commenti)
23/01/2022 Perché Paolo Maddalena non può essere il nostro no...
(Ricevuto 2 commenti)
22/01/2022 ma la COIMA.....
(Ricevuto 4 commenti)
22/01/2022 Biagini (FdI): “Nei cimiteri ancora nessun interve...
22/01/2022 Barone (presidente Ordine Toscana), “Lisa Bandoni ...
(Ricevuto 1 commenti)
22/01/2022 Vergogna per le parole si Raspini. Solidarietà del...
22/01/2022 Spianate avrà un nuovo parcheggio in via Bruno Nar...
22/01/2022 Il Comune dice NO al processo partecipativo Uno sc...
(Ricevuto 5 commenti)
22/01/2022 Se Jeff Bezos allunga le nostre vite
(Ricevuto 3 commenti)
22/01/2022 Da 26 anni missionario laico in Brasile, Porcari r...
22/01/2022 Presentazione del libro “Santo Sudicio” di Luciano...
(Ricevuto 1 commenti)
22/01/2022 Raspini-Santini, si comincia male!
(Ricevuto 1 commenti)
22/01/2022 Sistema Ambiente ritira sfalci e potature a domici ...
(Ricevuto 1 commenti)
22/01/2022 Allarme lupi, denunciato l’allevatore che ha messo ...
(Ricevuto 1 commenti)
22/01/2022 Ripartono i Martedì Missionari di Spazio Spadoni, ...
22/01/2022 No all'alternanza scuola - lavoro
(Ricevuto 2 commenti)
22/01/2022 ONETA: APPROVATO IL PROGETTO DEFINITIVO PER LA RIA ...
(Ricevuto 1 commenti)
22/01/2022 Boccherini, diventa Conservatorio statale. Il proc ...
(Ricevuto 2 commenti)
21/01/2022 Contributi per prevenire i danni alla colture agri ...
(Ricevuto 2 commenti)
21/01/2022 La struttura del carcere di Lucca è inadeguata e v ...
(Ricevuto 6 commenti)
21/01/2022 Jam Masterclass Days: 10 esperti tengono 10 incont ...
21/01/2022 Bagni di Lucca
(Ricevuto 2 commenti)
21/01/2022 Degrado Palazzo Pretorio
(Ricevuto 2 commenti)
21/01/2022 Raspini vs Santini ..diffamazione?. La Politica to ...
(Ricevuto 4 commenti)
21/01/2022 Sosta selvaggia...giustizia fai da te!
(Ricevuto 2 commenti)
21/01/2022 OLTRE I LIMITI DELLA DECENZA
(Ricevuto 4 commenti)
21/01/2022 'Solidarietà a Remo Santini, vergognose le parole ...
21/01/2022 Una statua in marmo bianco per Astor Piazzolla all ...
(Ricevuto 3 commenti)
21/01/2022 Assi viari: chiediamo coerenza al PD
(Ricevuto 1 commenti)
21/01/2022 Sofidel, Fondazione Lazzareschi e Alpipan per le f ...
21/01/2022 Gli assi viari si faranno? Non è detta l’ultima pa ...
(Ricevuto 4 commenti)
21/01/2022 Il Liceo Artistico Musicale “A. Passaglia” miglior ...
21/01/2022 ASSI VIARI SI, A RASO NO
(Ricevuto 4 commenti)
21/01/2022 Pfizer sceglie Genova
(Ricevuto 1 commenti)
20/01/2022 Raspini ma ti ricordi......le pietre davanti a Pal ...
(Ricevuto 1 commenti)
20/01/2022 PURTROPPO IL MERCATO IN VIA DEI BACCHETTONI NON SI ...
(Ricevuto 2 commenti)
20/01/2022 Sopravvivere all'adolescenza dei figli: ad Altopas ...
(Ricevuto 1 commenti)
20/01/2022 Una larga coalizione antioligarchica, ambientalist ...
(Ricevuto 3 commenti)
20/01/2022 MA LA CASA SULLA SCOGLIERA ?
(Ricevuto 4 commenti)
20/01/2022 Smurfit Kappa Italia ha fatto tris
20/01/2022 RINVIATA LA PRESENTAZIONE DELLO STUDIO “ARIA DI RI ...
20/01/2022 Le elezioni amministrative di Lucca e l'importanza ...
(Ricevuto 1 commenti)
20/01/2022 Forti riduzioni o esenzioni totali sulla bolletta ...
20/01/2022 Diffamazione ai danni dell’assessore Raspini: cond ...
(Ricevuto 3 commenti)
20/01/2022 Iniziato anche alla primaria Giusti il servizio di ...
20/01/2022 A Bagni di Lucca una conferenza sui Lucchesi nel M ...
(Ricevuto 1 commenti)
20/01/2022 Tornate a usare la scopa !
(Ricevuto 6 commenti)
20/01/2022 centro storico blocco auto inestistente
(Ricevuto 4 commenti)
20/01/2022 Assi viari ?? certo e di corsa!!!!!!
(Ricevuto 7 commenti)
20/01/2022 Assi viari
(Ricevuto 1 commenti)
20/01/2022 M° Gaetano Giani Luporini ricoverato per COVID
(Ricevuto 2 commenti)
19/01/2022 Nuova sentenza del Consiglio Di Stato per i balnea ...
19/01/2022 Acquedotto Nottolini: “Persa un’altra occasione, l ...
Login
Registrati alla Voce
Iscriviti alla news
Blog personali
i Blog dei lucchesi
 
 
 
 
 
Informativa

INFORMATIVA

Chi si ritenesse danneggiato o diffamato da scritti pubblicati in questo blog può richiederne la rimozione immediata scrivendo al nostro indirizzo ed indicando il titolo del post o del commento

P.IVA 02320580463
Le foto presenti in questo blog sono state prevelentemente scaricate da internet e sono state ritenute pertanto libere da COPYRIGHT.
L'autore della foto ha comunque il diritto di chiederne la rimozione semplicemente scrivendo a
info@lavocedilucca.it